martedì 14 luglio 2020

Cage - Kaya

Cage - Kaya

Album: DRESS (2019) - Cover di Onitsuka Chihiro
Testo&musica: Onitsuka Chihiro
Lyrics

Cage
Yowatteta kono karada kara
kobore ochita toge ga
ashimoto wo kazari
Tachisukunda mama
utsutta kagami no
ikutsu mono hibi ni
monku mo iezu ni

Atashi wa doko ni
hikizurarete yuku no?

Dareka itte
hageshiku yusabutte
"mou ushinau mono nado nai" to
Hitori ni shinaide
douka yoru ga akeru nara
atashi wo imagoto tsuresatte
kudasai

Atatakaku itooshii koe mo
Fueteku kasurikizu ni sae
Katawanaku natte
Daradara to nokoshita
wazukana kiseki wo
nando mo furikaeri kakunin shitari

Atashi wa doushite
yume wo mitai no darou?

Dareka itte
umaku shinjisasete
"subete wa kurutteirun dakara" to
Hitori ni shinaide
kamisama anata ga iru nara
atashi wo tooku e nigashite
kudasai

Somebody, oh tell me
Defend me from entirely
Somebody, oh tell me
Baby, shout to me

Dareka itte
hageshiku yusabutte
"mou ushinau mono nado nai" to
Hitori ni shinaide
douka yoru ga akeru nara

Douka yoru ga akeru nara

Dareka itte
umaku shinjisasete
"subete wa kurutteirun dakara" to
Hitori ni shinaide
kamisama anata ga iru nara
atashi wo tooku e nigashite
kudasai
Traduzione

Gabbia
Le spine che si sono staccate
e sono cadute dal mio corpo
indebolito mi decorano i piedi.
Ero rimasta pietrificata,
riflessa nello specchio,
incapace di protestare per
le innumerevoli crepe.

Dov'è che
mi stanno portando?

Che qualcuno mi dica,
scuotendomi con forza:
"non perderai più nulla".
Non lasciatemi sola,
per favore, appena la notte
si rischiarerà, portatemi via,
vi prego.

Nemmeno le voci tenere e calde
possono avere la meglio sulle mie
sempre più numerose ferite.
Guardo ripetutamente indietro
per controllare se è rimasta
la minima traccia di un miracolo.

Perché
non riesco più a sognare?

Che qualcuno mi dica,
suonando credibile:
"è che tutto può andare storto".
Non lasciatemi sola,
Dio mio, se ci sei,
liberami verso un posto lontano,
ti prego.

Oh, che qualcuno me lo dica,
che mi difenda pienamente.
Oh, che qualcuno me lo dica.
Tesoro, rivolgiti a me gridando.

Che qualcuno mi dica,
scuotendomi con forza:
"non perderai più nulla".
Non lasciatemi sola,
per favore, se la notte si rischiarerà...

Per favore, se la notte si rischiarerà...

Che qualcuno mi dica,
suonando credibile:
"è che tutto può andare storto".
Non lasciatemi sola,
Dio mio, se ci sei,
liberami verso un posto lontano,
ti prego.

giovedì 9 luglio 2020

Hammerheads - seeeeecun

Hammerheads - seeeeecun

Album: Bohemian Bloom (2019)
Testo&musica: seeeeecun
Lyrics

Hammerheads
"Chee-" tte akireru aidea
ikkyuuhin no mi
Nanto oaiso wakidasu
kanjou ikareta hi
Ikada nori mawashite wa watte haitte
ibara wo muiderunaa
Subete migaiteru
subette migatte

Ka- ka- to nagure! Nagure!
Rattatta magure saiteru
Yurenai shigusa ga
migoto ni ai wo
Sassatu to marume komete
Massakasamana ndesu
rikai ga dekinaine? Ne? Ne?

Aa zutto
Daawin daawin mada tsumetai dake de
Daarin daarin mada shinenaishi
Sou itteru ma ni inasena akuma
dare ni mo kare ni mo
ienai otsuna mono ne?
"Tarinai"
sou unasare inosento
"Manimani"
aa urusai dakene
Sawarenai sawarenai
kore wa No.2 ni
"Jibun dake no mono yo"

"Pee-" tte hakidasu gaikotsu
ikkyuuhin no mi
Sonja mata nette mushisuru kaijuu
mikai no chi
bokura wa seibutsu banbutsu no
piramiddo no shita de
Kakurete ikiteitai nda yo naa

Kakaa ni ima izon
kakaa ni ima izon
Kakaa "tomaru ka?"
"Son jaane mamu"
Zenbu dashite haite
majide mazuku nattarasa
douka boku no koto totte kuwanaide

Aa zutto
Daawin daawin mada
muzugayui dake de
Daarin daarin mada shinenaishi
Sou itteru ma ni miwake ga tsukanai
dare ni mo kare ni mo
ienai tokuna mono ka!
"Tarinai "
sou unasareteitane
"Manimani"
aa tsutawaranai dake de
Kawarenai sawarenai
kore wa nagatsuzuki
"jibun dake no mono yo"

Aa zutto
Daawin daawin kanjiru kotore
daarin daarin rorenchiini
Sou itteru ma ni kakomareteruya
Jakusha wa imanara
nanto tabehoudaidane

Aa zutto
Daawin daawin mada tsumetai dake de
Daarin daarin mada shinitakunai
Sou itteru ma ni inasena akuma
dare ni mo kare ni mo
ienai motto kizuiteyo!
"Tarinai"
sou unasare inosento
"Manimani"
aa urusai dake de
Sawaritai sawaritai
kore wa No.2 ni
"Jibun dake no mono da!"

We know Paradise
Traduzione

Squali Martello
"Tsk tsk" è l'idea di esasperazione
che hanno quelli di prima classe.
Quant'erano accomodanti le emozioni
scaturite quel giorno disastroso.
Girando sulla mia zattera, irrompo,
ehi, sto togliendo le spine.
La sto lucidando tutta,
la mia viscida eccentricità.

Clack clack, colpisci! Colpisci!
Rattatta, i pesci spada tagliano.
Evitare di vacillare è
uno splendido gesto d'amore. 
Swish, swish, diamo una rifinita.
Non siete in grado di capire
che è l'esatto contrario? Eh? Eh?

Ah, sempre.
Darwin, Darwin, ho ancora solo freddo.
Tesoro, tesoro, non posso ancora morire.
Mentre il prode demone lo dice,
non c'è nessuno, nemmeno lui,
a cui io posso dirlo, eh?
"Non meriti niente"
Beh, sono innocente nei miei incubi.
"Fa' come ti viene detto"
Ah, è solo una scocciatura.
Sono intoccabile, intoccabile,
questo è il No.2,
"riguarda solo me".

"Bah" è ciò che sputano fuori
gli scheletri di quelli di prima classe.
Beh, spero di rivedere i mostri ignorati
e le terre non sviluppate,
sotto la piramide di tutte le cose viventi
dove ci troviamo.
Vorrei solo vivere nascosto.

Questo dipendere da mamma,
questo dipendere da mamma...
mamma chiede "resti a dormire?"
"Mmh, ci vediamo, mamma."
Butto tutto fuori, lo confesso,
ma anche se vi farà sentire davvero male,
per favore, non mangiatemi.

Ah, sempre.
Darwin, Darwin, mi sento
ancora solo a disagio.
Tesoro, tesoro, non posso ancora morire.
Mentre lo dice, non vedo la differenza,
nessun, nemmeno lui,
può dire quali sono i vantaggi!
"Non meriti niente"
Beh, quello era il mio incubo.
"Fa' come ti viene detto"
Ah, non possiamo proprio comunicare.
Non potete cambiarmi, sono intoccabile,
e la cosa è permanente,
"riguarda solo me".

Ah, sempre.
Darwin, Darwin, non sentono niente,
tesoro, tesoro, le ampolle di Lorenzini. (1)
Mentre lo dico, vengo circondato.
I deboli adesso sono
una sorta di all-you-can-eat.

Ah, sempre.
Darwin, Darwin, ho ancora solo freddo.
Tesoro, tesoro, non voglio ancora morire.
Mentre il prode demone lo dice,
non c'è nessuno, nemmeno lui,
a cui io posso dirlo; sforzatevi di notarlo!
"Non meriti niente"
Beh, sono innocente nei miei incubi.
"Fa' come ti viene detto"
Ah, è solo irritante.
Voglio un contatto, voglio un contatto,
questo è il No.2,
"riguarda solo me".

Noi conosciamo il Paradiso.

NOTA: (1) - Le ampolle di Lorenzini sono speciali organi di senso posseduti dagli Elasmobranchi (squali e razze) e da alcune specie di Condrostei e Dipnoi. Si trovano nella parte anteriore della testa, e permettono di individuare i campi elettromagnetici prodotti da eventuali prede. [x]

sabato 4 luglio 2020

Shadan - MUCC

Shadan - MUCC

Album: Houyoku (2005)
Best-Album: Coupling Best (2009)
Testo&musica: Miya
Lyrics

Shadan
Bakageta mousou yuugi 
kyou mo asu mo hitori
kurutteru
Sansha e sonzai wo ninchi saseru
koto de wakugumi ga kansei suru
Doujou wo kau you na 
sute neko no enbu, ame oto wo koi
Yukiba naki gendai yamai 
enji kiru
kanashiki kami no kodomo

Kowai dake. Hontou wa jibun to 
mukiaezu ni obieteru
Nigeru tame hitsuyou na kachi 
yowasa enji sekai shadan suru
Tamerai mo naku inochi wo 
tenbin ni kake kyou mo hohoenda
Akaku somereba ikiteiru to
kanjirareta kakushin dekita

Ushinatte hajimete kizuita
kakegae no nai
sonzai wo
Naze kanji torenakatta
oto naki koe wo

Kanjou mo nakushita kao de
kyou mo warau
Kanjou mo nakushita kao de
kyou mo warau

