martedì 17 maggio 2022

Re:birth - Acid Black Cherry

Re:birth - Acid Black Cherry

Album: 2012 (2012)
Testo&musica: yasu
Lyrics

Re:birth
Shizukana yoru wa daikirai
fuan ga sawaide
nemurenaku naru
Naite shimaeba raku dakedo
naitemo douse mata
nodo ga kawaku

Honto wa ne ima demo
furue ga tomaranainda
nanika ga kowarete shimaisou
“Daijoubu da yo" toka
kantan ni iwanaidekure
boku wa sonna ni tsuyokunai

Tojikometa kotoba toka omoi ga
mune no naka de
risei wo furihodoite
mata abaredashitanda
Dakara wakatteru tte!
Sonna kowai me de
niramitsukeru na yo
Onegai sukoshi dake hitori ni shitete

Daisukina koto ga shitakunai
ashita ga kowakute
shinitaku naru
Nigete shimeba raku dakedo
nigetemo kuyashisa de
mata shinitaku naru

Tanoshiku mo nai no ni
tanoshii furi wo shite itan da
Nan no tame? Dare no tame ni?
Tsugi wa dou sureba ii?
Mata waraeba ii no kana?
Wakaranai kotae ga mitsukaranai

Hibiwareta mama takai basho e
ato mou sukoshi nanda
na no ni aitsu ga itsumo
jama bakari shite kite
Konna ni mo tsutaetai koto ga
aru no ni umaku tsutaekirenai yo
konna ni chikaku de sakende iru no ni

Mou raku ni naritakute
demo akirametakunakute
jibun ni mata toikakete mita
“Mou muri...arukenai”
nandomo kujikenagara
soredemo aruite kitan darou?

Tojikometa kotoba toka omoi ga
mune no naka de
risei wo furihodoite
mata abaredashitanda
Dakara wakatteru tte!
Sonna kowai me de
niramitsukeru na yo
Onegai sukoshi dake hitori ni shitete
Konna ni mo tsutaetai koto ga
aru no ni umaku tsutaekirenai yo
konna ni chikaku de sakende iru no ni
Traduzione

Ri:nascita
Odio le notti silenziose,
la mia ansia si fa sentire,
non riesco a dormire.
Se mi sfogassi piangendo starei meglio,
però piangere
mi seccherebbe di nuovo la gola.

Sai, la verità è che
anche adesso non smetto di tremare,
sento che qualcosa sta per rompersi.
Non riesco semplicemente
a dire "va tutto bene",
non sono così forte.

Le parole ed i sentimenti che
ho chiuso nel mio cuore,
scuotendo i miei sensi
stanno tornando a ribellarsi.
Lo so bene! Quindi
non c'è bisogno di guardarmi
in maniera tanto minacciosa.
Ti prego, lasciami da solo ancora un po'.

Non ho voglia di fare ciò che mi piace,
il domani mi spaventa tanto che
vorrei morire.
Se scappassi via starei meglio,
però poi scappando vorrei
morire lo stesso per i rimpianti.

Ho finto di spassarmela,
anche se non me la spassavo affatto.
Per quale motivo? Per chi l'ho fatto?
Cosa dovrei fare d'ora in poi?
Dovrei tornare a ridere?
Non lo so, non trovo la risposta.

Ridotto in pezzi, ho quasi raggiunto
quel posto lì in alto,
ma ogni volta quella persona
mi intralcia la salita.
C'è qualcosa che vorrei trasmetterti,
ma non riesco a farlo,
anche se sto gridando da così vicino.

Vorrei stare subito meglio,
ma non intendo arrendermi;
continuo a farmi la stessa domanda.
"Continuare a camminare... è impossibile"
però, nonostante la frustrazione,
non ho forse continuato a camminare?

Le parole ed i sentimenti che
ho chiuso nel mio cuore,
scuotendo i miei sensi
stanno tornando a ribellarsi.
Lo so bene! Quindi
non c'è bisogno di guardarmi
in maniera tanto minacciosa.
Ti prego, lasciami da solo ancora un po'.
C'è qualcosa che vorrei trasmetterti,
ma non riesco a farlo,
anche se sto gridando da così vicino.

forgiven - lynch.

forgiven - lynch.

