venerdì 9 febbraio 2018

Shoushitsu no sora - in NO hurry to shout;

Shoushitsu no Sorain NO hurry to shout;

Testo: Ryouko Fukuyama - musica: NARASAKI,in NO hurry to shout;
Anime: Fukumenkei Noise (Anonymous Noise)
Lyrics

Shoushitsu no Sora
Koboreru namida wo nomihoshi
tatazumu
Surikizudarake no koe
kakae hitori kuchizusamu
itsu no hi ni mo
Yuki to sakura to kaze to
tsukiakari to akai sora
yurete mo utau no?

Kirikizudarake no oto kakae
hitoridachi tsukusu
ikutose mo
Nami to hanabi to ame to
semishigure to aoi sora
ochite mo nao

Kiite
sora ga kieru mae ni
tada tsukande wa
tounoku nando demo
Mata te wo nobashita
boku no kisekigoto

Yonde
oto ga kieru mae ni
tada wasurenai you ni
yakitsukete
mabuta no ura ni nokoshite

Fukuramitsuzukeru
koe daite
hitori kata furuwase
iki wo suu
Suna to asahi to hoshi to
uroko kumo to akai sora
ochite mo kimi wa

Mite
sora ga kieru mae ni
tada kasumeru kokoro ni
kizukazu ni
hitamukina hitomi
boku no katagoshi ni

Kite
oto ga kieru mae ni
tada kizukanakute ii
chikazuite
iki no kakaru kyori e

Boku wo saratteku
kuchiru oto no kakera
kudaite umi ni maki chirasou

Yonde
sora ga kieru mae ni
tada oborete wa nogasu
nando demo
nao te wo nobashita

Kiite
boku ga kieru mae ni
tada kasureteku dake no
kono oto wo 1 byou dakede ii
Traduzione

Il Cielo della Scomparsa
Riassorbo le lacrime versate
e resto immobile.
Portandomi dietro la mia voce
piena di ferite, canto tra me e me,
ogni singolo giorno.
Neve, fiori di ciliegio, vento,
luce della luna e cielo rosso,
dovrei cantare anche se tremo?

Portandomi dietro suoni pieni di tagli,
mi dedicherò alla mia indipendenza
per molti anni.
Onde, fuochi d'artificio, pioggia,
cicale e cielo blu,
cadete tutti insieme.

Ascolta,
finché il cielo non scomparirà,
posso solo mantenere salda la presa
ed andare lontano, ancora e ancora.
Ho di nuovo teso la mano
verso ciò che resta di me.

Chiamami,
finché quel suono non scomparirà,
per non dimenticarti,
posso solo inciderti
dietro alle mie palpebre e tenerti lì.

Abbracciando la mia voce
che continua a crescere,
le mie spalle tremano, sole;
faccio un respiro.
Sabbia, sole del mattino, stelle,
nuvole e cielo rosso,
cadrai anche tu con loro.

Guarda,
finché il cielo non scomparirà,
posso solo ignorare questo cuore
che mi sta trapassando,
mantenendo lo sguardo irremovibile
oltre la mia schiena.

Vieni,
finché quel suono non scomparirà,
posso solo ignorare
che ti stai avvicinando,
e con un sospiro allontanarmi.

Portami via,
ed i frammenti di quel suono morente,
schiacciamoli e disperdiamoli nel mare.

Chiamami,
finché il cielo non scomparirà,
posso solo annegare, e poi per liberarmi,
ancora e ancora,
tendere di più la mia mano.

Ascolta,
finché non scomparirò,
mi basta anche un solo secondo
per ascoltare questo suono.

1 commento: