martedì 18 settembre 2018

SENSE OF EMPTINESS - lynch.

SENSE OF EMPTINESS - lynch.

Album: XIII(2018)
TestoHazuki - musica: Yusuke
Lyrics

SENSE OF EMPTINESS
Yureru tomoshibi
byoushin no ne
mado wo suberu shizuku
Nareta kaori to
yawaraka na yuu ni michita kioku

Nanimo iranai
nanimonai kimi ga kureta mono wa
Kokoro tozashite yami ni nemuru
iro wo nakushita asu e

Kawashita kotoba no
kazu dake yume wo miru
aishita mono ga subete
kudake chitteiku you ni
Nagashita namida no
kazu dake toki wo oyogu
nakushita mono ga subete
kokoro kakimidasu you ni

Kieru tomoshibi
muon no ne
mado no oku hirogaru no wa
yuukei to yobu ni wa
kuraku aoi yami ni
somaru mae no
inutsu iro

Kawashita kotoba no
kazu dake yume wo miru
aishita mono ga subete
kudake chitteiku you ni
Nagashita namida no
kazu dake toki wo oyogu
nakushita mono ga subete
kokoro kakimidasu you ni

Semete hoshi ni negatta
anata ga waraemasu you ni

Kireina mono wa
doushite moroku yowai
Wakariaeta jikan mo
saita bakari no hana mo
mamorou tosuru nara suru hodo
kowashite shimau
Kakegae no nai mono
tada aishiteiru no ni

Kawashita kotoba no
kazu dake yume wo miru
aishita mono ga subete
kudake chitteiku you ni
Nagashita namida no
kazu dake toki wo oyogu
nakushita mono ga subete
kokoro kakimidasu you ni

Aishi aisareta hibi ga kegarete
shimawanu you ni
semete hoshi ni negatta anata ga
waraemasu you ni

Koboreteku suna no you ni
afureteku kono omoi ga
Traduzione

SENSO DI VUOTO
La luce tremolante delle candele,
il suono della lancetta dei secondi,
le gocce che scivolano sulla finestra.
Un ricordo colmo di
un profumo familiare e gentilezza.

Non ho bisogno di nulla;
non resta nulla di ciò che mi hai dato.
Chiudo il mio cuore e dormo nell'oscurità,
verso un domani privo di colori.

Farò tanti sogni quante sono
le parole che ci siamo scambiati;
è come se tutto ciò che amavo
fosse finito in pezzi.
Nuoterò attraverso tanti fiumi del tempo
quante sono le lacrime che ho versato;
è come se tutto ciò che ho perduto
disturbasse il mio cuore.

La luce delle candele che scompare,
il suono del silenzio,
ciò che si espande oltre la finestra:
un'oscurità troppo buia e blu
per poter essere chiamata crepuscolo,
che attende di assumere
il colore della tristezza.

Farò tanti sogni quante sono
le parole che ci siamo scambiati;
è come se tutto ciò che amavo
fosse finito in pezzi.
Nuoterò attraverso tanti fiumi del tempo
quante sono le lacrime che ho versato;
è come se tutto ciò che ho perduto
disturbasse il mio cuore.

Ho almeno chiesto ad una stella
di farti sorridere.

Perché ciò che è bello
è così fragile e debole?
Il tempo passato insieme,
lo sbocciare dei fiori,
più cerchiamo di proteggerli,
più li distruggiamo.
Eppure stiamo soltanto amando
qualcosa d'insostituibile.

Farò tanti sogni quante sono
le parole che ci siamo scambiati;
è come se tutto ciò che amavo
fosse finito in pezzi.
Nuoterò attraverso tanti fiumi del tempo
quante sono le lacrime che ho versato;
è come se tutto ciò che ho perduto
disturbasse il mio cuore.

Per non infangare mai i giorni in cui
ho amato e sono stato amato,
ho almeno chiesto ad una stella
di farti sorridere.

Scorrono come sabbia,
questi ricordi traboccanti.

lunedì 17 settembre 2018

SWORD - Matenrou Opera

SWORD - Matenrou Opera

Album: Kassai to Gekijou no Gloria (2013)
Testo: Sonomusica: Yo
Lyrics

SWORD
Migakitsudzuketa hate ni
nani ga watashi wo matteiru?
wazuka ni fumihazushita dake de
ochiteyuku koko kara

Dare ga watashi wo ikiru no?
Dare ga watashi wo ikasu no?
Omoi no mama ni ikireru to
motto hayaku kizukitakatta

Turn my will to a sword
Live days against the fate
My spirit tells don't give in

Eyes to see what I want
Ears to hear what I want
My spirit tells
that's my way

"Nani wo shitatte anata shidai"
"Doko ni itatte anata shidai"
Sonna ni fuangarasenaide
tsukuru no sa  watashi no RIARU wo

Turn my will to a sword
Live days against the fate
My spirit tells don't give in

Eyes to see what I want
Ears to hear what I want
My spirit tells
that's my way

Turn my will to a sword
Live days against the fate
My spirit tells don't give in

Eyes to see what I want
Ears to hear what I want
My spirit tells
that's my way
Traduzione

SPADA
Cosa mi aspetta alla fine
di questo continuo levigarmi?
Da qui in poi, anche solo inciampare
mi farebbe precipitare.

Per chi vivrò?
Chi mi userà al meglio?
Avrei voluto capire prima che
posso vivere come preferisco.

Trasformo la mia volontà in spada.
Vivo i miei giorni sfidando il destino.
Il mio spirito chiede di non arrendermi.

Occhi per vedere ciò che voglio.
Orecchie per sentire ciò che voglio.
Il mio spirito dice che
questa è la mia strada.

"Sei tu a scegliere cosa fare"
"Sei tu a scegliere dove stare"
Così, senza preoccuparmi troppo,
creerò la mia realtà.

Trasformo la mia volontà in spada.
Vivo i miei giorni sfidando il destino.
Il mio spirito chiede di non arrendermi.

Occhi per vedere ciò che voglio.
Orecchie per sentire ciò che voglio.
Il mio spirito dice che
questa è la mia strada.

Trasformo la mia volontà in spada.
Vivo i miei giorni sfidando il destino.
Il mio spirito chiede di non arrendermi.

Occhi per vedere ciò che voglio.
Orecchie per sentire ciò che voglio.
Il mio spirito dice che
questa è la mia strada.

domenica 16 settembre 2018

Shittosarerubeki Jinsei - Utada Hikaru

Shittosarerubeki Jinsei - Utada Hikaru

Album: Hatsukoi (2018)
Testo&musica: Utada Hikaru
Lyrics

Shittosarerubeki Jinsei
Karui ojigi to
jikoshoukai de
mou wakatte shimatta no
kono hito to soitogeru koto

Tagai no mi no uebanashi ni hajimari
hajimari wa yoku oboete nai
hitoban ja owaranai

Bukimi ni tomedonaki
nanika ga afuredashi
nagai to omotteta jinsei
kyuu ni mijikai

Kyou ga jinsei no
saigo no hi demo
gojuunengo demo
anata ni deaete
Dare yori mo shiawase datta to
shittosarerubeki jinsei datta to

Kyou ga jinsei no
saigo no hi demo
gojuunengo demo
anata ni deaete
Dare yori mo shiawase datta to
shittosarerubeki jinsei datta to

Ieru yo
donna ni kenson shita toko de
shittosarerubeki jinsei datta to

Hito no kitai ni kotaeru dake no
ikikata wa mou yameru
haha no iei ni
sonaeru hana wo
kaenagara omou
Anata ni sakidataretara
anata ni misao wo tateru
Watashi ga saki ni shindara
imawa no hate de hohoemu

Kyou ga jinsei no saisho no hi da yo
gojuunengo demo anata wo mitsumete
dare yori mo shiawase desu to
shittosarerubeki jinsei deshita to

Ieru yo
donna ni kenson shita toko de
shittosarerubeki jinsei datta to

Ieru yo
donna ni donna ni
kenson shitatte
shittosarerubeki jinsei deshita to
Traduzione

Una vita da invidiare
Dal tuo lieve inchino e
dalla tua presentazione
è subito stato evidente che
saremmo stati sposati per sempre.

Siamo partiti dalle nostre rispettive vite,
ma io ho rimosso il mio inizio;
non poteva finire con una notte.

Stranamente, incessantemente,
qualcosa sta traboccando;
la vita che credevo lunga,
di colpo si accorcia.

Ma anche se fosse l'ultimo giorno
della mia vita,
anche tra cinquant'anni,
resta il fatto che ti ho incontrato.
Ed ero più felice di chiunque altro,
ed era una vita da invidiare.

Ma anche se fosse l'ultimo giorno
della mia vita,
anche tra cinquant'anni,
resta il fatto che ti ho incontrato.
Ed ero più felice di chiunque altro,
ed era una vita da invidiare.

Posso dirlo,
non importa quanto io sia umile:
questa era una vita da invidiare.

Devo smetterla di vivere
per le aspettative degli altri:
è questo che penso
cambiando i fiori davanti alla figura
della mia defunta madre.
Se te ne andrai per primo,
ti resterò fedele.
Se morirò io per prima,
sorriderò fino all'ultimo momento.

Oggi è il primo giorno della mia vita;
ti guarderò anche tra cinquant'anni...
perché ero più felice di chiunque altro,
ed era una vita da invidiare.

Posso dirlo,
non importa quanto io sia umile:
questa era una vita da invidiare.

Posso dirlo,
non importa, non importa
quanto io sia umile:
questa era una vita da invidiare.

venerdì 14 settembre 2018

Kekkyoku - sleepyhead

Kekkyoku - sleepyhead

Album: DRIPPING (2018)
Testo&musica: Takeru
Lyrics

Kekkyoku
Kiraida kiraida me ni
utsuru subete ga
Fukaina fukaina mono
bakari ga fuete
Tsunaida tsunaida
yakusoku ni nita chikai wa
seijitsusa wo kaiteta

Ikitsuku mamonaku
hashitta hibi to
muryoku sugita kono tenohira

Jibun ni uso wo tsuite
kashikoku natta furishitemo
kekkyoku boku wa boku deshita
Otona ni nanka narenakute ii
daijina mono wo nakusunaraba
orokade ii yo

Kiraida kiraida te ni
fureru subete ga
Fukaina fukaina hitodakariyo kiete
Susanda susanda soujuusha naki
tamashii wa
hokori ni mamireteta

Ikitsuku ba mo naku
tachitsukushiteta
zahyou no nai genzaichi

Kioku ni fureru tabi ni
kokoro ga hagarete itamu yo
yumemita
yue no kouishou

Deguchi no nai meiro ni
mayoikonda no wa itsukara
mata “kyou” ga shinitaeteiku
Kibou wo idaku
tabi ni
zetsubou ni deau to shitatte
nigetakunai nda

Kiraina kiraina jibun no mama nankade
owareru wake ga nai darou
Ato nan kai baka mitatte kamawanai
samenai yume no tsuzuki
shiyouyo

Koronde fuantei
doromizu susutte mo
hitotsu oboe ni
yumemiteshimau boku da
Traduzione

Dopotutto
Lo odio, odio tutto ciò che
ho davanti agli occhi.
Spiacevoli, solo le cose spiacevoli
aumentano.
Quel giuramento che sembrava
mantenuto, una promessa mantenuta,
mancava di sincerità.

Senza il tempo di respirare,
nei giorni in cui scappavo,
le mie mani erano troppo impotenti.

Anche se mento a me stesso
fingendo di essere diventato più furbo,
resto sempre me stesso, dopotutto.
Non devi per forza fare l'adulto;
se perdi qualcosa d'importante,
è normale fare sciocchezze.

Lo odio, odio tutto ciò che
le mie mani toccano.
Spiacevole, la folla spiacevole sparisce.
Quest'anima rude, così rude,
senza pilota,
è rimasta sotto alla polvere.

Stavo immobile,
senza un luogo da raggiungere;
una zona priva di coordinate.

Ogni volta che tocco i miei ricordi,
mi scorticano il cuore e soffro;
sono le conseguenze
del sogno che ho perduto.

Da quando mi sono perso
nel labirinto senza uscita,
ogni "oggi" finisce per estinguersi.
Non voglio scappare ogni volta
dalla speranza,
perché questo mi porta a scontrarmi
con la disperazione.

Odio, odio il mio modo d'essere,
ma non posso porgli fine.
Nonostante tutti gli idioti che ho visto,
il sogno da cui non posso svegliarmi
continuerà.

Anche se cado, ed instabile
mando giù quest'acqua torbida,
l'unica cosa che ricorderò
sarà come sognare.