Subarashiki kono sekai dare mo ga
jibun kakushi waratteru
Gizou sareta robotto sa 
ego ni odorasare shinde yuku dake
Nejimagatta kanjou wa 
yagate kizunda karada tsukiyaburi
Kono subarashiki sekai wo
danzetsu shi, 
hajimete imi wo motta

Nani ga kotae na no ka shinu made 
wakaranee darou
Yagate kiete yuku bokura
kono karada wa
hoshi no nai sora ni omae no
nokoshita kotoba wo utsushite
utai tsuzuke you
Traduzione

Isolamento
Uno stupido gioco d'illusioni,
mi fa impazzire da solo sia oggi
che domani;
il quadro può dirsi completo solo se
la mia esistenza riconosce una terza parte.
Come un gatto randagio che cerca
solidarietà, invoco il suono della pioggia.
Sentire di non avere un posto
dove andare è una malattia moderna,
siamo tristi figli di Dio.

Sono solo spaventato. La verità è che
ho paura di affrontare me stesso.
Per fuggire, è un valore essenziale
apparire debole, isolarsi dal mondo.
Senza esitazione, portando sulle spalle
la mia vita, anche oggi ho riso.
Tingendomi di rosso,
ho creduto di sentirmi vivo.

Solo quando ho cominciato a perderla
ho capito che la mia esistenza
è insostituibile.
Perché non sono stato in grado
di sentire quella voce senza suono?

Con una faccia priva di emozioni
rido anche oggi.
Con una faccia priva di emozioni
rido anche oggi.

In questo mondo meraviglioso,
tutti possono nascondersi e ridere.
Robot falsi che ballano,
lasciandosi solo uccidere dal proprio ego.
Le emozioni tormentate finiranno per
sfondare quei corpi distorti.
Il mondo meraviglioso che
avevamo tagliato fuori,
comincia ad avere un senso.

Credo che finché non moriremo,
non sapremo la risposta.
Con questi nostri corpi che
finiranno per sbiadire,
portiamo le parole che hai lasciato
nel cielo senza stelle,
e continuiamo a cantarle.

martedì 30 giugno 2020

MASAMUNE - BURNOUT SYNDROMES

MASAMUNE - BURNOUT SYNDROMES

Album: Myoujou (2019)
Testo&musica: Kazuumi Kumagi
Lyrics

MASAMUNE
Yoi Ya Sei Ya Hi-Ho
Hatarake Blacksmith
Yoi Ya Sei Ya Hi-Ho
Yasumazu Blacksmith
Say

Yoi Ya Se Hi-Ho Foo-Uh
Hatarake Blacksmith Uh-Uh
YaiHi Ye Hi-Ho Tu-Lu-Lu
Yasumazu Blacksmith
Say

Gekkou uyauyashiku
hinoko mau kimi no
kajiba ni sosogu
Kodoku no yami no naka
ute “sainou” toiiu na no yaiba

Say
Yoi Ya Se Hi-Ho Foo-Uh
Hatarake Blacksmith Uh-Uh
YaiHi Ye Hi-Ho Tu-Lu-Lu
Yasumazu Blacksmith
Say

Ransei toki wa masani
Jakunikukyoushoku
gekokujou ga tsune
Tashikana buki ga hoshii
izure kitaru sekigahara no tame ni

Neppuu inochi wo kube
toki no yasuri wo teichou
ni kakeru
Yakedoshi tatara fumi
ute “sainou” toiiu na no yaiba

Say

Aa
Oshiku wa nai
seishun wo kono ken ni sasagu

La-So Se La-So Se
Yoi Ya Se Ha
Yoi Ya Se Ha So

Toukouyo tsuchi wo fue
shouri no hi made
Yume wa ro
jounetsu wa hi
kimi wa meishou MASAMUNE
Koutetsu no ishi ga
ima chikara e to kawaru
Zetsubou rettoukan wo
budda kiru chikara e to

Yoi Ya Se Hi-Ho Foo-Uh
Hatarake Blacksmith Uh-Uh
YaiHi Ye Hi-Ho Tu-Lu-Lu
Yasumazu Blacksmith
Say

Reishou okami wa iu
“Jidai kiri hiraku
nado esoragoto
hyakushouyo kuwa mote
katana kari no yo ni
hirefusubeshi” to

Shoushi tate mina no shuu
senzo denrai no torie wo kakage
Shigarami uchiyaburi
ikiro kimi no ikitai you ni

Say

Aa
Shi no shunkan ni
kansei shi
ten e to sasagu

La-So Se La-So Se
Yoi Ya Se Ha
Yoi Ya Se Ha
So

Toukouyo tsuchi wo fue
ikki no tame ni
Eikou to kakumei no ken
kimi wa meishou MASAMUNE
Soubou no namida sura
uchimizu ni kaete
genkai yuukaiten wo
bucchi kiru atsusa e to

