venerdì 30 gennaio 2015

Enenra - Onmyouza

Enenra - Onmyouza

Album: Mugen Houyou (2004)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Enenra
Soko ni tada aru koto wo
tamayura ni futoegaki
Tsure ni ainaru yume no naka de.

Tomo ni kureyuku toki wa
kono mune ni dakiyosete.
Mabuta ni yakusu
raise de matsu.

Ima tadoritsuita mugen no shijima.

Senman tenge saku kourai
so wa setsuna no ai.
Sadamekisu no wa
eshajouri no ru.
Saredo meguri futatabi au.

Koko ni mada aru koto no
toutosa ni futoamae
Tsukusu omoi mo
yume no mama de.

Tomo ni kureyuku toki wa
mutsumajiku yorisotte
Kasaneta hibi ni wakaretsugete.

Ima taguriyoseta
mugen no kakera.

Senman tenge saku kourai
so wa setsuna no ai.
Sadamekisu no wa
eshajouri no ru.
Saredo meguri futatabi au.

Yosame yogiri wo tsumugi
mitsu haruka kanata
Keburu usumono ni sono
sugata wo kasane.

Senman tenge saku kourai
so wa setsuna no ai.
Sadamekisu no wa
eshajouri no ru.
Saredo meguri futatabi au.
Sareba megumi kanarazu au
Koko de aeru.
Traduzione

Enenra
Per un po', ho disegnato casualmente
ciò che vedevo,
in un sogno in cui tu mi accompagnavi.

Invecchiando insieme, quando sarà
la nostra ora, moriremo abbracciati.
Una promessa sulle tue palpebre:
ci rivedremo all'altro mondo.

Adesso, ho raggiunto la quiete dei sogni.

Al tuo arrivo sbocciano una miriade
di Elisi, in un vento evanescente.
Secondo il destino, chi s'incontra
deve poi separarsi.
Tuttavia vagheremo, per poi rivederci.

Improvvisamente mi culla l'importanza
di essere ancora qui,
ancora nel mio sogno,
con tutto il mio amore.

Invecchiando insieme, quando sarà
la nostra ora, ci accoccoleremo vicini,
salutando i giorni trascorsi insieme.

Adesso, mi avvicino
ad un frammento d'infinito.

Al tuo arrivo sbocciano una miriade
di Elisi, in un vento evanescente.
Secondo il destino, chi s'incontra
deve poi separarsi.
Tuttavia vagheremo, per poi rivederci.

La pioggia notturna emana una nebbia
che riempie l'orizzonte lontano,
vedo la tua figura attraverso un pezzo
di seta sbiadito.

Al tuo arrivo sbocciano una miriade
di Elisi, in un vento evanescente.
Secondo il destino, chi s'incontra
deve poi separarsi.
Tuttavia vagheremo, per poi rivederci.
Quindi fioriremo e ci rivedremo,
c'incontreremo qui.

NOTE:
 Enenra (o En'enra, detto anche Enraenra), secondo la mitologia giapponese, è uno yokai fatto di fumo. Risiede nelle fiamme dei falò e può prendere sembianze umane. Si dice che possano vederlo solo i puri di cuore.
- Elisi: (elysian flowers) riconducibile ai Campi Elisi che, secondo la mitologia greca e romana, ospitavano le anime di coloro che erano amati dagli dei. Sono rappresentati come immensi campi fioriti. [x]

giovedì 29 gennaio 2015

The Fourth Avenue Cafe - L'Arc~en~Ciel

The Fourth Avenue Cafe - L'Arc~en~Ciel

Single: The Fourth Avenue Cafe (2006)
Album: True (1996)
Testo: Hyde - musica: Ken
Lyrics

The Fourth Avenue Cafe
Kisetsu wa odayaka ni owari wo
tsugeta ne
irodorareta kioku ni yosete.
Sayonara ai wo kureta ano hito wa
kono hitomi ni yurameiteita.

Togirenai kimochi nante
hajime kara shinjitenakatta.
Utsuriyuku machinami ni
torinokosareta mama.

Yukikau ano hitobito ga ima wa
tooku ni kanjirarete.
Zawamekisae usurete wa
tameiki ni kiete shimau.

Kuuseki ni mitsumerareta
taikutsu na kyuujitsu ni wa.
Owaru koto naku anata ga
nagare tsuzukete iru.

Wakatte ite mo kizukanai furishite
oboreteita yo itsudemo.
Dareka no koto omotteru
yokogao demo suteki
dattakara.

Kisetsu wa odayaka ni owari wo
tsugeta ne
irodorareta kioku ni yosete.
Sayonara ai wo kureta ano hito wa
kono hitomi ni yurameiteita.

Ato... dore kurai darou?
Soba in itekureru no wa.
Sou... omoinagara
toki wo kizandeita yo.

Yosete wa kaeshiteku... nami no you ni
kono kokoro wa sarawarete.

Kyou mo machi wa ai mo kawarazu
omoi megurase
sorezore ni egaiteyuku...
Sayonara ai wo kureta ano hito wa
tooi sora ni koi kogarete
kono hitomi ni yurameiteita.

Utsuriyuku machinami ni
tameiki wa koboreta.
Traduzione

Il Fourth Avenue Cafe
La stagione ha silenziosamente
annunciato la sua fine,
accumulando i ricordi colorati.
Dico addio alla persona che mi ha amato,
che ancora indugia in questi occhi.

Fin dall'inizio avevo un'innegabile
sensazione di diffidenza.
Intanto mi perdevo in una strada
che continuava a cambiare.

Quel viavai di persone, anche adesso,
può essere sentito in lontananza.
E anche i rumori si fanno deboli,
svanendo come un singolo sospiro.

La sedia vuota mi fissava,
durante un noioso giorno libero.
Senza alcuna intenzione di aver fine,
tu continui ad apparire nella mia mente.

Anche se avevo capito, ho finto il contrario,
stavo annegando per sempre.
Pensavo a qualcuno,
perché anche solo scorgere quel viso
era magnifico.

La stagione ha silenziosamente
annunciato la sua fine,
accumulando i ricordi colorati.
Dico addio alla persona che mi ha amato,
che ancora indugia in questi occhi.

Chissà poi... quanto tempo è passato?
Stando accanto a te.
Così... Quel pensiero
si è scolpito nel tempo.

Ancora va e viene... come un'onda,
portandosi via questo cuore.

Ancora oggi la città mi riempie
di ricordi, ed io
disegno ogni singola scena...
Dico addio alla persona che mi ha amato,
e intanto desidero quel cielo lontano,
sta ancora indugiando in questi occhi.

Questa strada che continua a cambiare,
trabocca di sospiri.

RUMBLE - VAMPS

RUMBLE – VAMPS

Album: BEAST (2010)
Testo: HYDE - Musica: K.A.Z
Lyrics

RUMBLE
I feel so angry
Riyuu nante nai.
Jama bakari umakuikanai.
I'm getting red
Hajikeru youna.
Kizuitara chansu wo sagashiteru.
Someone please stop me!

Rumble!
Nirami togarese ikaku taisei.
Just a word & it gets hazy.
Eiri na serifu sashichigae
Hikisagarenai
Isshoku sokuhatsu.

I feel so pained
Furui kizuato.
Afuresou ni hakike ga suru.
Long violent night
Fukichi na kibun.
Osaerenai shoudou ga sakenda!

Rumble!
Nirami togarese ikaku taisei.
Just a word & it gets hazy.
Eiri na serifu sashichigae
Hikisagarenai
Isshoku sokuhatsu.
Kiba wo muke!

Shot! Shot! Shot! Shot!

Rumble!
Ueta kyouki sa
girigiri ga ii.
Just right & i go crazy!
Ikigatta mama tsuranuke
Nigashi wa shinai zettai ni
Kamitsuite yaru!
Traduzione

TUONO
Sono così arrabbiato,
senza motivo.
Troppe interferenze, non va bene niente.
Sto diventando rosso,
sto per scoppiare.
So soltanto che mi serve una possibilità.
Che qualcuno mi fermi!

Tuono!
Un fitto bagliore, un sistema minaccioso.
Basta una parola e tutto si confonde.
Ci colpiamo con frasi taglienti,
non posso scappare,
è una situazione critica.

Mi sento così addolorato,
vecchie cicatrici.
Potrei vomitare da un momento all'altro.
Lunga notte violenta,
ho un brutto presentimento.
Incapace di trattenermi, ho gridato!

Tuono!
Un fitto bagliore, un sistema minaccioso.
Basta una parola e tutto si confonde.
Ci colpiamo con frasi taglienti,
non posso scappare,
è una situazione critica,
scopro i canini!

Colpisci! Colpisci! Colpisci! Colpisci!

Tuono!
Impazzisco per la fame,
ma sarà meglio resistere.
Sto proprio per impazzire!
Ma resterò sobrio,
non ti lascerò mai andare,
ti morderò!

martedì 27 gennaio 2015

INCUBUS - Acid Black Cherry

INCUBUS – Acid Black Cherry

Singolo: INCUBUS (2014)
Album: L (2015)
Testo&musica: Yasu
Lyrics

INCUBUS
I don't want to cry in the pain.
I can't do this anymore.
I can't sleep.
I can't dream.
It's all a nightmare.
I can't wake up Incubus. I...

I wake up in a nightmare,
I fall a sleep
Wishing I don't have to cry
all day and all the nights.

INKYUBASU iru n'desho?
Netemo sametemo mou
akumu bakari.
Mou daremo aishite kurenai nara
mirai mo nai nara
yume demo ii kara anata demo ii
aishite.

I don't want to cry in the pain.
I can't do this anymore.
I can't sleep.
I can't dream.
It's all a nightmare.
I cry with me myself and I ...