Singolo: forgiven (2007)
Album: THE AVOIDED SUN (2007)
Testo&musica: Hazuki
Lyrics

forgiven
Aozamete tomaru amaoto
shiroku kageru sono hada
Hana wa mou shindeshimatta
kuchibiru wo nazoru netsu yowaku

Yawaraka ni omoidasu you ni
hitotsu hitotsu hanasou
Koko ni iru nakanaide
mou daremo semenaide
mou ichido dake yurushitemiyou
nee

I remember scenery and dizzy.

Owari no hi ni negau
douka kono mama egao
tayasanu you ni
wasurenu you ni
Tada kimi dake ga kimi dake ga
kokoro tozasanu you ni
hikari no naka yuku koto wo
negau bakari

Afureru namida wo
kono ai wo kanjinagara
Fukaku nemurou
hirogaru umi no saki ni

Oto mo naku nijimu sekai
Koe mo naku owaru sekai

Tsugi no ame
atarashii hana ga saku
Traduzione

perdonato
Il suono della pioggia sfuma nel blu
e si ferma, la tua pelle sbiadisce nel bianco.
I fiori sono appassiti,
il calore che traccia le tue labbra è debole.

Dolcemente, così da farti ricordare,
ti racconto un po' per volta.
Sono qui, non piangere,
nessuno ti incolperà più,
ancora una volta troveremo il perdono,
va bene?

Ricordo il paesaggio e la confusione.

Mentre speriamo che arrivi la fine,
ti prego, manteniamo questo sorriso,
per non farlo sbiadire,
per non dimenticare.
Almeno tu, almeno tu,
spero che non chiuda il tuo cuore,
desidero soltanto che tu vada
nella luce.

Tra le lacrime traboccanti,
continuiamo a sentire il nostro amore.
Addormentiamoci profondamente,
oltre il mare in continua espansione.

Il mondo sfuma senza alcun suono.
Il mondo finisce senza alcuna voce.

Con la prossima pioggia,
nuovi fiori sbocceranno.

domenica 15 maggio 2022

patchwork - girugamesh

patchwork - girugamesh

Album: Girugamesh (2007)
Testo: Satoshi - musica: Яyo
Lyrics

patchwork 
Kono yo ni byoudou nante nai
Dareka ga hitori de baka wo miru
Yuuretsu ga tsuite
hikakusarete wa hihan wo

Me wo tsuburitaku naru nda
nonoshirareteiru koukei
umaremotta complex
Kawaritai kawarenai
genjitsu

Bakekawa hagarete wa patchwork
Kurikaeshi agaiteru patchwork
Urayamashige ni yubi kuwae
tanin no koto wo urayandeiru
Kyakkou hoshigatte patchwork

Utsurogena kao de
hosometa hitomi de tooku wo

Mitsumeteiru sono saki ni wa
deguchi ga hora temaneiteru
Saigo ni emi wo kobosu no wa
saigo made koke ni sareta yatsu

Bakekawa hagarete wa patchwork
Kurikaeshi agaiteru patchwork
Urayamashige ni yubi kuwae
tanin no koto wo urayandeiru
Kyakkou hoshigatte patchwork

Bakekawa hagarete wa patchwork
Kurikaeshi agaiteru patchwork
Urayamashige ni yubi kuwae
tanin no koto wo urayandeiru
Meisei hoshigatte patchwork
Traduzione

patchwork (1)
In questo mondo non esiste equità.
Chiunque sia da solo sembra un folle.
Superiorità ed inferiorità,
messe a confronto, si completano.
 
Voglio chiudere gli occhi davanti
alla scena di me che vengo offeso,
ed il complesso da essa derivato.
Voglio cambiare la realtà
che non può cambiare.
 
La mia forma muta, si stacca, patchwork.
Mi divincolo continuamente, patchwork.
Mi aggrappo con le dita all'invidia,
invidio le altre persone.
Voglio i riflettori addosso, patchwork.

Col vuoto stampato in faccia
e gli occhi stretti, guardo lontano.

Al di là di ciò che vedo,
eccola, l'uscita mi sta chiamando.
Quello che alla fine accenna un sorriso è
quello che è stato calpestato fino alla fine.

La mia forma muta, si stacca, patchwork.
Mi divincolo continuamente, patchwork.
Mi aggrappo con le dita all'invidia,
invidio le altre persone.
Voglio i riflettori addosso, patchwork.
 
