giovedì 11 giugno 2020

Rikaisha - 22/7

Rikaisha - 22/7

Singolo: Rikaisha (2018)
Testo: Yasushi Akimoto - musica: Yukito
Anime: Rikaisha [Per l'anime SUB ITA visitate Foxy-Subs]
Lyrics

Rikaisha
Dareka ga chikaku ni iru dake de
naze ka ikigurushiku
natte shimau
Hitori kiri de wa ikirarenai tte
wakatte iru no ni yuutsuna nda

Hanashi kakete wa konakute mo
dokoka ki wo tsukawareteru youna
Yasashisa toka nukumori toka
ai ni tsukaretekuru

Sonna jibun no iradachi
nani wo motometeru no ka?
Nani wo kyohishiteiru no darou?
Boku wa deteiku shikanai

Tobira wo shimenaide
batan to shimenaide
issenchi dake akete oite
kasukana hikari ga
sukima kara moreru hodo
Kaerimichi wo
nokoshiteite hoshii

"Kimi o konna ni kizutsuketeru no ni
naze boku o kyozetsu shinai ndarou
dakara boku wa jiko keno ni ochiru"

Itsu no hi ka boku wa kizuku
zutto soba ni ita
yuiitsu no rikaisha

Boku wa daremo aisenai to
zutto omoikonde ita nda
Jibun no koto
koroshite made
hito wo motometenai

Kokoro no kaaten
hiraite (hiraite)
me wo hosome ikiru yori
kurayami de iki wo hisomeru
boku wa kodoku ga suki da

Tobira wo shimenaide
kagi made kakenaide
kono heya dake wa
jibun ni nareru
Kakko warukute mo
mitomezaru wo enai yo
doa nobu hikeba
yurushitekureru darou

"Sore nara koko kara dete ikeba ii
jibun ga sukoshi dake
wakatte kuru darou
hazukashi kurai boku wa muchi da"

Hontou wa kizuiteita nda
tatta hitori dake
boku no rikaisha

Doko e iku tsumori da?
mada kaeranai no ka?
(kono basho e)
Dare ga namida wo nuguttekureru?
Dare ga boku no rikaisha da?

Tobira wo shimenaide
batan to shimenaide
issenchi dake akete oite
Omoide toka janakute
mirai wa koko ni aru
doko ni mo nakatt
hoshii mono

Tobira wo shimenaide
batan to shimenaide
issenchi dake akete oite
kasukana hikari ga
sukima kara moreru hodo
kaerimichi wo oshietekure

Itsu no hi ni ka kizuku darou
senaka muketa no ga
yuiitsu no rikaisha
Traduzione

Sostenitore
Anche solo avere qualcuno vicino,
per qualche motivo
mi fa sentire oppressa.
Dicono che non si può vivere da soli,
ma anche se lo capisco mi sento giù.

Anche se non si avvicinano per parlare,
ho la sensazione che gli importi di me.
Le gentilezza ed il calore...
ne ho abbastanza dell'amore.

Questa mia irritazione,
cosa sta cercando?
Cos'è che sta rifiutando?
Non posso far altro che andarmene.

Non chiudere la porta,
non chiuderla con un tonfo,
lasciala aperta anche solo un centimetro,
quanto basta per permettere alla luce
di passare attraverso le crepe.
Voglio che rimanga
la strada per tornare a casa.

"Continuo a ferirti così, eppure
perché non mi rifiuti e basta?
Così finisco solo per odiarmi."

Un giorno mi accorgerò
di chi ho sempre avuto accanto,
il mio unico sostenitore.

Mi sono sempre detta che
non avrei mai amato nessuno.
Finché non sarei stata sul punto
di togliermi la vita,
non avrei cercato nessuno.

Piuttosto che aprire il sipario
del mio cuore (aprirlo)
e strizzare gli occhi,
posso trattenere il fiato nel buio;
mi piace la solitudine.

Non chiudere la porta,
non girare la chiave,
solo in questa stanza posso
ritrovare me stessa.
Anche se mi fa sembrare pessima,
devo ammetterlo:
se tirassi il pomello della porta,
ti perdonerei.

"Se è così puoi anche andartene;
io stessa riesco a capirlo
un minimo,
e mi vergogno della mia stupidità."

In verità avrei dovuto già notare
il mio unico e solo
sostenitore.

Dove sei diretto?
Non stai ancora tornando?
(in questo posto)
Chi asciugherà le mie lacrime?
Chi sarà il mio sostenitore?

Non chiudere la porta,
non chiuderla con un tonfo,
lasciala aperta anche solo un centimetro.
Non si tratta di un ricordo,
il futuro è proprio qui,
è qualcosa che non trovo
da nessuna parte, ma che desidero.

Non chiudere la porta,
non chiuderla con un tonfo,
lasciala aperta anche solo un centimetro.
quanto basta per permettere alla luce
di passare attraverso le crepe.
Lasciami la strada per tornare a casa.

Un giorno mi accorgerò
di quello a cui ho voltato le spalle
era il mio unico sostenitore.

Nessun commento:

Posta un commento