INKYUBASU itai janai
watashi wo
okasu nara kako wa misenaide yo.
Semete yume kurai ii yume ni shite.
Yamanai FURASSHUBAKKU.
Nee douse okasu nara
kowareru kurai kairaku wo.

Ano koro watashi yume wo miteta no
kono sekai wa BARAIRO tte.
Nanika ga kurui midarete karete
akumu ga watashi ni KISU wo shita.

Ittai watashi no nani ga ikenakatta no?
Ittai dou sureba yokatta tte iu no?
Baka ni shinaide kuyashii no yo.
Datte sou yatte itta janai!
Are datte shouganakatta!
Just on time! Mou yamete!

INKYUBASU kowashite yo.
Mou konna sekai sae subete kowashite yo!
Hajikete shimae watashi no naka de
tokete mazariai akuma wo yadoshite
onegai ai wo choudai.

Ano koro watashi yume wo miteta no
kono sekai wa BARAIRO tte.
Kidzukeba watashi
yume no mayoigo
akumu wa mada owaranai.
Iro no nai yume korosareru koe
hitotsuzutsu ubawareteku.
Oto no nai sekai kanjinai ai
akumu wa mada owaranai.
Traduzione

INCUBUS
Non voglio piangere di dolore.
Non posso più sopportarlo.
Non riesco a dormire.
Non riesco a sognare.
È tutto un incubo.
Incubus, non posso svegliarmi. Io...

Mi sveglio in un incubo,
mi addormento
sperando di non dover piangere
tutto il giorno, ogni notte.

Incubus, ci sei?
Che sia sveglio o che dorma non c'è
altro che incubi.
Se nessuno mi amerà mai,
se non ho futuro,
mi basterà sognare, mi basterà
il tuo amore.

Non voglio piangere di dolore.
Non posso più sopportarlo.
Non riesco a dormire.
Non riesco a sognare.
È tutto un incubo.
Piango da solo con me stesso, ed io...

Incubus, non provo dolore,
puoi violarmi,
ma non mostrarmi il passato.
Almeno questo sogno fa che sia bello.
Questo flashback è inarrestabile.
Allora se davvero vuoi violarmi,
dammi tanto piacere da distruggermi.

Una volta sognai che questo mondo
era del colore delle rose.
Qualcosa è andato storto, sono in disordine,
appassito, e gli incubi mi baciano.

Cos'è che ho fatto di male?
Cos'è che avrei dovuto fare?
Non prendermi in giro, è frustrante.
Non dire così!
Non avevo scelta!
Giusto in tempo! Adesso basta!

Incubus, distruggimi.
Distruggi ogni cosa, anche questo mondo!
E poi esplodi dentro di me,
mentre un demone nascente ci unisce,
ti prego, dammi amore.

Una volta sognai che questo mondo
era del colore delle rose.
Anche se mi accorgessi di essere solo
un bambino perduto in un sogno,
l'incubo non avrebbe fine.
Questo sogno incolore, questa voce
morente, sono stati rubati uno dopo l'altro.
In questo mondo silenzioso non sento
alcun amore, e l'incubo non ha fine.

NOTE: l'Incubus (o Incubo) è una creatura mitologica della mitologia romana. Era un demone maschile che giaceva sui corpi delle persone addormentate per trasmettergli incubi (o talvolta per avere dei rapporti sessuali. [x]

lunedì 26 gennaio 2015

ayakashi - Versailles

ayakashi – Versailles

Single: ROSE (2012)
Album: Versailles (2012)
Testo: Kamijomusica: Masashi
Lyrics

ayakashi
Sore wa yama wo nazoru kaze de 
orodu onibi
Nanji no tame ni utawareshite no uta wa.

Majinai to kemono no koe ga
Kousa suruarashi no gotoku
Hikisakareta ama no kizu ni
Kazarareta tsuki.

Soshite yami ga namamekashiku
izanau yume.
Madoromi no nakakoromo wo 
suberiotosu.

Aishiau... Orochi no gotoku
Wana wo shikakete.

Jubaku no ito tsuki no shita 
oni wo idake.
Utakata ni yoishirete hana yo chire.

Moeru tsuki ga yozora wo daki 
kogashiteyuku kara.
Chigiri ni irozuku toiki 
ima sakimidarete.
Kurenai ni somariyukuyume akari.
Ayakashi yo kieteyuke!

Jubaku no ito tsuki no shita 
oni wo idake.
Utakata ni yoishirete hana yo chire.

Moeru tsuki ga yozora wo daki 
kogashiteyuku kara.
Chigiri ni irozuku toiki 
ima sakihokoreba.
Kurenai ni somariyukuyume akari.
Ayakashi yo kieteyuke!
Traduzione

tentazione
I fuochi fatui danzano nel vento
che insegue le montagne,
ti stanno dedicando una canzone.

Maledizioni e ruggiti animali
si mescolano veementi con la tempesta,
e la luna s'incastra nelle ferite lacerate
dei cieli.

E poi l'oscurità diventa un incantevole
sogno tentatore.
In un debole sonno i miei vestiti
vengono via.

Amarsi... racchiude delle insidie,
velenose come serpenti.

Questa maledizione mira ad accogliere
i demoni sotto la luna.
I fiori, intrisi di fugacità, cadono.

La luna in fiamme avvolge il cielo
notturno, bruciandolo.
I sospiri che coloravano le nostre
promesse, ora fioriscono rigogliosi.
La luce del sogno li tinge di rosso.
Tentazione, svanisci!

Questa maledizione mira ad accogliere
i demoni sotto la luna.
I fiori, intrisi di fugacità, cadono.

La luna in fiamme avvolge il cielo
notturno, bruciandolo
I sospiri che coloravano le nostre
promesse, ora fioriscono rigogliosi,
la luce del sogno li tinge di rosso.
Tentazione, svanisci!

domenica 25 gennaio 2015

GRATEFULLY - Free! Eternal Summer Character Song

GRATEFULLY – Free! Eternal Summer Character Song

Album: Free! Eternal Summer Character Song vol. 3 (2014)
Personaggio: Rin Matsuoka
Doppiatore: Mamoru Miyano
Testo: Kodama Saori - Musica: Honda Koushirou
Lyrics

GRATEFULLY
Mawarimichi shite
tadoritsuketa kono basho de
(I think, I feel)
Katachi ni shiteku
omoi to mukiainagara.
(my dream, your dream)

Sorezore no mainichi no
mannaka ni oretachi ga ite.
Koko de tsukuru saikou no TEAM
jitsugen suru (kitto dekiru sa).

Negai wa nokorazu kanaete mitai
minna no negai nara naosara.
Kono natsu dakara mirareru keshiki
kanarazu arunda (I wanna show it to you).
Kyou made no doryoku muda ni wa
shinai oretachi nara mezashite
ikeru.
Onaji jikan wo sugosu nakama to
azukeau yume de mitsumeru
ashita e to.

Kodawari dake de tsuppashiru
ore no koto mo (zutto sotto)
Sasaete kureru tayotte
kureru sonzai
(my friend, team-mate).

Sekinin ga tsuyoku suru
kokoro wa hitori ja sodatenai
Kakawariau kizuna ga aru
okage nanda (Thanks for... subete ni).

Tsunaida RIREE DE tsurete ikitai
minna ga nozonde kureru kara.
Ima ga itsuka no eien ni naru
ano mizu no mukou (misete yaritai).
Jibun de jibun wo fujiyuu ni shita
ikigurushisa wa doko ni mo nai.
Shinrai dekiru daijina nakama mayowanai
ore de kaesou, kono omoi wo.

Zenin ga shinken de tsutawaru tabi
motto atsuku nareru.
Atsumareta yorokobi de
kotaeaeru saikou no TEAM.

Negai wa nokorazu kanaete mitai
minna no negai nara naosara.
Kono natsu dakara mirareru keshiki
kanarazu arunda (I wanna show it to you).
Kyou made no doryoku muda ni wa
shinai oretachi nara mezashite
ikeru.
Onaji jikan wo sugosu nakama to
azukeau yume de mitsumeru
ashita e to.
Traduzione

GRATO
Dopo aver cambiato strada
sono arrivato in questo posto,
(penso, sento)
affrontando sentimenti che
stanno prendendo forma.
(il mio sogno, il tuo sogno)

Siamo l'uno per l'altro il centro
di ogni nostro giorno.
Qui con voi creerò la squadra migliore
(ci riuscirò sicuramente).

Voglio realizzare il mio sogno, soprattutto
se è ciò che volete anche tutti voi.
È uno scenario che possiamo vedere
soltanto quest'estate (voglio mostrarvelo).
I nostri sforzi non saranno stati vani,
so che possiamo raggiungere il nostro
obiettivo.
Affidiamo il nostro sogno agli amici
con cui passiamo il tempo
e guardiamo al domani.

Anche se sono un tipo che si fissa
sulle proprie idee, (sempre, a poco a poco)
posso contare su persone che si fidano
e si affidano a me
(amici, compagni di squadra).

La responsabilità ti rafforza,
il tuo cuore non può maturare da solo,
può farlo solo grazie ai legami
con gli altri (grazie... per tutto).

Affrontiamo questa staffetta che ci lega,
perché è ciò che anche voi tutti volete.
Dall'altra parte dell'acqua, ciò che c'è ora
diventerà poi eterno (voglio mostrarvelo).
Quell'auto-soffocazione che mi privava
della mia stessa libertà non c'è più.
Ad i miei preziosi e fidati amici voglio
ricambiare con fermezza questi sentimenti.

Quando vedo la vostra determinazione,
mi carico anch'io.
Possiamo risponderci con la gioia di
esserci riuniti, nel migliore dei team.