Toukouyo tsuchi wo fue
shouri no hi made
Yume wa ro
jounetsu wa hi
kimi wa meishou MASAMUNE
Koutetsu no ishi ga
ima chikara e to kawaru
Zetsubou rettoukan wo
budda kiru chikara e to

Yoi Ya Se Hi-Ho Foo-Uh
Hatarake Blacksmith Uh-Uh
YaiHi Ye Hi-Ho Tu-Lu-Lu
Yasumazu Blacksmith
Say

Kensen yoake ni mai
Hito wa sono bi ni
mabataki wasure
Itsushika mura juu ni
kaji no oto ga hibiki hajimeta

Fusou kukuri kureimoa shamusheeru
engetsu reipia furanberuje
Juunin toiro no oowazamono
ute “sainou” toiiu na no yaiba

Say Blacksmith
Say Blacksmith
Say Blacksmith
Say Blacksmith

Say
Traduzione

MASAMUNE
Yoi Ya Sei Ya Hi-Ho
Lavora, fabbro!
Yoi Ya Sei Ya Hi-Ho
Senza sosta, fabbro!
Di':

Yoi Ya Se Hi-Ho Foo-Uh
Lavora, fabbro Uh-Uh
YaiHi Ye Hi-Ho Tu-Lu-Lu
Senza sosta, fabbro!
Dillo.

Il chiaro di luna, con riverenza,
si riversa nella tua fucina,
dove le scintille danzano.
Nel buio della solitudine,
incidi "talento" come nome sulla lama.

Di':
Yoi Ya Se Hi-Ho Foo-Uh
Lavora, fabbro Uh-Uh
YaiHi Ye Hi-Ho Tu-Lu-Lu
Senza sosta, fabbro!
Dillo.

Sono di certo tempi difficili.
La legge della giungla,
l'insubordinazione è la routine. (1)
C'è bisogno di un'arma affidabile
per l'imminente battaglia decisiva. (2)

Il vento caldo brucia la vita,
lo stridio del tempo se la prende
con cortesia.
Sopportando le bruciature e la fornace,
incidi "talento" come nome sulla lama.

Dillo.

Ah,
non è andata sprecata,
la tua gioventù dedicata a questa spada.

La-So Se La-So Se
Yoi Ya Se Ha
Yoi Ya Se Ha So

Forgiatore di spade, agita il martello
fino al giorno della vittoria.
Il sogno è il forno,
la passione è la fiamma,
tu sei il mastro artigiano, Masamune.
La tua volontà d'acciaio
si trasforma adesso in potere.
La disperazione, il senso d'inferiorità,
saranno il potere che abbatterà il Buddha.

Yoi Ya Se Hi-Ho Foo-Uh
Lavora, fabbro Uh-Uh
YaiHi Ye Hi-Ho Tu-Lu-Lu
Senza sosta, fabbro!
Dillo.

Cinico, il governo dice:
"l'era in cui si uccide con la spada
per farsi strada è un'invenzione;
i contadini con le loro zappe
dovrebbero prostrarsi dinanzi
al mondo che caccia le spade."

Rideteci su, tutti quanti,
erigete il merito ancestrale.
Distruggete i vincoli,
vivete come volete vivere.

Dillo.

Ah,
l'hai portata a termine
ad un passo dalla morte,
l'hai devota ai cieli.

La-So Se La-So Se
Yoi Ya Se Ha
Yoi Ya Se Ha
So

Forgiatore di spade,
agita il martello per la rivolta.
Spade di rivoluzione e gloria:
tu sei il mastro artigiano, Masamune.
Anche le lacrime del tuo paio d'occhi
si trasformano in Uchimizu. (3)
L'orlo del punto di fusione sarà
il calore che abbatterà gli onniscienti.

Forgiatore di spade, agita il martello
fino al giorno della vittoria.
Il sogno è il forno,
la passione è la fiamma,
tu sei il mastro artigiano, Masamune.
La tua volontà d'acciaio
si trasforma adesso in potere.
La disperazione, il senso d'inferiorità,
saranno il potere che abbatterà il Buddha.

Yoi Ya Se Hi-Ho Foo-Uh
Lavora, fabbro Uh-Uh
YaiHi Ye Hi-Ho Tu-Lu-Lu
Senza sosta, fabbro!
Dillo.

La punta della spada danza all'alba;
la gente dimentica di battere le ciglia
dinanzi a cotanta bellezza.
Inavvertito, il suono della forgiatura
ha cominciato a risuonare nel villaggio.

Alabarda, Kukri, Claymore, Shamshir,
Scimitarra, Striscia, Flamberga, (4)
Per ogni personale spada di prim'ordine,
incidi "talento" come nome sulla lama.

Dillo, fabbro.
Dillo, fabbro.
Dillo, fabbro.
Dillo, fabbro.

Dillo.

NOTE: - MASAMUNE è stato un fabbro Giapponese. La mancanza di dati biografici certi rende la sua esistenza parte della leggenda associata alle sue spade. Ci sono anche molte leggende che con Masamune citano Muramasa, un altro forgiatore, erroneamente considerato suo allievo. Secondo diverse leggende le spade di Muramasa sono descritte come portatrici di sventure, mentre quelle di Masamune come portatrici di pace e serenità. [x]
(1) - Gekokujou/Insubordinazione: nel contesto della tradizione confuciana, il gekokujō è una tipologia di "governo dal basso" che viene tollerato e perdonato dall'autorità superiore, un "governo degli uomini" che tale tradizione preferisce ad un "governo delle leggi". [x]
(2) - Sekigahara/Battaglia decisiva: la Battaglia di Sekigahara è per antonomasia la battaglia decisiva nella storia del Giappone. Fu il culmine dell'aspro confronto che teneva impegnati i due schieramenti dal luglio precedente. [x]
(3) - Uchimizu: l'aspersione d'acqua nei giardini e nelle strade giapponesi. Non si tratta però di una mera questione di igiene o di benessere fisico in quanto nei templi e nei giardini esso assume anche caratteristiche di rituale contemplativo. I giapponesi vedono lo uchimizu come un'esemplificazione dei valori tradizionali giapponesi. [x]
(4) - Quelli elencati sono tutti tipi di armi da taglio.

lunedì 22 giugno 2020

Samidare - MUCC

Samidare - MUCC

Best-Album: Coupling Worst (2005)
Singolo: utagoe (2006)
Testo&musica: Miya
Lyrics

Samidare
Aruhi, honshin ga furitekite
zubunurena boku ni
"tsumaranai" to kou itta
Sore ga kikoenakatta boku wa
ame ni utarenagara zutto kasa wo sagashitsuzuketeita

Honshin wa ame ni utarenagara
boku no ato wo zutto tsuitekita
Betsu ni nani wo suru demo naku
marude ame ni utareru no ga
ureshiika no you ni warainagara

Futosora wo miageru to
densen ni wa
ippiki no kotori
kanashisou ni naiteiru
totsuzen furihajimeta
gogatsu no ame wa
bokura ni wa tsumetasugita

Kono ame ga furihajimeta
koro mina to tobitatenakatta
kotori wa
hitori de tobitatou to shitemo
fukai kizu wo otteshimau
mou daisukina ano ko to ano sora wo
tobimawaru koto mo dekizu
nanimo dekizu
kanashikute shindeshimau

Kekkyoku ame ga
yamu made kasa wo
mitsukerarenakatta boku ni
sore wa nakinagara
chiisana kasa wo sashidashitekita
nanimo iwazu uketoru
boku wo mite
"tsumaranai" to kou itta

Ame no naka de
hitoribocchi no boku to
mure kara hagurete
kizutsuita kotori
totsuzen furihajimeta
gogatsu no ame wa
bokura ni wa tsumetasugita

Kono ame ga furihajimeta
koro mina to tobitatenakatta
kotori wa
hitori de tobitatou to shitemo
fukai kizu wo otteshimau
Mou daisukina ano ko to ano sora wo
tobimawaru koto mo dekizu
nani mo dekizu kanashikute
kanashikute shindeshimau

Yatto ame ga yami
akarui hikari ga sora kara
sashikomihajimeru koro
kotori wa tsuchi no ue ni
tsumetai karada de yoko tawatteita
Ano hi ano toki
ano basho ni ano ame
sae furanakereba
kotori wa imagoro mina to isshoni
oozora wo tobimawatteitan darou
Traduzione

Pioggia d'inizio estate
Un giorno, mentre ero bagnato fradicio,
la mia coscienza arrivò a dirmi:
"che seccatura".
Tuttavia, non la sentii, e con la pioggia
che mi colpiva, ho solo continuato
a cercare un ombrello.

Mentre venivo colpito dalla pioggia,
la mia coscienza ha continuato a seguirmi.
Senza fare nient'altro in particolare,
come se fosse felice di farsi colpire
dalla pioggia, se la rideva.

Alzando per caso gli occhi al cielo
vidi un uccellino
su un filo della rete elettrica;
con l'aria triste, piangeva.
La pioggia di maggio cominciata
a cadere all'improvviso
era troppo fredda per noi.

L'uccellino che quando questa pioggia
è iniziata a cadere non ha preso il volo
insieme a tutti gli altri,
cercando di volare da solo
si è procurato ferite profonde.
Ormai incapace di svolazzare
in quel cielo con colei che ama,
incapace di fare qualunque cosa,
così triste, si lascia morire.

Alla fine, non ero riuscito
a trovare un ombrello prima che
la pioggia smettesse,
così rimasi in lacrime.
Poi mi porgesti un piccolo ombrello,
e mentre lo accettavo senza parole,
mi guardasti e dicesti
"che seccatura".

Io sono rimasto tutto solo
sotto la pioggia,
e l'uccellino ferito è rimasto
separato dal suo stormo;
la pioggia di maggio cominciata
a cadere all'improvviso
era troppo fredda per noi.

L'uccellino che quando questa pioggia
è iniziata a cadere non ha preso il volo
insieme a tutti gli altri,
cercando di volare da solo
si è procurato ferite profonde.
Ormai incapace di svolazzare
in quel cielo con colei che ama,
incapace di fare qualunque cosa,
triste, così triste, si lascia morire.

Quando finalmente la pioggia è finita
e una chiara luce ha iniziato a
proiettarsi dal cielo,
l'uccellino giaceva al suolo
col suo corpo freddo.
Se solo quel giorno, in quel momento,
in quel luogo, quella pioggia
non fosse caduta,
l'uccellino starebbe svolazzando
nei cieli insieme a tutti gli altri.

giovedì 18 giugno 2020

Innocent Lovely - Akane Fujita

Innocent Lovely - Akane Fujita

Testo: Sasa Ando - musica: Miki Watanabe
Anime: Imouto sae Ireba ii (Ending) [Per l'anime sub-ita visitate Danger-Zone fansub]
Personaggio: Kaiko Mikuniyama
Lyrics

Innocent Lovely
LALALA
Suhada de kanjitai 
subete de aishitai
Karadajuu ippai ni naru 
anata ni muchuunano

Fuku nokage kara hora
sasowarechauno 
Tokimeki chirari to
shita wo dashiteru
Yubisaki ga nazotta
mujakina ito wa
junsui itoshi howaito no kyanbasu
Karenna sono shiruetto
yurete furete
houbaru
Gokujou saikou zeitakuna
supesharu raburii
LALALA
Hitotsu ni naritai no
inosento ni
Subete ni koishiteru
koishiteiru
Tsumugiaeba
hodokenai deshou
LALALA
Suhada de kanjitai
kanjitaino
subete de aishitai
Daisuki desu
uzumorete itai
anata ni ichizu na no

Mainichi soba ni ite
tsutsundekureru
Suri suri kun kun
tashikamechauno
Hajirai ribon kara
soyokaze no youna
naze na no
tsumibukai
Inosentona pafuuyuumu
Toroke souna kaikan
Nadetemireba takanaru
Ten ni noboru zecchoukan
wandaarando
LALALA
Kokoro de tsunagatte inosentoni 
subete ga mitasareru mitasareru no
Hikareatte yume wo miteru
LALALA
Kaori de kanjitai
kanjitaino
Subete wo aishiteru
Karadajuu ippai ni naru 
anata ni muchuunano

LALALA
Hitotsu ni naritai no
inosento ni
Subete ni koishiteru
koishiteiru
Tsumugiaeba
hodokenai deshou
LALALA
Suhada de kanjitai
kanjitaino
subete de aishitai
Daisuki desu
uzumorete itai
anata ni ichizu na no
Traduzione

Adorabile Innocente
LALALA
Voglio sentire la tua pelle nuda,
voglio amarti con tutta me stessa.
Voglio tutto il mio corpo pieno di te,
mi fai impazzire.

Guarda, dall'ombra dei miei vestiti,
ti sto invitando.
Presa dall'eccitazione,
tiro fuori la lingua.
La linea innocente tracciata
dalle tue dita è
una tela bianca adorabilmente pura.
Così tenera, la tua figura,
tremando, toccandomi,
mi riempie la bocca.
Il lusso più sopraffino,
speciale, adorabile.
LALALA
Voglio che diventiamo una cosa sola,
innocentemente.
Sono completamente innamorata,
innamorata di te.
Una volta uniti,
non potremmo più dividerci.
LALALA
Voglio sentire la tua pelle nuda,
sentirla così,
amarti con tutta me stessa.
Mi piaci tanto,
voglio farmi sommergere,
soltanto da te.

Restami accanto ogni giorno,
avvolgendomi.
Mi struscio, annuso,
tasto il terreno.
Partendo timidamente dal mio fiocco,
come una brezza gentile,
mi chiedo perché
dovrebbe essere immorale.
Un profumo innocente.
La piacevole sensazione di sciogliersi.
Basta uno struscio e il cuore batte forte.
La sensazione di salire in cielo,
nel Paese delle Meraviglie.
LALALA
I nostri cuori si legano innocentemente,
completamente soddisfatti, soddisfatti.
Ammaliandoci, sogniamo.
LALALA
Voglio sentire il tuo profumo,
voglio sentirlo.
Amo tutto di te.
Voglio tutto il mio corpo pieno di te,
mi fai impazzire.

LALALA
Voglio che diventiamo una cosa sola,
innocentemente.
Sono completamente innamorata,
innamorata di te.
Una volta uniti,
non potremmo più dividerci.
LALALA
Voglio sentire la tua pelle nuda,
sentirla così,
amarti con tutta me stessa.
Mi piaci tanto,
voglio farmi sommergere,
soltanto da te.

domenica 14 giugno 2020

Kourin - BUCK-TICK

Kourin - BUCK-TICK

Singolo: ROMANCE (2005)
Album: Juusankai wa Gekkou (2005)
Testo: Atsushi Sakurai - musica: Imai Hisashi
Lyrics

Kourin
Gozen reiji hari ga tomaru
Kemonotachi wa iki wo hisomeru
Gozen reiji hari wa furue
Juusanbyou wo sugisono
toki ga kuru