La mia forma muta, si stacca, patchwork.
Mi divincolo continuamente, patchwork.
Mi aggrappo con le dita all'invidia,
invidio le altre persone.
Voglio la fama, patchwork.

NOTA: (1) - il patchwork è un manufatto che consiste nell'unione, tramite cucitura, di diverse parti di tessuto.

giovedì 5 maggio 2022

Sense - BAND-MAID

Sense - BAND-MAID

Single: Sense (2021)
Testo: MIKU KOBATO - musica: BAND-MAID
Anime: Platinum End (Opening)
Lyrics

Sense
Negattemo nanimo dekinai to
wakatte wa iru kedo
ushinau kowasa ga
jama wo shitemo
dare shimo asu e mukau
 
Mienai shiranai
Jiyuu mo ai mo ataete
Saa, erabe
maiorita tenshitachi

Kanjiru yokan ni
Shoot the arrow of fate.
 
Tsubasa ni ishi wo
mi wo yudanete
umazu tayumazu
tada ikitetain da
Mou isso uso demo ii kara
seigi wo tsuranuku saigo de
“Shiawase ni naritai”
Tada sore dake

Nakatta koto ni dekitemo
nozomi wa shinai darou
Mamoru mono wo mitsuketa nara
kakugo wa dekiteru daro

Kanjiru yokan ni
Shoot the arrow of fate.

Hikari ni mukatte te wo kazaseba
mabushii hodo ni
aa ima, ikiterun da
Tottetsuketa kamisama nanka
gomakasenain da mirai wo
“Shiawase ni naritai”
Tada sore dake

Mikiwameru hitomi inori mitsume
ego demo kese wa
shinai inochi wo

Think outside the box.
This isn’t the end.

Dare no sei janai
Zetsubou ni fushita kokoro sae
tsunagaru RING ni
sukuwarete
Tsukuri tsukurarete
souzoushii hodo kawatte
sou sakebi wo ya ni

Kanjiru yokan ni
Shoot the arrow of fate.

Tsubasa ni ishi wo
mi wo yudanete
umazu tayumazu
tada ikitetain da
Mou isso uso demo ii kara
seigi wo tsuranuku saigo wo
“Shiawase ni naritai”
Tada sore dake

It ain’t over till it’s over. (Shoot!!)

Yuuou maishin GO!
Traduzione

Sensazione
Sperare non cambierà nulla,
lo so bene, però,
anche se la paura di
perdere qualcosa ci ostacola,
tutti ci spingiamo verso il domani.

Sono invisibili, sconosciuti,
ma la libertà e l'amore sono qui!
Dai, scegliete,
angeli venuti giù!

Affidiamoci alle sensazioni,
scocchiamo la freccia del destino.

Lascerò che il mio corpo
si faccia guidare dalle mie ali,
senza stancarmi o rilassarmi,
voglio solo vivere!
Persino una bugia andrebbe bene,
perché alla fine la verità verrà a galla.
"Voglio essere felice"
Questo è tutto.

Anche se potessi cancellare qualcosa,
non sarebbe ciò che davvero desideri fare.
Se hai trovato qualcosa da proteggere,
allora sei pronto!

Affidiamoci alle sensazioni,
scocchiamo la freccia del destino.
 
Se tendessi la mano per afferrare
la luce, così abbagliante,
ah, adesso mi sentieri viva!
Gli dei che abbiamo messo da parte
non possono deviare il nostro futuro.
"Voglio essere felice"
Questo è tutto.
 
Occhi scrutatori e preghiere ci osservano,
ma la nostra esistenza non può essere
cancellata nemmeno dal nostro ego.

Pensiamo fuori dagli schemi.
Questa non è la fine.

Non è colpa di nessuno.
Anche un cuore spezzato e disperato
può essere salvato dal legame
di un anello.
Forgiate e riforgiate,
cambiate in maniera tanto evidente,
così, rendi le tue lacrime una freccia.

Affidiamoci alle sensazioni,
scocchiamo la freccia del destino.
 
Lascerò che il mio corpo
si faccia guidare dalle mie ali,
senza stancarmi o rilassarmi,
voglio solo vivere!
Persino una bugia andrebbe bene,
perché alla fine la verità verrà a galla.
"Voglio essere felice"
Questo è tutto.
 
Non è finita finché non è finta. (Scocca!!)
 
Con coraggio, avanti, ANDIAMO!