Voglio realizzare il mio sogno, soprattutto
se è ciò che volete anche tutti voi.
È uno scenario che possiamo vedere
soltanto quest'estate (voglio mostrarvelo).
I nostri sforzi non saranno stati vani,
so che possiamo raggiungere il nostro
obiettivo.
Affidiamo il nostro sogno agli amici
con cui passiamo il tempo
e guardiamo al domani.

venerdì 23 gennaio 2015

DISTRESS AND COMA - the GazettE

DISTRESS AND COMA - the GazettE

Single: DISTRESS AND COMA (2009)
Album: DIM (2009)
Testo: Ruki - musica: The GazettE
Lyrics

DISTRESS AND COMA
Until your distress sleeps…
Fill me up with your grief.

Hello... dear my bride 
Nani wo miteiru no?
Yuka ni chitta cho mo 
hiroenu sono me de.

Wasuretai no wa 
shirosugita kutsuu 
Shinjiteru to iikikasu 
kizu wa kienai.

Odoru odoru nemurasete to odoro 
Yamenu namida.
Koe wo koroshi yowaku furueru te ni 
Kuchibiru wo otosu.

Hello... dear my bride 
Ashimoto wo yaku.
Miminari ni mou chigazuku 
hitsuyou nado.

Muishiki ni haita iki ga 
hada wo sou 
Kamoku yurasu yaiba ni hohoemi wo...
Wasuretai no wa 
shirosugita kutsuu 
Shinjiteru to iikikasu 
kizu wa kienai.

Yaseta yume ni samenu 
ima ga utsuru 
Kanashimi sae.
Sugao da yo to kotaete kureru nara 
Kizutsuite mo ii.

Wasurenai de Itami wo 
shiru anata ni 
hikareta koto.

Koko de
"oyasumi"

Odoru odoru nemureru made odoru 
Yamenu namida.
Nani mo nai to kokoro wo fusagu tabi 
Karesou da to.
Yaseta yume ni 
"mou ichido" wo utau kanashimi sae.
Jibun da you to kotaete kureru nara 
Kizutsuite mo ii...

Owaru hazu no yume ni 
Sayonara ga saiteru.
Traduzione

ANGOSCIA E COMA
Finché la tua angoscia dorme...
riempimi col tuo dolore.

Salve... mia cara sposa,
che cosa stai guardando?
Quegli occhi non hanno nemmeno trovato
la farfalla caduta sul pavimento.

Vuoi dimenticare quell'angoscia
fin troppo candida,
ma quelle cicatrici che t'inducono
a credere non vanno via.

Danza, danza, danza nel sonno,
le lacrime sono inarrestabili.
La tua voce muore e le tue labbra cadono
sulle tue mani tremanti e deboli.

Salve... mia cara sposa,
i tuoi passi sono in fiamme.
Quel ronzio nelle tue orecchie
è diventato una necessità.

Il sospiro che hai emesso inconsciamente
percorre la tua pelle e tu,
davanti alla lama incerta e tremante, ridi...
Vuoi dimenticare quell'angoscia
fin troppo candida,
ma quelle cicatrici che t'inducono
a credere non vanno via.

Nel lento sogno è riflesso
il presente in cui non puoi svegliarti,
insieme alla tristezza.
Se mi dirai che è questa la realtà
allora non m'importerà di soffrire.

Non dimenticare
che ero attratto da te, 
perché conoscevi il dolore.

Qui, dimmi
"buonanotte".

Danza, danza, danza nel sonno,
le lacrime sono inarrestabili.
Ogni volta che chiudi il tuo cuore
nel nulla, sembri appassire.
Nel lento sogno
anche la tristezza canta "ancora una volta".
E se sarà la vera te stessa a rispondermi,
allora non m'importerà di soffrire.

In questo sogno che deve finire,
l'addio sta germogliando.

giovedì 22 gennaio 2015

DAMNED - VAMPS

DAMNED – VAMPS

Album: BLOODSUCKERS (2014)
Testo&Musica: HYDE
Lyrics

DAMNED
Now... there is someone in the dark,
afraid.
Cold... all my senses on alert, I freeze.
Fear... I just want it to be gone, I pray.
Loud... my heart is beating fast,
attracting "them".

Falling prey to "its" fangs
I can't resist
Caught in“its”flame.

I'm damned...
I'm damned...
I'm damned...
I'm damned...

God... there is someone in me now,
afraid.
Pain... I can feel "it" grow inside
my cells.
Mad... "it's" emerging from my skin,
I change.
Thirst... this desire is too great,
I'm one of  "them".

My love, I lost myself.
Before I'm gone
I say your name.

I'm damned...
I'm damned...
I'm damned...
I'm damned...

I'm damned...
I'm damned...
I'm damned...
I'm damned...
Traduzione

DANNATO
Adesso... c'è qualcuno nell'oscurità,
ho paura.
Freddo... tutti i miei sensi in allerta, congelo.
Timore... voglio solo che passi, prego.
Forte... il mio cuore batte veloce,
attirando "loro".

Una preda che cade tra le "sue" zanne,
non posso resistere,
avvolto dalla "sua" fiamma.

Sono dannato...
Sono dannato...
Sono dannato...
Sono dannato...

Dio... c'è qualcuno dentro di me, adesso,
ho paura.
Dolore... Posso "sentirlo" crescere nelle
mie cellule.
Impazzito... "sta" emergendo dalla mia
pelle, cambio.
Sete... il desiderio è troppo grande,
sono uno di "loro".

Amore mio, ho perso me stesso.
Prima di andarmene
pronuncio il tuo nome.

Sono dannato...
Sono dannato...
Sono dannato...
Sono dannato...

Sono dannato...
Sono dannato...
Sono dannato...
Sono dannato...

mercoledì 21 gennaio 2015

Catal Rhythm - OLDCODEX

Catal Rhythm – OLDCODEX

Single: Catal Rhythm (2012)
Album: CONTRAST SILVER (2012)
Testo: YORKE - Musica: R・O・N
Anime: Kuroko no Basket (Ending #2)
Lyrics

Catal Rhythm
Honnou teki naru situation
Tatakau imi wo sagasu
kono imitation.
Kurayami kara koboreru light
Tora wareta yourself kowase.
Jiyuu uke irete wa
mogaite kuratte fuantei.
Kodou ga boku wo tsuki
age spy kidotten da.

Bring back the catalyst
“a simple way to best”
and rhythm like this never ends.
Sometimes your voice reached to me
Because I don’t want to face the fate.

Tobi tachi taku narutte?
Kataru rizumu oboeten darou.
Mune ni hibiku akirame
no kako e.
Sabita scoreboard mitai ni
kimi mo koko de furue ten darou?
Tori aezu wa mayoi no nai
mirai e.

Souzo shite miro top of the key
mabuta no ura kara todo ita shoutai jou
kurayami e nogasu youna sain
Ano playmaker ibatten da.
Attou teki na imeeji wo chira shite
change of pace
ima ni mitero yo
mottai butta kanjouron
uken na
Todoke yo tell me about it.

Me wo tojite mo
sou itanda memorii
There is little time left.

Can you hear me?

Tobi hane taku narutte?
Kataru rizumu
mitome tan darou.
Hidari ude ni tatazunda
kako e.
Kasureta koe mitai ni oreta kokoro mo
naiterun darou?
Tori aezu wa ichibyou
saki no asu e.

Tobi tachi taku narutte?
Kataru rizumu oboeten darou.
Mune ni hibiku akirame
no kako e.
Sabita scoreboard mitai ni
kimi mo koko de furue ten darou?
Tori aezu wa mayoi no nai
mirai e.

Zanzou demo iin da
Future aspect.
Traduzione

Ritmo d'accelerazione
Una situazione istintiva,
con quest'imitazione che cerca un motivo
per combattere.
La luce che viene fuori dall'oscurità
libera quel te stesso imprigionato.
Accetta la libertà e lotta,
superando l'instabilità.
I battiti del mio cuore mi spingono in aria,
mettendo in allarme la spia.

Riprenditi l'acceleratore,
"un modo semplice per essere il migliore",
e tieni il ritmo come se non avesse fine.
A volte la tua voce mi raggiunge,
perché non voglio affrontare il destino.

Dici che ti sembra di volare?
Allora lo ricordi, il ritmo dell'acceleratore.
Verso quel passato fatto di rassegnazione
che risuona nel tuo petto.
Come quel tabellone arrugginito
stai tremando anche tu qui, vero?
Per il momento guardiamo ad un futuro
privo di dubbi.

Immagina, sui tasti, una sfida scritta
che proviene da sotto le palpebre,
un segno che ti consente di fuggire nel buio,
quel playmaker è pretenzioso.
Scaccia quell'immagine opprimente,
cambia il ritmo del tuo passo
e apri gli occhi, adesso,
non lasciare che discorsi esagerati e
toccanti ti sovrastino,
lascia che venga lì e parlamene.

Anche se chiudi gli occhi,
il dolore resta nella tua memoria.
Non c'è più molto tempo.

Puoi sentirmi?

Dici che ti sembra di spiccare il volo?
Allora finalmente riconosci
il ritmo dell'accelerazione.
Verso quel passato che preme
nella tua mano destra.
Con voce roca, il tuo cuore spezzato
sta piangendo, vero?
Per il momento guardiamo al domani
con un secondo di vantaggio.

Dici che ti sembra di volare?
Allora lo ricordi, il ritmo dell'acceleratore.
Verso quel passato fatto di rassegnazione
che risuona nel tuo petto.
Come quel tabellone arrugginito
stai tremando anche tu qui, vero?
Per il momento guardiamo ad un futuro
privo di dubbi.

Anche se è solo un'immagine residua,
va bene, l'aspetto del futuro.

NOTE: in realtà è stato svelato che le parole "Catal Rhythm" non hanno un vero significato, ma andandocene per un'idea la traduzione giusta potrebbe essere "ritmo d'accelerazione" e dato che non pare stonare col resto del testo l'ho usata.
MODIFICA 06/2015: con l'uscita di Lantana mi sono ritrovata a dover tornare ad aggiungere chiarimenti sul titolo di questo testo. Mettendo che Catal = catalyst, sarebbe traducibile come catalizzatore, ma io ho comunque preferito interpretarlo in senso figurato, anche per non lasciare quel "rhythm" in sospeso.

martedì 20 gennaio 2015

Kikoku - Onmyouza

Kikoku - Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Kikoku
Fukimasarishi kaze ga
rakyou wo tsuto tsutsumu.
Akanu hou no me ni wa
aenu kao ga uite kieru.

Naze ni owaranu uta yo,
Kono imafu yama ni
iubeki koto wa nai kara.

Fuzukumi wo chi no namida ni kaeru.
Aa kono nageki wo komete
Aa chi mo namida mo karabu.
Aa ano inochi ni
imi yo aranato.

Kaze ni majiru oto wa
nageku oni no ukine.
Akanbou wo kaita
ubugi wo daku oni wa izuku.

Kakaru kenage na hana wo
Kono imafu yama ni
fuuzu wa shinobinai kara.

Chi no namida ni kaeru.
Aa kono nageki wo komete
Aa chi mo namida mo karabu.
Aa sono inochi de michi wo terashita
anata ga.

Sokumetsu wo chi no namida de negau.
Aa ano zareku wo tomete.
Aa mayoi mo sezu mayoe.
Aa kono ikari ni
gi nado irou ka?

Nani mo chi no namida ni kaeru.
Aa kono nageki wo komete
Aa chi mo namida mo karabu.
Aa kono inochi de hana wo ikeyou
dokoka de.
Traduzione

Pianto fantasma
Un'ondata di vento, piano,
avvolge quel corpo nudo.
Negli occhi non più aperti
indugia un volto perduto.

Perché, oh canzone infinita,
perché su questa ripugnante montagna
non c'è nulla da dire?

Rimpiazzo l'ira con lacrime di sangue.
Ah, in questo accorato lamento,
ah, anche il sangue e le lacrime s'asciugano.
Ah, come vorrei che ci fosse
un significato per quella vita.

Il suono che si confonde col vento
è il pianto di un demone triste.
Chissà dov'è quel demone che stringeva
le fasce vuote di un neonato.

Chissà perché non riesco
a custodire un fiore così coraggioso,
su questa ripugnante montagna.

Uso le lacrime di sangue come rimpiazzo.
Ah, in questo accorato lamento,
ah, anche il sangue e le lacrime s'asciugano.
Ah, eri tu ad illuminare il sentiero
con la tua vita.

Perendo, prego con lacrime di sangue.
Ah, basta con le parole assurde.
Ah, me ne vado senza esitare.
Ah, perché questa rabbia
dovrebbe avere un motivo?

Rimpiazzo tutto con lacrime di sangue.
Ah, in questo accorato lamento,
ah, anche il sangue e le lacrime s'asciugano.
Ah, con questa vita pianterò un fiore
da qualche parte.

NOTE:
 il tema dell'album si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

Kourui - Onmyouza

Kourui - Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Kourui
Osoku naru to yakushita
otoko wa
yaya mo seba somo ki ya shinai.
Baka na hanashi sa sonna
kotoba wo
ma ni ukeru kara naki wo miru.

Machiwabite akiramete
uki yo wa anau
yamikumo ni ishi wo nagete mo.

Mayowanaide michinari dakara.
Arukitsukareta adashi mi mo
itami mo
te wo toriaeba magiru.
Nada harahara
yunme ga hiiragu.

Ikiru kai wo nakushita atashi mo
yaya moteba mada hari mo deta.
Barasu tsumori de oko wo sarau mo
sore to onaji to yameta no ni.

Machiwabite akiramete
uki yo wa anau
yabuhebi ja ukabarenai.

Mayowanaide kimokiyu kara
nido mo nakushita
kanashimi mo itami mo
Te wo toriaeba magiru.
Nada harahara
yunme ga wananaku.

Ganka ni koboru hitotsubu nijinde.

Baka ni shinaide mitomenai kara.
Arukitsukareta adashimi mo itami mo
te wo toriaeba to.

Warawasenaide namida ga itai
nido to kaeranu
kanashimi mo itami mo
Teorita hana de magiru.
Nada harahara
yunme ni nagareru.
Traduzione

Lacrime di sangue
Quell'uomo che ha detto che sarebbe
tornato tardi,
forse non ha affatto intenzione di tornare.
Il fatto di aver preso ingenuamente
sul serio queste parole
sta per metterti nei guai.

Stanca di aspettare smetto di sperare,
la valle di lacrime è solo un problema
se lancio maledizioni alla cieca.

Non esitare, non perdere la strada.
Il tuo fragile corpo ed i piedi doloranti
non conteranno nulla
davanti alle nostre mani unite.
Le lacrime vengono giù,
il mio occhio sinistro brucia.

Anche se avevo perso la voglia di vivere,
col mio bambino ho riguadagnato forza.
Prima afferravo i bambini per ucciderli,
ma ho smesso, perché mi va bene lo stesso.

Stanca di aspettare smetto di sperare,
la valle di lacrime è solo un problema,
non svegliare il can che dorme.

Non perdere la strada era assurdo per me,
ma ho provato ancora la perdita,
la sofferenza ed il dolore non conteranno
nulla davanti alle nostre mani unite.
Le lacrime vengono giù,
il mio occhio sinistro trema.

Dai miei occhi cade una goccia sfocata.

Non accetterò questa presa in giro.
Col tuo fragile corpo ed i piedi doloranti
ci basterà tenerci per mano.

Non farmi ridere, le lacrime fanno male,
non torneranno più
la sofferenza ed il dolore, non conteranno
nulla, ci basterà cogliere un fiore.
Le lacrime vengono giù,
scorrono dal mio occhio sinistro.

NOTE: il tema dell'album si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

domenica 18 gennaio 2015

Michi - Onmyouza

Michi - Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Michi
Mina ni inori takushi
miko wa sada ni shiseri
subete fure wo omou ga tame.
Warera oni no tsugai mitama e no
tsutome ni makaru youju seyo.

Unura no kegare wo soumi
ni seoite
kibou no kaeri wo tsugeru.
Chinami jou ni iu naraba nanjira no
suzushime masa ni shin no oni zo.
Izaya michi wo akei.

Hayagane ni kokoro nayasareru
waregane no koe ni midasareru.
Oroka na yume dattai no
aganai to
tada maronde yuku.

Mayoi wo kudaite toku hasete
tagai wo nozomite michi wo kakete.
Magai wo minuite kaki fusete
tagai wo abaite tsui nogarete.

Tsubugire no iki ga todaetemo
tsubunagi no bane ga
michi wo keru.
Haruka na one zekkai no kagiri made
hana wo daite yuku.

Mayoi wo kudaite toku hasete
tagai wo nozomite michi wo kakete.
Magai wo minuite kaki fusete
tagai wo abaite tsui nogarete.

Tsuredachi.

Kaze ni yureru tomoshibi
koinegau sashinobete
tsunagi kaketa te wo...
Ikiau michi zo.

Mayoi wo kudaite toku hasete
Inochizata nozomite
tagai wo nozomite michi wo kakete.
Magai wo minuite kaki fusete
jibun wo tabaite
Tagai wo abaite tsui nogarete.

Kanata e.
Konata e.
Traduzione

Sentiero
Vi siete tutti affidati ad una preghiera,
la sacerdotessa è sicuramente morta,
tutto per il bene del villaggio.
Noi due demoni al servizio della morte
ci ritiriamo, permettetecelo.

Addossandomi la vostra sciagura col
mio corpo,
testimonio la rinascita del nostro piano.
Se posso permettermi di dirlo,
i veri demoni sono i vostri sussurri.
Adesso apriteci un sentiero.

Indebolita dal battito furioso del cuore,
turbata dal fragore dei fischi.
Sogno ingenuamente di pentirmi,
per adattarmi,
ma mi limito a cadere in avanti.

Elimina il dubbio e veloce, in fretta,
desiderando, percorri il sentiero.
Smaschera la falsità e reprimi l'inganno,
diffondi la diversità e scappa di nuovo.

Anche se il mio respiro irregolare
si disperde, le mie caviglie instabili
mi trascineranno avanti.
Vette lontane oltre i confini del mondo
isolato, stringendo un fiore vado avanti.

Elimina il dubbio e veloce, in fretta,
desiderando, percorri il sentiero.
Smaschera la falsità e reprimi l'inganno,
diffondi la diversità e scappa di nuovo.

Insieme.

La luce del lampione trema nel vento,
ti imploro di tendermi quelle mani
che riesco quasi a toccare...
viviamo insieme questo sentiero.

Elimina il dubbio e veloce, in fretta,
è questione di vita o di morte,
desiderando, percorri il sentiero.
Smaschera la falsità e reprimi l'inganno,
per il nostro bene,
diffondi la diversità e scappa di nuovo.

Laggiù.
Quaggiù.

NOTE: il tema dell'album si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

sabato 17 gennaio 2015

NOWHERE boy - UVERworld

NOWHERE boy - UVERworld

Album: THE ONE (2012)
Testo&musica: TAKUYA∞
Lyrics

NOWHERE boy
Nowhere boy
kono sekai de meguriaeru koto wa
koreppocchi shika nai no ni na kizukezu
daremo ga toorisugite yuku.
Nowhere boy
kono sekai de meguriaeru koto wa
koreppocchi shika nai no ni na kizukezu
daremo ga toorisugite yuku.

Ah boku wa nani ga shitakatta ndarou
Sashidasareta yasashisa mo
Are wa maboroshi datta to iikikasete
Omoi shirasareru.

Oh baby my days yeah
Ima surechigatta yatsu ni wa
imi wa nai
Sakki KURABU de shiriatta onna no
kotachi mo imi wa nai.
Kono machi kara sureba boku ga dete
yukou tomo imi wa nai.
Hitodakari no sukima ni ibasho wo sagashite
Deai no sono sutekisa wo wasurete yuku.

Oikakete oikakete mo toorisugita
deai ni wa oitsukenai.
Aitakute aitakute mo negatta toki
soko ni wa mou inai.

Mune hattetakute nanimo kamo yarinasou to
Ichi kara benkyou shiyou to hirogeta
mukashi no kyoukasho
Kasuka na kioku wo tadotteku mono no
waraeru hodo wakaranakutte.
Patanto kyoukasho wo tojita
sou ieba mukashi mo kou yatte
Koko ni ibasho wa nai to itte
kyoushitsu kara kietetta.

Hyotto shite boku wa ima mo sonna fuu ni
deau hitotachi ito no kyorikan ga wakarazu ni
Patanto kokoro wo tojite ano
koro no you ni kietette dareka wo
kanashimasete inai ka?
Surechigatta hito hikitomerarenakatta
hito to mou ichido deai
naoseru nara
Kokoro kara no kansha to kokoro kara no sayonara wo ima nara tsutaereru no ni.

Nowhere boy
kono sekai de meguriaeru koto wa
koreppocchi shika nai no ni na daremo
kizukezu taiyou na hito no yoko wo.
Nowhere boy
kono sekai de meguriaeru koto wa
koreppocchi shika nai no ni na daremo
kizukezu taisetsu na hito no yoko to
tada toorisugite yuku.

Saki ni itte shimatta nido to
aenai hito ni
Mou ichido deaeru to shitara
Aitakute aitakute sono hi ga
otozureru made negau.

Oikakete oikakete toorisugita
deai ni wa oitsukenai kara.
Kobosanu you ni mou kobosanu you ni
Koko ni aru taisetsu na deai wo
dakishimeru.

Nowhere boy
kono sekai de meguriaeru koto wa
koreppocchi shika nai no ni na daremo
kizukezu taisetus na hito no yoko wo
kyou mo.
Nowhere boy
kono sekai de meguriaeru koto wa
koreppocchi shika nai no ni na daremo
kizukezu taisetsu na hito no yoko wo
tada toorisugite yuku.
Traduzione

ragazzo INTROVABILE
Ragazzo introvabile,
in questo mondo in cui abbiamo poche
occasioni d'incontrarci, ognuno passa
senza accorgersi dell'altro.
Ragazzo introvabile,
in questo mondo in cui abbiamo poche
occasioni d'incontrarci, ognuno passa
senza accorgersi dell'altro.

Ah, immagino che avrei voluto dare
qualcosa in cambio all'affetto ricevuto,
ma mi auto-convinco che anche quella
era solo un'illusione.

Oh baby, questi miei giorni, sì...
I ragazzi con cui passavo il tempo
adesso sono insensati,
e sono insensate le ragazze al bar
che ho appena conosciuto.
Dato che questa città è fatta così,
anche se me ne andassi, sarebbe insensato.
Cercando il mio posto nel vuoto della folla,
ho dimenticato la bellezza dei nuovi incontri.

Li inseguo, li inseguo, ma non riesco a
raggiungere gli incontri passati.
Voglio vederti, voglio vederti, ma quando
ho cominciato a pregare tu non c'eri più.

Facendo l'orgoglioso, cercando di sistemare
tutto, cercando di studiare tutto daccapo,
ho aperto un vecchio libro di scuola,
cerco di ricordare, ma ricordo così poco
da risultare ridicolo.
Allora ho chiuso il libro con un botto;
tutto questo mi ricorda che prima era così,
mi dicevo che non era il mio posto
e scomparivo dalla classe.

Se non dovessi capire cosa si prova a
stare lontano dalle persone incontrate ora,
chiuderei di nuovo il mio cuore
con un botto, scomparendo come allora,
ferendo qualcuno?
Se potessi rincontrare le persone che se ne
sono andate e quelle che non ho potuto
evitare di lasciare,
adesso sarei in grado di ringraziarle e
salutarle con tutto il cuore.

Ragazzo introvabile,
in questo mondo in cui abbiamo poche
occasioni d'incontrarci, nessuno si accorge
di avere accanto persone importanti.
Ragazzo introvabile,
in questo mondo in cui abbiamo poche
occasioni d'incontrarci, ognuno
nota appena di avere accanto una
persona importante.

Se potessi vedere ancora una volta una
persona morta prima di me,
che non rivedrò più,
vorrei rivedere te, vorrei rivedere te,
lo desidererò fino a quel giorno.

Li inseguo, li inseguo, quegli incontri
passati che non posso più raggiungere.
Per non piangere più, per non versare
più lacrime, stringerò a me gli incontri
importanti che ho fatto qui.

Ragazzo introvabile,
in questo mondo in cui abbiamo poche
occasioni d'incontrarci, nessuno si accorge
di avere accanto persone importanti,
anche oggi.
Ragazzo introvabile,
in questo mondo in cui abbiamo poche
occasioni d'incontrarci, ognuno
nota appena di avere accanto una
persona importante.

giovedì 15 gennaio 2015

Urami no Hate - Onmyouza

Urami no Hate - Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Urami no Hate
Yama no ao ga kieru
sora ga nezu ni somaru
mizu wa nanimo utsushi wa shinai.

Beni wo nuida zakuro
honoo sura mo shirakete
wananaku agate wa kuroku somaru.

Kaeru michi wo sagashite
mou nanimo kaese wa shiani.

Urami no hana.

Tori no koe ga taeru
kaze no nari ga useru
Amaoto sura hibiki wa shinai.

Subete no iro ga shinda
oto mo horobita
Saigo ni omou wa
fubin na hana.

Shinda hana wo koroshite
Sono hana wo chirasenu you ni.

Wanami no hana.

Musebu tsuma wo naburi 
yaya wo muge ni koroshita.
Yatsubara nokoshite 
yuku ni yukenu.

Urami no hana.
Traduzione

Limite della Cattiveria
La vegetazione della montagna sfuma,
il cielo si fa cinereo,
l'acqua non riflette altro che il nulla.

I melograni perdono il colore cremisi,
anche le fiamme sbiancano,
le mie mani tremanti si rivestono di nero.

Cercando un modo per tornare indietro,
non manderò mai più nessuno indietro.

Un fiore di cattiveria.

Il canto degli uccelli muore,
il soffio del vento svanisce,
il suono della pioggia non è più udibile.

I colori sono morti,
anche i suoni sono periti,
il mio ultimo pensiero
è per un miserabile fiore.

Soffoco i fiori morti,
così da non perdere quel fiore.

Il fiore che mi appartiene.

Hanno ingannato mia moglie in lacrime
e ucciso il suo bambino.
Sapendoli impuniti, lasciati indietro,
non trovo pace.

Un fiore di cattiveria.

NOTE: il tema dell'album si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

Kishibojin - Onmyouza

Kishibojin - Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Kishibojin
Mina no inori ga
mitama ni todoki.
Wazawai no me wa
shinabite kareru.

Ubusuna no kumotsu omoshimesu
mama ni
Yasurakeshi nagi ni fushite uyabe.

Agame yo!
Kono onkei wa subete no mono zo
Osore yo!
Sono kegarahi wa kudoku de kiyomeru.

Mitama no koe ga watashi ni todoki.
Mino no shogyou ga yokareba minoru.

Ubusuna no kumotsu oboshimesu
mama ni
Satomura no tame ni
fushite sonae.

Agame yo!
Kono onkei wa subete no mono zo.
Osore yo!
Sono kegarahi wa kudoku de kiyomeru.

Nanjira no niego tada
ako no tame ni.
Yomigaeru toki wo fushite inore.

Agame yo!
Kono onkei wa watashi no mono zo.
Osore yo!
Sono degarashi wa dounato
wakatte yo.
Kami ni sashidasu inochi yo
Sore wo watashi ni sasageyo mayowazu.
Traduzione

Madre demoniaca
Le preghiere di tutti voi
raggiungono la mia anima.
I germogli disastrati
appassiscono e si seccano.

Un'offerta dei fondatori che impongono
il loro volere:
prostratevi a venerare la stabile serenità.

Venerate!
Questa benedizione è per tutti.
Temete!
La virtù cancellerà quella macchia.

Le voci delle vostre anime mi raggiungono.
Agendo con devozione vedrete i risultati.

Un'offerta dei fondatori che impongono
il loro volere:
presentate umilmente un sacrificio,
per il bene del villaggio.

Venerate!
Questa benedizione è per tutti.
Temete!
la virtù cancellerà quella macchia.

Le loro creature sacrificate
per il bene delle mie.
Prostratevi a pregare perché risorgano.

Venerate!
Questa benedizione è solo per me.
Temete!
Continuate con le vostre inutili azioni,
come preferite.
La vita che offrite agli dei della montagna,
mostratela a me, non esitate.

NOTE: il tema dell'album si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

martedì 13 gennaio 2015

Butterfly - ON/OFF

Butterfly - ON/OFF

Singolo: Butterfly (2010)
Album: Zoku Futago Donsetsu (2011)
Testo&musica: Ihashi Naruya
Anime: Durarara!! (Ending #2)
Lyrics

Butterfly
Konna jidai ni wa yume ga aru no ka na?
Sonna kuchiguse wa ii akita kedo...

Zutto warubutte kita tsumori dakedo
Saikin sore sae mo munashiku narunda.

"Aitai" to ka
Yoku nita machi ni kara mawaru 
zatsuon no fureezu.
Sonna mono de (sonna mono jane) 
damasare nai
Jibun no omoi bara wakatterunda.

Bokura wa jiyuu da
Kanawanu yume nante 
naito nantoka negau nda
Daremo ga sou yatte.
Jibun sagashiterun da hashiri tsuzukete 
mieta mono ga
Sore ga kotae datte.

Bokura wa jiyuu da
Hikari wo motomeru tatoeba chou no you
Hane kagayakase.
Kokoro wa osora tsuyoi 
kaze de jiyuu natte mo
Koukai wa shitaku nai.

Konna jidai ni mo ai wa aru no ka na?
Sonna kuchiguse wa ii akita kedo...

Zutto poketto ni tsume konde kita mono
Sore wa ikari toka kanashimi janai nda.

Kuchizu samu uta wa
Itsumo aimai na kashi no TUNE.
Tsuma zuite mo (sonna koto jane) 
yame wa shinai
Jibun no kodou nara wakatterunda.

Bokura wa jiyuu da
Todokanu yume nante 
naito sakende runda
Hontou wa sou yatte.
Jibun furuwaserun da toki ni koe 
karashite shimau no mo
Sore mo hito datte.

Bokura wa jiyuu da
Takami wo motomeru tatoeba chou no you
Hane wa tame kase.
Kodoku na osora
Jibun no chizu wo miushinatte mo
Yukeru dake iku dake.

Bokura wa jiyuu da
Kanawanu yume nante 
naito nantoka negau nda
Dare mo ga sou yatte.
Jibun sagashiterun da hashiri tsuzukete 
mieta mono ga
Sore ga kotae datte.

Bokura wa jiyuu da
Hikari wo motomeru tatoeba cho no you
Hane kagayakase.
Kokoro wa osora tsuyoi 
kaze de jiyuu ushinatte mo
Koukai wa shitaku nai.

Bokura wa jiyuu da
hikari wo motomeru.
Bokura wa jiyuu da
takami wo motomeru.
Traduzione

Farfalla
I sogni esistono davvero in quest'epoca?
Anche se siamo stanchi di ripeterci...

Ho sempre fatto la parte del duro,
ma nemmeno quello mi soddisfa più.

Frasi come "voglio vederti"
suonano tanto come i comuni rumori
della città.
Ma non m'imbroglieranno
(non lo faranno),
ho capito da solo come funziona.

Saremo liberi,
sperando che da qualche parte
ogni nostro sogno si realizzi,
tutti la pensano così.
Alla ricerca di noi stessi, ciò che vedremo,
correndo e rincorrendo,
sarà la nostra risposta.

Saremo liberi,
puntiamo alla luce, proprio come farfalle,
le nostre ali brillano.
I nostri cuori sono grandi quanto il cielo,
anche se il vento ci porterà via la libertà,
non avremo rimpianti.

L'amore esiste ancora in quest'epoca?
Anche se siamo stanchi di ripeterci...

Tutto ciò che ho sempre nascosto nelle
tasche non era né rabbia né tristezza.

Le canzoni che canto tra me e me
sono sempre pezzi dai testi poco chiari.
Anche se sono abbattuto non mollerò
(non lo farò),
mi affido solo al battito del mio cuore.

Saremo liberi,
gridandolo ad alta voce,
nessun sogno sarà irrealizzabile,
è questo il modo giusto d'agire.
Mostreremo di che pasta siamo fatti,
anche se ci tolgono la voce,
siamo tutti esseri umani.

Saremo liberi,
Punteremo in alto, proprio come farfalle,
spiegheremo le ali.
In questo grande cielo solitario,
anche se perderemo la strada da seguire,
ci basterà andare avanti.

Saremo liberi,
sperando che da qualche parte
ogni nostro sogno si realizzi,
tutti la pensano così.
Alla ricerca di noi stessi, ciò che vedremo,
correndo e rincorrendo,
sarà la nostra risposta.

Saremo liberi,
puntiamo alla luce, proprio come farfalle,
le nostre ali brillano.
I nostri cuori sono grandi quanto il cielo,
anche se il vento ci porterà via la libertà,
non avremo rimpianti.

Saremo liberi,
punteremo alla luce.
Saremo liberi,
punteremo in alto.

lunedì 12 gennaio 2015

Oni Kosae no Uta - Onmyouza

Oni Kosae no Uta – Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Oni Kosae no Uta
Hitotsu hikin'na hyoutan mo
hiroi sourae hyouzen to.
Futatsu fuben'na fuuten wa
furou furou no fuuraibou.

Goshou da mebuitekunna
dekiryaa minottekunna
Tsuide ni tawandekunna
housaku dattara iu
kotaa nee.

Yurugase mo yoku bori mo
oni no shiwa zani sureba ee.

Mittsu mikan mo myoutan mo
mitate sourae myougen de.
Yottsu yobun no youkan wa
yosomi yosoutte
youyou to.

Nan no urami mo nee
nan no iware mo nee
nara ki ni yamu koto mo nee.
Yukizuri da kamai ya shinee.

Yosomono no runin nado
oni ni mieneba
miserya ee.

Hai hai hai (hoi hoi hoi)

Yaraneba hideri ga okoru
okoranu no wa yatta kara
yatte okoru wa nan to suru
yattenakeryaa kore de wa sumanu.

Oni ga oran na maa ee
oranyaa oran de
kosaerya shimai ja.

Yamagami no obosu mama
oni ga deta nara
koroseba ee.

Ikutose to shitekitari
oni ga inakerya
kosaerya ee.
oni ga inakerya
kosaerya ee.
Traduzione

La Canzone della Creazione del Demone
Prima cosa: anche le comuni zucche
vanno colpite con fermezza.
Seconda cosa: quel girovago inopportuno
è un viandante che vaga senza lavoro.

Di grazia, non germogliare,
se possibile, non fruttare,
di sfuggita, non appassire,
se il raccolto sarà buono non ci sarà
nulla da ridire.

Della negligenza e dell'avarizia,
basterà dare la colpa ai demoni.

Terza cosa: tenendo gli occhi aperti,
giudica sia i mandarini sia i cachi.
Quarta cosa: fingi di distogliere lo sguardo,
fiero, dalla marmellata di
fagioli dolci avanzata.

Non ti porto nessun rancore,
non ho niente a che fare con te,
quindi non devi preoccuparti di nulla.
Solo un passante, a chi importa?

Un esiliato straniero: anche se non
somiglia ad un demone, basterà
inventarsi qualcosa.

Sì, sì, sì (ohi ohi ohi)

Se non lo facciamo ci sarà la siccità,
se lo facciamo non ci colpirà,
e se facendolo dovesse arrivare comunque,
meglio farlo, o potrebbe andar peggio.

In giro non ci sono demoni, bene,
se non ce ne sono
ci basterà crearne.

E se gli spiriti della montagna dovessero
mandarci un vero demone,
ci basterà farlo fuori.

Per molti anni è andata così,
se non c'è nessun demone,
allora creane uno.
Se non c'è nessun demone,
allora creane uno.

NOTE: il tema dell'album si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

Zakurou to Jubaku - Onmyouza

Zakurou to Jubaku - Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Zakurou to Jubaku
Tsunagi tometa kokoro ni
karami tsuita toge fukaku.
Fusuberu wa onnen no
yarusenai hishimeki.
Mou wasurete taira ni
tada kurenazumu.

Todokanu koe shiborite
Kuremadou sena wo anzuru.
Jukai ni sasu kusabi ni
manajiri wo shika to
takushita mama de

Itoshisa mo kanashimi mo
kanau nara nabi ni kuberu.
Negau no wa tada hitotsu
anata ni ikite hoshii.

Mitsumete sono itokenashi me ni
kanjite ano ko wo.
Mitsukete kayowashiki mabuta ni
ikinuku inori wo.

Hozokamu koe furuwasu
wabishige na sena wo mitsumeru.
Jugai wo tada maburite
namida wo sekitomu anata.

Itoshisa mo kanashimi mo
kanau nara nabi ni kuberu.
Negau no wa mou hitotsu
sono ko to tsuredachi orite.

Mitsumete sono itokenashi me ni
Kanjite ano ko wo.
Mitsukete kayowashiki mabuta ni
nani yori ikite.

Soko ni aru wa maboroshi
tsutsuminaki ano hi wa koko ni wa nai.
Shigamitsuite eru no wa
kanashimi wo magau kurushimi dake.

Mitsumete kono urumu hitomi ni
kanjite watashi wo.
Wasurete naburareshi tsumako wo
Adasu wo yamete.

Kurai akita zakuro ni
iunaraku no uso wo shiru.
Yomigaeru shuuen yo.
Moeagaru urami no
hi ni yakarete shichuu ni
ada utaneba.
Traduzione

Melograni e Sortilegi
In quell'anima sfuggita alla morte,
le spine si sono profondamente incastrate.
Il rombo del rancore
ribolle sconsolato.
Dimenticatene, rilassati,
il giorno si fa lentamente scuro.

Mentre sforzo la voce sospesa,
il mio incredulo marito mi preoccupa.
Resto con gli occhi fissi
verso quella vetta piantata in mezzo
al mare di alberi.

Che diventi per me caro o affettuoso,
in ogni caso brucerò nel nabi.
Il mio unico desiderio
è che tu resti in vita.

Guardando in quegli occhi innocenti,
capisco cosa prova quel bambino.
Trovo su quelle delicate palpebre
il desiderio di vivere.

La mia voce balbetta parole,
mentre guardo quella schiena straziata.
Proteggo determinata l'allattamento,
perché tu argini le mie lacrime.

Che diventi per me caro o affettuoso,
in ogni caso brucerò nel nabi.
Il mio unico desiderio
è di precipitare con quel bambino.

Guardando in quegli occhi innocenti,
capisco cosa prova quel bambino.
Trovo su quelle delicate palpebre,
più di ogni altra cosa, la vita.

Troverai soltanto illusioni,
quei giorni sereni non sono qui.
Arrampicandoti sugli specchi guadagnerai
soltanto un tormento simile al dolore.

Guardando in quegli occhi innocenti,
capisco cosa provo.
Dimentica la moglie e il figlio fasulli,
poni fine all'inimicizia.

Dalle macchie di melograno, apprendo
ciò che la gente chiama menzogna.
La cattiveria si riaccende.
In un momento critico,
bruciando tra le fiamme del rancore,
devo vendicarmi.

NOTE: il tema dell'album si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)
- Nabi: il fuoco degli esorcismi.

Gekkou - Onmyouza

Gekkou - Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Gekkou
Atara mijikai tsumi naku inochi
Yami ni ubawarete.
Hito no yayako wo hikikau koto de
Yomigaeru nara.

Namagimo nuite yaru omae
Yuku ni wa hayasugiru keredo.
Kono yo ni yokei na miren no
nai you ni
Sugu ni umete ageru.

Karisome ni sou kyobou no hahako
Tsuki ni terasarete.
Nakushita mono wo tori modosu tame
tsuminaki wo nakusu no wa
yori mo nashi.

Namae wo tsukete yaru omae
Yobu no wa ayamu made naredo.
Ano ko wo hontou ni ushinau
kakugo de
Tsurete nigete.
Kawari ni aishite ageru.
Traduzione

Chiaro di luna
Una vita innocente sfortunatamente breve,
rubata dalla malattia.
Magari usare la prole di qualcun altro
le ridarebbe la vita.

Ho intenzione di sventrarti,
anche se sei troppo giovane per morire.
Per evitare che tu resti legato
a questo mondo,
ti seppellirò immediatamente.

Insieme per poco, madre e figlio fasulli,
al chiaro di luna.
Non ha senso perdere un innocente
per riottenere ciò che
è andato perduto.

Ho intenzione di darti un nome,
anche solo finché non morirai.
Sul punto di perdere davvero
quel bambino,
l'ho preso e sono fuggita.
Ho deciso che ti amerò, invece.

NOTE: il tema dell'album si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

sabato 10 gennaio 2015

California Ninja - ROOKiEZ is PUNK'D

California Ninja - ROOKiEZ is PUNK'D

Album: From Dusk Till Dawn (2012)
Testo: SHiNNOSUKE - musica: ROOKiEZ is PUNK'D
Lyrics

California Ninja
One way hikikaesu michi nante
koukai no naka ni shikanai.
To blame sude ni machigai
fukitobashite yo let's go, now.
Everyday, all day, all night,
ki wo nukeba yarareru sekai.
Kachi mo make mo jibun shidai
saa erabi na your own life.

Hey, hey, let's go next stage
koko de owari ja tsumaranai.
Hey, hey, are you ready?
Tsugi no tobira hirake
make your way to the future.

One day sobietatsu kabe ni nukemichi
nante mon wa nai.
Grow up ima ga sono CHANSU
norikoete kou ze let's go, now.
Everyday, all day, all night,
kezurete ZUTABORO no PURAIDO.
Tae nukeba mata michi hiraku
saa susumi na your own life.

Hey, hey, let's go next stage
mada minu jibun ni deau tame.
Hey, hey are you ready?
Jikan wa sou nai ze
make your way to the future.

Hey, hey let's go next stage.
Hey, hey are you ready?

Hey, hey let's go next stage.
Hey, hey are you ready?

Hey, hey let's go next stage
kinou made no jibun koeru tame.
Hey, hey are you ready?
Ima ga sono toki da ze
make your way to the future.
Traduzione

California Ninja
Una strada che si ripete più volte,
inevitabile e priva di rimpianti.
È tardi per incolpare qualcun altro,
lascia perdere e andiamo, adesso.
Ogni giorno, tutto il giorno, tutta la notte,
ti deconcentri, in questo mondo doloroso.
Che sia una sconfitta o una vittoria dipende
da te, dai, scegli come vivere la tua vita.

Ehi, ehi, passiamo alla fase successiva,
non importa se è dove tutto finisce.
Ehi, ehi, sei pronto?
Apri la prossima porta,
fatti strada verso il futuro.

Un giorno sarai superiore a chiunque altro,
non puoi accelerare i tempi.
Cresci, ora ne hai la possibilità,
coglila e andiamo, adesso.
Ogni giorno, tutto il giorno, tutta la notte,
puoi gestire il tuo orgoglio.
Continuando a resistere si aprirà una via,
dai, porta avanti la tua stessa vita.

Ehi, ehi, passiamo alla fase successiva,
continua a cercare, così troverai te stesso.
Ehi, ehi, sei pronto?
Il tempo non funziona così,
fatti strada verso il futuro.

Ehi, ehi, passiamo alla fase successiva.
Ehi, ehi, sei pronto?

Ehi, ehi, passiamo alla fase successiva.
Ehi, ehi, sei pronto?

Ehi, ehi, passiamo alla fase successiva,
così sarai migliore di com'eri ieri.
Ehi, ehi, sei pronto?
Questo è il momento giusto,
fatti strada verso il futuro.

venerdì 9 gennaio 2015

Onmyouza

Onmyouza
- Kuroneko (voce)
- Matatabi (voce e basso)
- Maneki (chitarra)
- Karukan (chitarra)
[Membri di supporto:
Dobashi Makoto (batteria)
Abe Masahiro (tastiere)]
ex membri:
Tora (batteria)

Attività: 1999-presenti
Sito web: www.onmyo-za.net
Twitter: omz_official

Hado Myoo (2018)
Hado Myoo / Onmyoza
Haou
Haja no Fuuin
Itsumade
Shimode
Fushoku no Ou
Ippon Tatara
Izuna Otoshi
Tetsuso no Achi
 Bureikou

Karyoubinga (2016)
Karyoubinga / Onmyoza
Karyoubinga
Ran
Okiten no Seki Tsubasa
Yaiba
Nijuu ni Hikime wa Doku Hami
Omae no Hitomi ni Hajirai Nosuna
Rokurokubi
Hyou ga Ninpouchou
Ningyo no Ori
Susa no Ou
Jorougumo
Aisuru mono yo, shi ni sourae
Fuujin wo Awaremu Uta

Fuuijin Kaikou (2014)
Fujin Kaiko / Onmyoza
Fuujin
Kamikaze
Saredo Itsuwari no Okuribi
Ichimokuren
Hebimiko
Tsumujikaze
Mufuu Ninpouchou
Yaobikuni
Manazashi
Kumo wa Ryuu ni Mai, Kaze wa Tori ni Utau
Yue ni sono Toki koto Kaze no Gotoku
Haru Ranman ni Shiki no Mau nari

Seiten no Mikazuki (single-2014)
Seiten no Mikazuki / ONMYO-ZA
Seiten no Mikazuki
Yuki Yukite Aoshi

kishibojin (2011)
Kishiboshin / Onmyoza
Shuushuu
Samayoi
Ubugi
Namasu
Oni Kosae no Uta
Gekkou
Zakuro to Jubaku
Kishibojin
Urami no Hate
Michi
Kourui
Kikoku

Konpeki no Soujin (single-2011)
Konpeki no Sojin / Onmyoza
Konpeki no Soujin
Aoki dokugan
Mezame
Nurikabe
Tsuki ni murakumo hana ni kaze

Chimimouryou (2008)
Chimimouryou / Onmyoza
Shuten-Douji
Araragi
Gashadokuro
Musasabi Ninpouchou
Kureha
Aobouzu
Hiderigami
Shoukera
Oni Hitokuchi
DOUJOUJI KUCHINAWA NO GOKU
Tamashizume no Uta
Nyoro Nyoro

Maou Taiten (2008)
Maoutaiten / Onmyoza
Jokyoku
Maou
Kokui no Tennyo
Fugutaiten
Hadou Ninpouchou
Hyousube
Ookubi
Mukuro
Kuchizuke
Ikiru Koto to Mitsuketari

Mugen Houyou (2004)
Mugen
Jami no Houyou
Nemuri
Kodou
Maikubi
Wanyuudou
Enenra
Nehan Ninpouchou
Yumemushi
Kappa wo Dori

Hoyoku Rindou (2003)
Houyoku rindou / Onmyoza
Homura no Tori
Houyoku Tenshou
Kirin
Youka Ninpouchou
Nue
Sougenbi
Rokurokubi
Omokage
Hoshi no Yadori
Maiagaru

Fuuin Kairan (2002)
Fuuin Kairan / Onmyoza
Kasha no Wadachi
Dodomeki
Kamaitachi
Utsusemi Ninpouchou
Tsuchigumo Kitan
Uwabami banzai
Shinshoku Rinne
Tsukihime



Namasu - Onmyouza

Namasu – Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Namasu
Jingai naru utsuro ni hibiku
zenmei osoki senritsu.
Binshou arui wa shishou
gesenu genkyou gerou naru geji.

Shouen to kyousa ni musebi
bouzen to tashinami katazu
wo nomu.
Furikirezaru no wa douki
kaimoku yuen no atedo nashi.

Kyougai naru gebita shinbou
agaku mushikera
namasu ni tataku.
Me ga kuramu atama
ga wareru
sangeki konzetsu soshite kurayami.

Shouen to kyouki ni musebi
mouzen no tashinami
mushizu ga hau.
Warikirezaru no wa douki
daimoku kien no nigedo nashi.

(Kai kai kai)
Hikabutte oni ni nare.
Kassaratte oni ni nare.
Buttagitte oni ni nare.
Toku!

(Kai kai kai)
Hikabutte oni ni nare.
Kassaratte oni ni nare.
Buttagitte oni ni nare.
Choujou.
Traduzione

Namasu
In una caverna sperduta echeggiano
stridori e brividi striscianti.
Una risata, di pietà o disprezzo,
un villano comando in circostanze curiose.

Soffoco, tra il fumo della torcia e
l'istigazione, stupore e angoscia scuotono
il mio respiro.
Non riesco a liberarmi dall'agitazione
e non ho idea di quale sia la causa.

Osceno tormento, schema prestabilito,
con i vermi che si contorcevano
ho preparato un Namasu.
Ho le vertigini, la mia testa si sta
dividendo in due;
tragedia, mancamento, e poi l'oscurità.

Soffoco, tra miasma e follia,
l'orgoglio macchiato fa strisciare
il mio corpo.
Non riesco a capire il motivo, non c'è
un posto dove soffocare l'ardente canto.

(Carne, carne, carne)
Prenditi la colpa e diventa un demone.
Cacciali e diventa un demone.
Falli a pezzi e diventa un demone.
Presto!

(Carne, carne, carne)
Prenditi la colpa e diventa un demone.
Cacciali e diventa un demone.
Falli a pezzi e diventa un demone.
Splendido.

NOTE: il tema del testo, così come quello dell'intero album, si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)
- Namasu è il nome di un piatto giapponese dalle origini antiche. [x]

giovedì 8 gennaio 2015

Ubugi - Onmyouza

Ubugi – Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Ubugi
Hazure ni tsukamishi
ichiru no nozomi
Shizuku mo ukabu wa
nada sura ayasu.

Ibitsu na toki yo tama
yobaite!

Niesu ubugo chinuraru kimo ni
Kori ga yurameite.
Kuyuru tama no kaesu
manago yo.
Mohaya meiryo wa iranu.

Yobedomo kotaenu shijima no aware
Utsuro na monuke no ubugi wo ayasu.

Ibitsu na toki yo tama
yobaite!

Niesu ubugo chinuraru kimo ni
Kori ga yurameite.
Kuyuru tama no kaesu
manago yo.
Mohaya meiryo wa iranu.

Kaeru manago setsunaru
kimo yo
Izure hofuraraba.
Onaji koto zo kadofu niego yo
Mohaya yuuryo wa iranu.
Traduzione

Fasce
Al limite, ho afferrato stretto
un raggio di speranza;
mentre esso affonda e fluttua,
anche le lacrime vengono giù.

Oh, tempo distorto, chiama a te
quest'anima!

L'incenso sbiadisce sulle viscere
insanguinate del bambino sacrificato.
La sua anima latente ravviva la mia
amata creatura.
La volontà divina è ormai inutile.

Un silenzio miserabile senza risposte
cala mentre accarezzo le vuote fasce.

Oh, tempo distorto, chiama a te
quest'anima!

L'incenso sbiadisce sulle viscere
insanguinate del bambino sacrificato.
La sua anima latente ravviva la mia
amata creatura.
La volontà divina non serve più.

Ravvivate la mia amata creatura,
resti innocenti,
prima o poi ti avrei ucciso.
Lo stesso vale per te, ostaggio sacrificale.
Provare ansia è ormai inutile.

NOTE: il tema del testo, così come quello dell'intero album, si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

mercoledì 7 gennaio 2015

Samayoi - Onmyouza

Samayoi – Onmyouza

Album: kishibojin (2011)
Testo&musica: Matatabi
Lyrics

Samayoi
Dokoka de koe ga nejireru
dareka no nageki wo tsugeru kaze ga
koko ni wa tsukanu to.

Uramiru kusari wa taenu
tsuranaru hikai wo utau kaze ga
soko ni fukikau to.

Kane wa izure naru.

Semete kui no nagi motomete
mo no kuraki anoto ni
madou.
Saraba hikari tozasu
rubou no hate ni
kokoro samayou dake.

Omoi ga kusarihajimeru.
Yodonda kibou de katamu kabe ga
sosori habakaru to.

Kane wa kizu ni tou.

Kasa to naru yori
kasegu hi ni
sakaru kokoro yobikakeru.

Semete kui no nagi motomete
honoguraki inochi ni madou.
Saraba hikari tozasu
rubou no hate ni
kokoro samayou dake.

Mayou nakare.

Kaeranu zanmetsu no michi wo
sugiyuku
naki kano tama ni tamuku.

Semete tsui no toki wo
koete
kono kuraki onore wo toshite.
Saraba hikari tozasu
rubou no hate ni
hitori samayou made.
Traduzione

Errante
Lì da qualche parte, una voce s'increspa;
quel vento, che trasporta il lamento
di qualcuno, non arriverà mai qui.

Catene maligne, strette saldamente;
un vento che richiama i fili delle tenebre
si agita laggiù.

La decisione si consumerà col tempo.

Cerco, almeno, una tregua dai rimpianti,
nella confusione del cammino oscuro
del lutto.
Addio, fermerò la luce;
terminato il mio vagabondare,
soltanto il mio cuore è errante.

I ricordi cominciano a marcire.
Un muro indurito dalla stagnante
calunnia mi sovrasta.

Affido la decisione alle mie ferite.

Voglio diventare forza sostenitrice,
e non una catena:
questo è il volere del mio cuore fugace.

Cerco, almeno, una tregua dai rimpianti,
un modo per espiare la mia vita oscura.
Addio, fermerò la luce;
terminato il mio vagabondare,
soltanto il mio cuore è errante.

Non smarrirti.

Attraversando la strada a senso unico
della perdizione,
rendo omaggio a quell'anima perduta.

Supero, almeno, quel momento di
smarrimento,
è in gioco la mia oscura esistenza.
Addio, fermerò la luce;
terminato il mio vagabondare,
in solitudine, sarò errante.

NOTE: il tema del testo, così come quello dell'intero album, si riferisce ad una delle tante leggende giapponesi: Kishimojin, un demone femminile, madre di molte figlie che venivano nutrite con altri bambini. Il suo pentimento l'ha resa divinità protettrice dei bambini e delle donne che desiderano averne. (La leggenda corrisponde anche a quella della divinità Hariti)

lunedì 5 gennaio 2015

Feeling Fine - L'Arc~en~Ciel

Feeling Fine - L'Arc~en~Ciel

Album: SMILE (2004)
Testo: Hyde - musica: Ken
Lyrics

Feeling Fine
Are you feeling fine?
Nemurenai yoru ni wa 
kimi no maboroshi ga...
She said, 
"Loving you made me happy everyday".
Ano koro to onaji sa 
mujyaki na kao de hanashi kakenai de.

Tsunagatteite mo 
yokan yokan shiteta kara 
saisho kara tabun.
Tooi kako no koto sa
oshiete kureta wakare no imi.

Itsu ni nareba ito wo tachikiri 
kimi wo norikoeru?

Are you feeling fine?
Nagai michi no tochuu de
sayonara no kawari ni
She said, 
"Loving you made me happy everyday".
Nanigoto mo nai ka no you sekai wa 
mawaru boku wo nokoshite.

Kagirinaku jiyuu... 
tsukaenai kurai jikan wa 
tsukinai.
Harewataru hibi ni tozashiteite mo 
jiyuu dakedo...

Ude wo nobashi doa wo hiraite 
wasurekaketa no ni...

Are you feeling fine?
Nemurenai yoru ni wa 
kimi no maboroshi ga...
She said, 
"Loving you made me happy everyday".
Ano koro to onaji sa 
mujyaki na kao de hanashi kakenai de.

Binetsu karuku dokoka kimi wo...

Imagoro kitto ki ni mo tomezu ni 
kimi wa yume no naka.

Are you feeling fine?
Muda na teikou wa yamete
ashita e to mukaou.
I said, 
"Loving you made me happy everyday".
Itsunomanika nemuri ni togirete kieta 
egao no mama de.
Traduzione

Ti Senti Bene
Ti senti bene?
Nelle notti insonni
mi appari tu...
Lei disse:
"Amarti mi ha reso felice ogni giorno".
Non parlarmi con quel viso innocente,
come se nulla fosse cambiato da allora.

Anche se eravamo legati,
avevo una brutta sensazione
fin dall'inizio.
Da un lontano passato
ho imparato cosa significa dire addio.

Quando riuscirò a spezzare questo filo
e a dimenticarti?

Ti senti bene?
Nel bel mezzo di un lungo sentiero,
invece di dire addio,
lei disse:
"Amarti mi ha reso felice ogni giorno".
Il mondo continua a girare come se
nulla fosse, lasciandomi indietro.

Una libertà senza limiti...
ho troppo tempo da ammazzare e
non so che farmene.
Anche se mi rinchiudo nei giorni di sole,
io sono libero, eppure...

Tendo le mani per aprire quella porta
di cui mi ero quasi dimenticato...

Ti senti bene?
Nelle notti insonni
mi appari tu...
Lei disse:
"Amarti mi ha reso felice ogni giorno".
Non parlarmi con quel viso innocente,
come se nulla fosse cambiato da allora.

Tu sei chissà dove, calda, sfocata...

Sono sicuro che tu, ora, ignara di tutto,
sei nel bel mezzo di un sogno.

Ti senti bene?
Smetterò di resistere inutilmente,
affronterò il domani.
Ho detto:
"Amarti mi ha reso felice ogni giorno".
All'improvviso mi sono addormentato,
e tu sei svanita con un sorriso.