domenica 23 gennaio 2022

silence - GRANRODEO

silenceGRANRODEO

Album: Karma to Labyrinth (2014)
Testo: Taniyama Kisho - musica: Iizuka Masaaki
Lyrics

silence
I'm flyin' rinne no tochuu
wasureji no my life
Tanoshii omoide ga
hoho wo tsutaimasu
Never die aisuru mirai
egaku wa tomorrow
Sono yume wa mugen wo
koete miru dake
Aizou idaite
gomenne tsurai yo
Naizou hiraite
oto wo kiite mite

Kioku no saisei wo shiteru wake janai
souzou no oginatta sanbutsu nandayo
Shi wo shouchou suru imeji
kawariyuku meiro
agaku hodo ni naihou suru dameji

Kanawanu no naraba
isso sono mune de
tomo ni yukitai douzo
silence oshizuka ni
silence koe hisome
silence oshizuka ni
Saa karuma to rabirinsu

Madoromu mae no yume de
sando dake aimashou
Fukan de miru machi wa
kagayaiteite
Jibun no kokoro yori wa
sono me ni yoku utsuru
Magarikuneru michi wa jibun no
kokoro hodo wa mayowanai
nemure yo

Kanawanu no naraba
isso sono mune de
tomo ni yukitai douzo
silence oshizuka ni
silence koe hisome
silence oshizuka ni
Saa karuma to rabirinsu

Fuwaku no kanashimi ka
tsukanoma no yorokobi ka
Dakara douka oshizuka ni
mata aerudarou

Madoromu mae no yume de
sando dake aimashou
Fukan de miru machi wa
kagayaiteite
Jibun no kokoro yori wa
sono me ni yoku utsuru
Magarikuneru michi wa jibun no
kokoro hodo wa mayowanai
nemure yo
Traduzione

silenzio
Volando nel bel mezzo del Samsara (1)
non riesco a dimenticare la mia vita.
I ricordi felici si scontrano
con le mie guance.
L'amato futuro non muore mai,
ciò che disegna è il domani.
Quel sogno può essere visto solo
superando l'illusione.
Mi spiace, non è facile convivere
con odio e amore;
devo provare ad aprirmi
ed ascoltare il suono che ho dentro.

Non è che i miei ricordi si stanno ricreando,
è tutto frutto della mia immaginazione.
Immagini che simboleggiano morte:
un labirinto che continua a cambiare;
il danno deriva dal mio continuo lottare.

Se finirò per non farcela,
preferisco affrontare ciò che mi aspetta
proseguendo col tuo cuore, ti prego.
Silenzio - resta in silenzio.
Silenzio - voci ridotte a sussurri.
Silenzio - resta in silenzio.
E adesso, il mio karma ed il labirinto!

Prima di assopirci, incontriamoci
altre tre volte in un sogno.
Guardandola dall'alto,
la città brilla.
Vedo meglio nei tuoi occhi
che all'interno di me stesso.
Sulla strada tortuosa non sono perso
quanto lo sono nel mio cuore;
dormiamo!

Se finirò per non farcela,
preferisco affrontare ciò che mi aspetta
proseguendo col tuo cuore, ti prego.
Silenzio - resta in silenzio.
Silenzio - voci ridotte a sussurri.
Silenzio - resta in silenzio.
E adesso, il mio karma ed il labirinto!

Può essere costante tristezza
così come effimera gioia.
Dunque resta in silenzio,
ci rincontreremo!

Prima di assopirci, incontriamoci
altre tre volte in un sogno.
Guardandola dall'alto,
la città brilla.
Vedo meglio nei tuoi occhi
che all'interno di me stesso.
Sulla strada tortuosa non sono perso
quanto lo sono nel mio cuore;
dormiamo!

NOTA: - (1) - Samsara nel testo originale è "rinne" (輪廻); indica letteralmente "ciclo infinito di morte e rinascita". Il termine Samsara ha lo stesso significato: nelle religioni dell'India quali il Brahmanesimo, il Buddhismo, il Giainismo e l'Induismo, è la dottrina inerente al ciclo di vita, morte e rinascita. (x)

mercoledì 12 gennaio 2022

in all weathers - sukekiyo

in all weathers - sukekiyo

Album: IMMORTALIS (2014)
Testo&musica: kyo
Lyrics

in all weathers
Yuuwaku no tsubasa ga kaze wo kiri
kokoro wo ubau
Nidome furi kaeru
yowasa
habataku niwa no kibou

Machi ga nana shoku ni hikari wo tomosu
kaori naki...

Kizutsuki furueta ryoute de
kakushi nure mazaru enogu

Sora ni kieta shiki wo nosete

Asu wo erabu
mizo no mizu kuchi e
moumoku no seiron
ari ga atsumaru Savage

Alice yume ochi? Nante nai

Doshaburi no naka kyou mo
kabe ni ryoute wo tsuite
Nichijou nagasu
ai to iu na no
tsuku kaori naki inochi
raduzione

in qualunque condizione atmosferica
Le ali della tentazione fendono il vento,
portandomi via il cuore.
La mia debolezza mi porta a
voltarmi una seconda volta,
verso quelle ali che trasportano la speranza.

La città brilla di sette colori,
e nessun profumo...

Con entrambe le mani ferite e tremanti,
mescolo segretamente tinte bagnate.

Metto nel cielo le quattro stagioni svanite.

Scegliendo il domani
lungo il canale d'acqua,
le formiche si riuniscono con la loro
cieca giustizia. Selvagge.

Alice, sei caduta in un sogno? Per nulla.

Sotto la pioggia scrosciante, anche oggi
metto entrambe le mani contro il muro.
Scorrendo quotidianamente,
diamo il nome d'amore
a questa vita primva di profumo.