lunedì 27 gennaio 2020

Main Character - *Luna feat. Yuaru

Main Character *Luna feat. Yuaru

Album: Dream of Lazurite (2019)
Testo&musica: *Luna
Vocaloid (versione originale): *Luna, bibi feat. Kagamine Len
Lyrics

Main Character
Sore kara bokutachi wa kata wo kunde
“nanika wo okosou,
yarikaeshite yanda” tte
nantonaku, tashika ni
fuzakete, shinkenni omotteta

“Mitakunai tte tsubuttetatte
kikitakunai tte fusaidatte
genjitsu wa soko ni an da tte
omae ni ittai nani ga dekinda”

Sonna no boku ni
iwaretatte shiranai yo
Datte itsudatte
shujinkou wa zettai ni
tokubetsuna nanika wo motteta

Sore kara bokutachi wa
betsubetsu no michi
mirai wa heibon,
heikinten, heikousen
Ashinami soroete sa
otona no kaidan wo noboru

Sore ga taerarenakute
Nagedashite, nigedashite
korogeochitan da
Kojirasete akka shita
byoujou wa mou naoranai

“Nozomi wa nai yo,
yamete oke tte
Bakuchi da,
douse hazure da yo
Genjitsu wa amakunain da tte
Hiiroo nante nare ya shinainda”

Sonna koto iwarenakutatte
Shitteru yo datte ima datte
Fuan de nakidashisou ni naru
kimi to onaji you ni

Chuukoku wa takusan atta
demo kore wo erabitottan da
Tadashii to shoumei sun da
kono monogatari no
shujinkou da tte

Shinjitsuzukereba shinjitsu ni
jitsugen surun da genjitsu ni
Mou modorenain dakara

Are kara boku dake wa oitekebori
“Nanika wo okosou,
yarikaeshite yaru” nante
taisouna shisou de
aisou mo tsukasarete

Sore ni kizukazu ni
otona ni natte
miwataseba soko ni
yuuretsu nado nai
Kitto onaji kurai
omoi wo kakaete...

Kimi ga tatsu basho wa kitto
boku ga akirameta mirai de
Eranda mono ga chigau kara
wakariaenai koto mo aru kedo

Akirameta yatsu ga
kuchi wo dashite
yubisashite warau nante
okashii daro?
Kirai da, boku wa
Traduzione

Protagonista
E poi ci appoggiammo l'uno all'altro
e dicemmo: "Combiniamo qualcosa,
possiamo contrattaccare!"
In qualche modo, sicuramente,
ridendoci su, ho finito per crederci.

"Hai chiuso gli occhi per non vedere,
ti copri le orecchie per non sentire,
ma la realtà resta qui,
che diamine credi di poter fare?"

Com'ero allora, non potevo capire
cosa mi veniva detto.
Dopotutto, il protagonista
deve sempre, incondizionatamente
avere qualcosa di speciale.

E poi entrambi abbiamo preso
strade diverse;
i nostri futuri sono ordinari,
mediocri, linee parallele.
Mettendoci in pari con gli altri,
percorriamo la scala per l'età adulta.

Ma non potevo sopportarlo.
Buttando via tutto, scappando,
sono inciampato sulle scale.
La mia condizione sta peggiorando
tanto che non posso più essere curato.

"Sei senza speranza,
faresti meglio a farla finita.
È una scommessa,
e la perderai in ogni caso.
La realtà non è tutta rose e fiori.
Non potresti mai diventare un eroe."

Non c'era bisogno di dirlo.
Lo sapevo già e lo so tutt'ora.
Sto per piangere per l'ansia...
proprio come te.

Avevo ricevuto tanti avvertimenti,
eppure questo è ciò che ho scelto.
Proverò di avere ragione,
perché sono il protagonista
di questa storia.

Se crederò nella mia verità,
riuscirò a renderla realtà.
Ormai non tornerò indietro, quindi...

Da allora, solo io sono rimasto indietro.
"Combiniamo qualcosa,
possiamo contrattaccare!"
questo genere di ideologia
mi ha reso poco socievole.

Senza accorgermene,
sto diventando adulto,
ma se mi guardo attorno,
nessuno è superiore ad un altro.
Di certo ci portiamo addosso tutti
gli stessi pensieri...

Il posto dove tu svetti è di certo
il futuro a cui ho rinunciato.
Per le scelte diverse che abbiamo fatto,
a volte potremmo non capirci.

Ma non trovi sia strano che
quelli che hanno rinunciato
aprono la bocca
e puntano il dito?
Io non lo sopporto.

lunedì 20 gennaio 2020

Attract Light - *Luna feat. Yuaru

Attract Light - *Luna feat. Yuaru

Album: Dream of Lazurite (2019)
Testo&musica: *Luna
Vocaloid (versione originale): *Luna, bibi feat. Kagamine Len
Lyrics

Attract Light
Mada aokute tsutanai
morokute tarinai
chiisakute yowakute
doushiyoumonai boku da

Shiritakattanda seikou to
shippai maru to batsu no
kyoukaisen wo hiku to
shitara doko darou

Sore jaa batsu ga maru ni natte
shippai wo norikoeta to shitara
sore wo nanto yobundai
itsuka namae wo tsukeyou

Yume wa kanawanai
negai wa todokanai
dakara aruku no wo
yamete shimau no ka
Douryoku wa mukuwarenai
daremo mitomete kurenai
dakara hashiru no wo
yamete shimau no ka
Tomatte shimau no ka

Yamete shimaitai riyuu nara
juu mo hyaku mo sen mo atta
demo sono subete ga chippoke ni
mieru hitotsu ga atta
Nigedasu tame no kotoba
nara akiru hodo ukanda
demo sore wo kobosanai
dake no kagayaki ga atta

Shiritakattanda
ashita to kyou no
otona to kodomo no
kyoukaisen wo hiku to
shitara doko darou

Otona ni nattara are ni naritai tte
minna yundakeredo
jaa nannimo nareinain
darou ka kyou no boku wa

Sannenmae dareka ga
yuuzora ni nageta iiwake wa

Mou wasureta
hitsuyou no nai kotoba da
Itsuka kuchizusamu
uta ni demo shiyou
Michishirube nante nai
daremo oshiete kurenai
dakara ashiato wa
majiwattanda deaetanda

Kowashite shimaitai yoru nara
juu mo hyaku mo sen mo atta
demo sono subete wo
tobikoeru hane wo motteitanda
Ano hi hajimatta monogatari wa
doko ni mukaun darou ka
Asu kara no boku ni kasu
shukudai ga fueta mitai da

Yoko ichiretsu de sutaato wo
kitta ano hi no bokura wa mou inai
Kimi no yuku basho ni
boku no yuku basho ni
sorezore wa hitsuyou nai kara

Ikutsu mo no zasetsu wo koete
ikutsu mo no fuyu wo koete
hana ga hiraku you ni
aoi houseki ga kagayaku you ni
Datte mitsuketanda
mabushikute shikata nainda
Sono hikari no shoutai wa...

Yamete shimaitai riyuu nara
juu mo hyaku mo sen mo atta
demo sono subete ga chippoke ni
mieta no wa doushite
Ano hi hajimatta monogatari ga
mukau saki de bokura
Mitsuketa hikari wo
terashiawasete
kotaeawase wo shiyou
Omoiomoi egaku
tatta hitotsu no
aoku hikaru isshun no
kirameki wo
Traduzione

Attrarre la Luce
Ancora immaturo, inesperto,
fragile e insufficiente,
così piccolo e debole,
senza speranze, è così che sono.

Volevo capire il confine tra
vittoria e sconfitta, cerchio e croce;
se dovessi essere io a stabilirlo,
dove lo piazzerei?

Ebbene, se trasformassi le croci
in cerchi, se superassi le mie sconfitte,
come dovrei chiamare una cosa
del genere? Un giorno gli darò un nome.

I miei sogni non si realizzano,
i miei desideri non si avverano;
dovrei smettere di camminare
per questo?
I miei sforzi non vengono ripagati,
nessuno si accorge di me;
dovrei smettere di correre
per questo?
Dovrei fermarmi?

Di ragioni per mollare
ne avevo decine, centinaia, migliaia,
ma ce n'è stata una sola che
le ha fatte sembrare tutte minuscole.
Di parole che mi avrebbero permesso
di scappare ne avevo abbastanza,
ma c'è stato un bagliore che mi ha
semplicemente impedito di pronunciarle.

Volevo capire il confine tra
oggi e domani,
tra adulto e bambino;
se dovessi essere io a stabilirlo,
dove lo piazzerei?

Tutti stanno lì a parlare di cosa
vogliono fare da grandi,
ma mi chiedo se c'è qualcosa che
io possa fare, così come sono adesso.

Tre anni fa, qualcuno ha gettato
le sue scuse nel cielo della sera.

Ho già dimenticato
quelle inutili parole.
Però un giorno potrei mormorare
una canzone al riguardo.
Non c'è un segnale luminoso,
nessuno ci dà spiegazioni,
eppure le nostre orme si sono incrociate,
e perciò ci siamo incontrati.

Di notti che avrei voluto distruggere
ce n'erano decine, centinaia, migliaia,
ma ho potuto indossare le ali
per superarle tutte in volo.
Dov'è diretta la storia
iniziata quel giorno?
La persona che sarò da domani
sembra avere più compiti da svolgere.

Non siamo più le persone che erano
in riga su quella linea di partenza.
Un posto dove tu potessi andare,
un posto dove io potessi andare,
ormai non ne abbiamo più bisogno.

Superando numerosi arretramenti,
superando numerosi inverni,
come i fiori che si schiudono,
come gemme blu che risplendono.
Così luminosa,
era impossibile non trovarla.
La vera essenza di quella luce...

Di ragioni per mollare
ne avevo decine, centinaia, migliaia,
allora perché mi sono sembrate
tutte minuscole?
Verso la storia iniziata quel giorno,
è lì che noi siamo diretti.
Facendo risplendere la luce che
abbiamo trovato,
confrontiamo le nostre risposte.
C'è solo una cosa che possiamo
disegnare a nostro piacimento,
ed è il bagliore di un istante
illuminato di blu.

sabato 18 gennaio 2020

Sign - BURNOUT SYNDROMES

Sign - BURNOUT SYNDROMES

Album: Lemon (2016)
Testo&musica: Kazuumi Kumagi
Lyrics

Sign
Kimi no kodou ga wakaru kurai ni
hieta karada wo dakishimeru no
Kimi no seimon ga shimon ga
joumyaku ga kousai ga
sono sonzai ga
asu e no tobira no
rokku wo toku
Sain nanda yo

Ame ga gareki no machi ni futteru
chirabaru garasu wo
fuminagara kimi to yuku
Kigi wa moe daichi wa hibiware
aruji wo nakushita kaiinu ga naiteru

Souzou shite,
sonna yoru wo
heiwa no kasa wo nakushite
inochi no hoshou naki
sekai de
hitori de ikite ikeru
ka wo ima

Kimi no kodou ga wakaru kurai ni
hieta karada wo dakishimeru no
Kimi no seimon ga shimon ga
joumyaku ga kousai ga
sono sonzai ga
asu e no tobira no
rokku wo toku
Sain nanda yo

Yo ga akete mo
kizu abaku dake
Futari aishita machi wa
atokata mo nai
Rajio ga shiraseru shisha no kazu wa
itsu datte sousuu wari kireru
mono ja nai

Souzou shite,
sonna asa wo
arashi wa sugita keredo
samenu akumu ga
yakitsuita hitomi ga
hikari utsutu ka wo ima

Kimi no kodou ga wakaru kurai ni
hieta karada wo dakishimeru no
Kimi no seimon ga shimon ga
joumyaku ga kousai ga
sono sonzai ga
kokoro no rimittaa wo
hazushite iku

Kuroi ame ga hoo wo
nurashite mo
michi ga zetsubou ni
shizumou to mo
kimi ga yubi wo karame,
me wo mitsumete
yonda namae ga
mune ni hio tomosu
pasuwaado da
Aishiteru yo

This kiss is my last kiss
And this is last “I love you”
If so I will lose my name
And forever I will miss you

Kimi no kodou ga moshi tomatte mo
kimi ga kureta hi wa
kienai darou
Tomo ni warai, naki, aishiai
toki ni kenka shita hibi wo
utau tame ni ikite iku darou
Sore ga ningen no
hikari darou

Aishiteru yo
Aishiteru yo

This kiss is my last kiss
And this is last “I love you”
If so I will lose my name
And forever I will miss you

But my life goes on
If so
Life goes on
Traduzione

Segnale
Per percepire il battito del tuo cuore,
abbraccio il tuo corpo freddo.
Il timbro della tua voce e delle tue dita,
le tue vene e le tue iridi,
la tua intera esistenza
è ciò che sbloccherà la porta
verso il domani.
È il segnale.

La pioggia cade sulla città in rovina,
mentre noi camminiamo
tra i vetri in frantumi.
Gli alberi bruciano, la terra si spacca,
i cani rimasti senza padrone ululano.

Prova ad immaginare
una notte del genere:
in un mondo dove l'ombrello della pace
è andato perduto, e non c'è garanzia
di sopravvivere;
insomma, come lo si potrebbe
vivere da soli?

Per percepire il battito del tuo cuore,
abbraccio il tuo corpo freddo.
Il timbro della tua voce e delle tue dita,
le tue vene e le tue iridi,
la tua intera esistenza
è ciò che sbloccherà la porta
verso il domani.
È il segnale.

Anche il sorgere del sole
non fa altro che esporre le nostre ferite.
Non è rimasta traccia della città
che un tempo abbiamo amato.
Le vittime di cui si sente alla radio
non vengono mai riportate
con un numero primo.

Prova ad immaginare
una mattina del genere:
la tempesta è passata, eppure
mi chiedo se anche da svegli ormai
nei nostri occhi si riflettano
gli incubi rimasti impressi.

Per percepire il battito del tuo cuore,
abbraccio il tuo corpo freddo.
Il timbro della tua voce e delle tue dita,
le tue vene e le tue iridi,
la tua intera esistenza
è ciò che rimuoverà i limiti
dal mio cuore.

Anche se la pioggia scura
bagna le nostre guance,
anche se il sentiero è
sommerso dalla disperazione,
tu intrecci le nostre dita,
mi guardi negli occhi,
ed il nome con cui mi chiami è
la password in grado di accendere
una fiamma nel mio cuore.
Ti amo.

Questo è il mio ultimo bacio,
e questo è l'ultimo "ti amo".
E così perderò il mio nome,
e per sempre mi mancherai.

Anche se il tuo battito dovesse fermarsi,
la fiamma che mi hai donato
non si spegnerebbe.
I giorni in cui abbiamo riso, pianto,
amato insieme e a volte litigato...
io continuerei a vivere per cantarli.
Dev'essere questo che fa brillare
gli esseri umani.

Ti amo.
Ti amo.

Questo è il mio ultimo bacio,
e questo è l'ultimo "ti amo".
E così perderò il mio nome,
e per sempre mi mancherai.

Ma la mia vita va avanti.
E così
la mia vita va avanti.

giovedì 16 gennaio 2020

Starlight - Erii Yamazaki

Starlight - Erii Yamazaki

Singolo: Starlight (2018)
Album: Yoake no Cinderella (2018)
Testo&musica: Kaneko Mayumi
Anime: Shichisei no Subaru (Ending) 
Lyrics

Starlight
Tomatteita hari ga
toki wo kizandeku
Kako wo umeru you ni

Anata ga inakereba
shiranai mama datta
Dareka wo mamoru tame
ikiru tsuyosa wo Ah

Afureru (I promise you)
anata e no kono omoi
Kawarazu mirai e tsuzuiteku

Hoshi no hikari de tsutsumu you ni
itsumademo mamoru kara
shinjiteite
I promise you

Zutto wasureteita
tenohira no netsu ga
karadajuu ni hirogaru

Kako nante iranai to
omotta hi mo atta
Dakedo ima koushite
soba ni irareru Ah

Kono mama (To be with you)
tonari de waratte ite
anata ga ireba mou kowakunai

Hoshi no hikari ga terasu hou e
donna ni tooi michi mo
arukeru kara

(Be with you, Be with you)
(Only you, Only you)

Mou nido to aenai to omotteta
anata no nukumori kanjiteru

Afureru (I promise you)
anata e no kono omoi
Kawarazu mirai he tsuzuiteku

Hoshi no hikari de tsutsumu you ni
Anata wo mamorinuku yo
Shinjiteite
I promise you
Traduzione

Luce delle stelle
La lancetta che si era fermata
riprende a segnare il tempo.
È come riempire il passato.

Non potevo capire cosa si prova
a non averti qui.
Avere qualcuno da proteggere
ti dà forza, ah...

Sono traboccanti (è una promessa)
questi pensieri che rivolgo a te.
Proseguo verso l'immutabile futuro.

Come la luce delle stelle che ti avvolge,
ti proteggerò sempre, quindi
credi in me.
È una promessa.

Finivo sempre per dimenticare
che il calore del palmo della tua mano
può riempire tutto il mio corpo.

Ci sono stati giorni in cui ho pensato
di non aver bisogno del passato.
Ma ora come ora
preferirei averti vicino, ah...

Così (stando con te),
vedendoti ridere accanto a me...
se ci sei tu, non ho più paura.

Fin dove arriva la luce delle stelle,
non importa quanta strada riuscirò
a fare.

(Stare con te, stare con te)
(Solo tu, solo tu)

Credevo che non ti avrei più rincontrato,
che non avrei più sentito il tuo calore.

Sono traboccanti (è una promessa)
questi pensieri che rivolgo a te.
Proseguo verso l'immutabile futuro.

Come la luce delle stelle che ti avvolge,
io ti proteggerò.
Credi in me.
È una promessa.

martedì 14 gennaio 2020

Butterfly Effect - SID

Butterfly Effect - SID

Singolo: Butterfly Effect (2017)
Album: NOMAD (2017)
Testo: Mao - musica: Yuuya
Lyrics

Butterfly Effect
Touriame ni utareta
dake iikikasete ita
sabita garakuta ni naru
yori wa mashida to
Nemurenai yoru
tsumuru ikari daite

Arashi no mae no youna
futekisetsuna emi ukabe
Sono kyuusho wo nerae yo

Sora takaku made
tasuke kou koe
ima wa mada todokanai
soko ni sukuinote mo nai
Kenja ni narenai orokana kimi
Atama no naka afure
itsukamitero afure dasu
nanimokamo wo subete
ore ga neji mageyou

Koori ga tokeru oto ni tada
mimi wo sumaseteta
gaman no toki wo jitto
tanoshimu you ni
Itsuka kuru asa wo machinozonde

Keno de nuritsubusu
sukoshidake yami ukabe
Sono suki mite ubaeyo

Sora takaku made
tasuke kou koe
ima wa mada todokanai
soko ni sukuinote mo nai
Kenja ni narenai orokana kimi
Atama no naka afure
itsukamitero afure dasu
nanimokamo wo subete
ore ga neji mageyou

Sora takaku made
tasuke kou koe
ima wa mou todokanai
soko ni sukuinote mo nai
Kenja ni narenai orokana kimi
Atama no naka afure
imanimitero afure dasu
nanimokamo wo subete
ore ga neji mageyou

Shinku no hane hiroge
ore ga kaete miseyou
Traduzione

Effetto Farfalla
Mi ero ripromesso di lasciarmi
semplicemente colpire dalla pioggia,
che sarebbe stato meglio
diventare un rottame arrugginito.
Durante le mie notti insonni,
chiudo gli occhi ed accolgo la rabbia.

Come in attesa della tempesta,
accenno un sorriso inappropriato.
Punterò all'occhio del ciclone.

La mia voce si innalza nel cielo
implorando aiuto;
non è ancora arrivata a destinazione,
e qui nessuno mi dà una mano.
Sei troppo folle per diventare saggio.
Trabocca nella mia mente,
a volte lo vedo traboccare;
ogni singola cosa,
io distorcerò tutto.

Stavo solo ascoltando il suono
del ghiaccio che si scioglieva,
così da godermi immobile
il tempo perseverante.
Ho aspettato l'arrivo del mattino.

Basta un accenno di oscurità
per ridipingere la mia ripugnanza.
Ruberò lo spazio dinanzi a me.

La mia voce si innalza nel cielo
implorando aiuto;
non è ancora arrivata a destinazione,
e qui nessuno mi dà una mano.
Sei troppo folle per diventare saggio.
Trabocca nella mia mente,
a volte lo vedo traboccare;
ogni singola cosa,
io distorcerò tutto.

La mia voce si innalza nel cielo
implorando aiuto;
non arriva ancora a destinazione,
e qui nessuno mi dà una mano.
Sei troppo folle per diventare saggio.
Trabocca nella mia mente,
a volte lo vedo traboccare;
ogni singola cosa,
io distorcerò tutto.

Spiegando le mie ali cremisi,
potrò concedermi di cambiare.

NOTA: l'effetto farfalla indica l'idea che una singola azione possa determinare imprevedibilmente il futuro. [x]