martedì 23 maggio 2017

High School - in NO hurry to shout;

High School - in NO hurry to shout;

Singolo: High School [ANIME SIDE] (2017)
Testo: Hitomi Mieno, Ryoko Fukuyama - musica: NARASAKI
Anime: Fukumenkei Noise (Anonymous Noise) (Opening)
Lyrics

High School
Karappo no kotoba to
uso nuru kaiwa to
tsukue ni nokoru kizu
egao ga zaratsuku
Otona ga youi shita
kangoku kurai sora
te wo nobashita toki
kimi ga suberiochiru

Utsumuku mabuta kojiake
boku wa iu,
"kocchi wo muite" to
Kanawanai omoi
kogetsuki
bokura no ashiato someteku
subete tobashite yo sora haruka

Sakebe uta
Kimi no naka merodi koi mo
negai mo uso mo koboredasunda
Sakebe kanade
kokoro kakushite ochiteoide yo
Kokoro oto torae
fusaida nodo hitomi
Eien oyoge
shoujo boku dake
no uso wo

Kyoushitsu nukete
hadashi de hashiru kaze wo
kirisaki unerasu rizumu
Hitori okujou de nobasu te no
saki ni fureru kanaami no netsu
kimi wo tokasu ondo

Tomadou kuchibiru osae
sasayakitai, "boku dake wo mite" to
Todokanai omoi
hiritsuki
bokura no ashimoto yureteku
subete tokihanate zankoku ni

Sakende
boku no oku memorii
kako mo mirai mo uso mo
afuredasunda
Sakebe inore
namida karashite
hashiridashite yo

Fumishimeru suna
habataku koe
nami ni nomareru
oto to boku to

Kikasete
hakoniwa no sora
miageru seifuku ni hisonda neiro
Kusuburu sekai
nuide tobidase todokete yo
kimi no tame dake utae

Sakebe uta
Kimi no naka riaritii
ima mo itami mo uso mo
dakishime susume
Sakebe kanade
kokoro kakushite ochiteoide yo
Kokoro oto torae
fusaida nodo hitomi
Eien oyoge
shoujo hontou no
uso e to

Utaitsudzukerunda soshite itsuka wa
kitto kimi wa boku no merodi

Kakinarase oto
hibikasero koe
kokoro kakushite
Traduzione

Scuola Superiore
Parole vuote, conversazioni
che illustrano bugie,
graffi lasciati sui banchi,
sorrisi che si fanno duri.
Questa è una prigione
preparata per noi dagli adulti;
quando tendo la mano verso
il cielo scuro, tu scivoli via.

Sforzandomi di aprire i tuoi occhi
abbassati, ti dico
"guarda da questa parte".
Sentimenti non corrisposti
bruciano dentro,
macchiando le nostre orme, quindi
lanciali via tutti, lontano, nel cielo.

Canta la tua canzone!
Esterna la melodia che hai dentro,
l'amore, le speranze e le bugie.
Grida, fatti sentire! Nascondi
il tuo cuore e precipita con me.
Afferra quel cuore ed i suoni,
con la gola serrata e gli occhi chiusi.
Sono una ragazzina che attraversa
a nuoto l'eternità, superando
le mie stesse bugie.

Sgattaiolando fuori dall'aula,
corro a piedi nudi; fendendo il vento,
il mio ritmo si riavvolge.
Da sola sul tetto, tendo una mano,
sentendo il calore della ringhiera;
un calore tale può scioglierti.

Sigillando le mie labbra incerte,
vorrei sussurrare "guarda solo me".
Sentimenti inesprimibili
premono a fondo,
scuotendo il nostro equilibrio, quindi
lasciali andare tutti, senza pietà.

Griderò,
ed i ricordi che ho dentro
traboccheranno, col passato,
il futuro e le bugie.
Quindi grida una preghiera,
lascia asciugare le tue lacrime
e comincia a correre.

La sabbia sottostante e
le voci che sbattono le ali
vengono inghiottite dalle onde
insieme ad ogni rumore e a me.

Fammi sentire
i suoni nascosti sotto alla mia divisa,
mentre guardo verso il cielo artificiale.
In questo mondo latente,
liberati e fai sentire il tuo suono,
canta per te e per nient'altro.

Canta la tua canzone!
Adesso accogli la realtà dentro di te,
insieme al presente, al dolore
e alle bugie e prosegui.
Grida, fatti sentire! Nascondi
il tuo cuore e precipita con me.
Afferra quel cuore ed i suoni,
con la gola serrata e gli occhi chiusi.
Sono una ragazzina che attraversa
a nuoto l'eternità, diretta verso
le bugie nella verità.

Continua a cantare, così, prima o poi,
diventerai di certo la mia melodia.

Strimpella i suoni,
fa' riecheggiare la tua voce,
nascondi il tuo cuore.

Nessun commento:

Posta un commento