Byakuren no ukabu
minamo ga yureru
Gedou ga utau koe takaraka ni
Ubugoe sora wo saita

Toki wa kizamu tada shizuka ni
Mimi wo tsunzaku
sono toki ga kita

Juuji wo kazaruchi nurareteiru
Akuma ga utau koe takaraka ni
Ubugoe sora wo saita

Daichi ga unaru arashi ga hoeru
Warera wa utau koe takaraka ni
Ubugoe sora wo…

Mezameru ga ii
yoru ga ima hajimaru
Yumemiru ga ii
yoru ga ima umareru

Mogaki umare
Agaki utae
Mogaki umare
Agaki utae ahh…
Traduzione

Avvento
La lancetta si ferma sulla mezzanotte.
Le bestie trattengono il respiro.
La lancetta trema sulla mezzanotte.
Passati tredici secondi,
arriva il momento.

L'acqua s'increspa sotto
il fiore di loto galleggiante.
Gli eretici cantano, con voci risonanti.
Il primo pianto ha squarciato il cielo.

Il tempo scorre nella quiete totale.
Perforando i timpani,
quel momento è arrivato.

Una croce decorata col sangue.
I demoni cantano, con voci risonanti.
Il primo pianto ha squarciato il cielo.

La terra geme, la tempesta ulula.
Noi cantiamo, con voci risonanti.
Il primo pianto ha squarciato...

È il caso di svegliarsi,
la notte inizia adesso.
È il caso di svegliarsi,
la notte inizia adesso.

Contorcendosi, nasce.
Lottando, cantate.
Contorcendosi, nasce.
Lottando, cantate. Ah...

giovedì 11 giugno 2020

Rikaisha - 22/7

Rikaisha - 22/7

Singolo: Rikaisha (2018)
Testo: Yasushi Akimoto - musica: Yukito
Anime: Rikaisha [Per l'anime SUB ITA visitate Foxy-Subs]
Lyrics

Rikaisha
Dareka ga chikaku ni iru dake de
naze ka ikigurushiku
natte shimau
Hitori kiri de wa ikirarenai tte
wakatte iru no ni yuutsuna nda

Hanashi kakete wa konakute mo
dokoka ki wo tsukawareteru youna
Yasashisa toka nukumori toka
ai ni tsukaretekuru

Sonna jibun no iradachi
nani wo motometeru no ka?
Nani wo kyohishiteiru no darou?
Boku wa deteiku shikanai

Tobira wo shimenaide
batan to shimenaide
issenchi dake akete oite
kasukana hikari ga
sukima kara moreru hodo
Kaerimichi wo
nokoshiteite hoshii

"Kimi o konna ni kizutsuketeru no ni
naze boku o kyozetsu shinai ndarou
dakara boku wa jiko keno ni ochiru"

Itsu no hi ka boku wa kizuku
zutto soba ni ita
yuiitsu no rikaisha

Boku wa daremo aisenai to
zutto omoikonde ita nda
Jibun no koto
koroshite made
hito wo motometenai

Kokoro no kaaten
hiraite (hiraite)
me wo hosome ikiru yori
kurayami de iki wo hisomeru
boku wa kodoku ga suki da

Tobira wo shimenaide
kagi made kakenaide
kono heya dake wa
jibun ni nareru
Kakko warukute mo
mitomezaru wo enai yo
doa nobu hikeba
yurushitekureru darou

"Sore nara koko kara dete ikeba ii
jibun ga sukoshi dake
wakatte kuru darou
hazukashi kurai boku wa muchi da"

Hontou wa kizuiteita nda
tatta hitori dake
boku no rikaisha

Doko e iku tsumori da?
mada kaeranai no ka?
(kono basho e)
Dare ga namida wo nuguttekureru?
Dare ga boku no rikaisha da?

Tobira wo shimenaide
batan to shimenaide
issenchi dake akete oite
Omoide toka janakute
mirai wa koko ni aru
doko ni mo nakatt
hoshii mono

Tobira wo shimenaide
batan to shimenaide
issenchi dake akete oite
kasukana hikari ga
sukima kara moreru hodo
kaerimichi wo oshietekure

Itsu no hi ni ka kizuku darou
senaka muketa no ga
yuiitsu no rikaisha
Traduzione

Sostenitore
Anche solo avere qualcuno vicino,
per qualche motivo
mi fa sentire oppressa.
Dicono che non si può vivere da soli,
ma anche se lo capisco mi sento giù.

Anche se non si avvicinano per parlare,
ho la sensazione che gli importi di me.
Le gentilezza ed il calore...
ne ho abbastanza dell'amore.

Questa mia irritazione,
cosa sta cercando?
Cos'è che sta rifiutando?
Non posso far altro che andarmene.

Non chiudere la porta,
non chiuderla con un tonfo,
lasciala aperta anche solo un centimetro,
quanto basta per permettere alla luce
di passare attraverso le crepe.
Voglio che rimanga
la strada per tornare a casa.

"Continuo a ferirti così, eppure
perché non mi rifiuti e basta?
Così finisco solo per odiarmi."

Un giorno mi accorgerò
di chi ho sempre avuto accanto,
il mio unico sostenitore.

Mi sono sempre detta che
non avrei mai amato nessuno.
Finché non sarei stata sul punto
di togliermi la vita,
non avrei cercato nessuno.

Piuttosto che aprire il sipario
del mio cuore (aprirlo)
e strizzare gli occhi,
posso trattenere il fiato nel buio;
mi piace la solitudine.

Non chiudere la porta,
non girare la chiave,
solo in questa stanza posso
ritrovare me stessa.
Anche se mi fa sembrare pessima,
devo ammetterlo:
se tirassi il pomello della porta,
ti perdonerei.

"Se è così puoi anche andartene;
io stessa riesco a capirlo
un minimo,
e mi vergogno della mia stupidità."

In verità avrei dovuto già notare
il mio unico e solo
sostenitore.

Dove sei diretto?
Non stai ancora tornando?
(in questo posto)
Chi asciugherà le mie lacrime?
Chi sarà il mio sostenitore?

Non chiudere la porta,
non chiuderla con un tonfo,
lasciala aperta anche solo un centimetro.
Non si tratta di un ricordo,
il futuro è proprio qui,
è qualcosa che non trovo
da nessuna parte, ma che desidero.

Non chiudere la porta,
non chiuderla con un tonfo,
lasciala aperta anche solo un centimetro.
quanto basta per permettere alla luce
di passare attraverso le crepe.
Lasciami la strada per tornare a casa.

Un giorno mi accorgerò
di quello a cui ho voltato le spalle
era il mio unico sostenitore.

domenica 31 maggio 2020

Kimi ni Aitakute - GACKT

Kimi ni Aitakute - GACKT

Album: Love Letter (2005)
Testo&musica: GACKT
Lyrics

Kimi ni Aitakute
Kimi ni aitakute
dare yori mo aitakute
Mou ichido kono te wo
tsunaide hoshii

Kono heya ni
mada okiwasureta
kimi no omokage wo sagashiteiru yo
Me wo tojireba ima mo kimi ga
soba ni iru you na ki ga shite
Itsuka wa atarimae no you ni
wakare ga kuru koto
wakatte ita no ni

Kimi ni aitakute
dare yori mo aitakute
Wasureru koto nante
deki ya shinai kara
Kimi ga mienakute
nando mo kizutsuketa keredo
mou ichido kono te wo
tsunaide hoshii

Deatta toki ni
koi ni ochite
omowazu kimi wo dakishimeteita
Sonna boku ni warai nagara
"bakane" to
karuku kisu wo shite...
Dare mo ga deai to
wakare no naka de
tashikana ai ni kizuiteiku

Kimi ni aitakute
dare yori mo aitakute
Hajimete kimi ni atta
hoshizora no shita de
Kimi ni tsutaetai
todokanai omoi demo
boku no kokoro wa
mada kimi wo sagashite iru

Itsuka wa atarimae no you ni
wakare ga kuru koto
wakatte ita no ni

Kimi ni aitakute
dare yori mo aitakute
Wasureru koto nante
deki ya shinai kara
Kimi no tame nara,
sou kimi no tame nara...

Mou ichido kono te wo
tsunaide hoshii
Itsumo tsunaida te wa
atatakakatta
Traduzione

Voglio Vederti
Voglio vederti,
più di chiunque altro.
Ancora una volta, desidero che tu
prenda la mia mano nella tua.

Sono ancora in questa stanza
dove mi hai lasciato,
sto cercando tracce di te.
Se chiudo gli occhi, anche adesso,
sento che sei accanto a me.
Eppure sapevo che un giorno
il nostro addio sarebbe arrivato
con naturalezza.

Voglio vederti,
più di chiunque altro.
Perché dimenticare è qualcosa
che non sono in grado di fare.
Non vederti mi ha
provocato numerose ferite, però,
ancora una volta, desidero che tu
prenda la mia mano nella tua.

Innamorato dal momento
del nostro incontro,
ti abbracciai senza pensarci.
Ridendo del mio comportamento,
chiamandomi "stupido",
mi desti un bacio delicato...
Tra gli incontri e gli addii
che tutti sperimentiamo,
notiamo quant'è ovvio l'amore.

Voglio vederti,
più di chiunque altro.
Ti ho incontrato per la prima volta
sotto al cielo stellato.
Voglio trasmetterti i miei sentimenti,
voglio che ti raggiungano, ma
il mio cuore
ti sta ancora cercando.

Eppure sapevo che un giorno
il nostro addio sarebbe arrivato
con naturalezza.

Voglio vederti,
più di chiunque altro.
Perché dimenticare è qualcosa
che non sono in grado di fare.
Per il tuo bene,
sì, per il tuo bene...

Ancora una volta, desidero che tu
prenda la mia mano nella tua.
La mia mano nella tua era sempre
così calda.