sabato 4 luglio 2020

Shadan - MUCC

Shadan - MUCC

Album: Houyoku (2005)
Best-Album: Coupling Best (2009)
Testo&musica: Miya
Lyrics

Shadan
Bakageta mousou yuugi 
kyou mo asu mo hitori
kurutteru
Sansha e sonzai wo ninchi saseru
koto de wakugumi ga kansei suru
Doujou wo kau you na 
sute neko no enbu, ame oto wo koi
Yukiba naki gendai yamai 
enji kiru
kanashiki kami no kodomo

Kowai dake. Hontou wa jibun to 
mukiaezu ni obieteru
Nigeru tame hitsuyou na kachi 
yowasa enji sekai shadan suru
Tamerai mo naku inochi wo 
tenbin ni kake kyou mo hohoenda
Akaku somereba ikiteiru to
kanjirareta kakushin dekita

Ushinatte hajimete kizuita
kakegae no nai
sonzai wo
Naze kanji torenakatta
oto naki koe wo

Kanjou mo nakushita kao de
kyou mo warau
Kanjou mo nakushita kao de
kyou mo warau

Subarashiki kono sekai dare mo ga
jibun kakushi waratteru
Gizou sareta robotto sa 
ego ni odorasare shinde yuku dake
Nejimagatta kanjou wa 
yagate kizunda karada tsukiyaburi
Kono subarashiki sekai wo
danzetsu shi, 
hajimete imi wo motta

Nani ga kotae na no ka shinu made 
wakaranee darou
Yagate kiete yuku bokura
kono karada wa
hoshi no nai sora ni omae no
nokoshita kotoba wo utsushite
utai tsuzuke you
Traduzione

Isolamento
Uno stupido gioco d'illusioni,
mi fa impazzire da solo sia oggi
che domani;
il quadro può dirsi completo solo se
la mia esistenza riconosce una terza parte.
Come un gatto randagio che cerca
solidarietà, invoco il suono della pioggia.
Sentire di non avere un posto
dove andare è una malattia moderna,
siamo tristi figli di Dio.

Sono solo spaventato. La verità è che
ho paura di affrontare me stesso.
Per fuggire, è un valore essenziale
apparire debole, isolarsi dal mondo.
Senza esitazione, portando sulle spalle
la mia vita, anche oggi ho riso.
Tingendomi di rosso,
ho creduto di sentirmi vivo.

Solo quando ho cominciato a perderla
ho capito che la mia esistenza
è insostituibile.
Perché non sono stato in grado
di sentire quella voce senza suono?

Con una faccia priva di emozioni
rido anche oggi.
Con una faccia priva di emozioni
rido anche oggi.

In questo mondo meraviglioso,
tutti possono nascondersi e ridere.
Robot falsi che ballano,
lasciandosi solo uccidere dal proprio ego.
Le emozioni tormentate finiranno per
sfondare quei corpi distorti.
Il mondo meraviglioso che
avevamo tagliato fuori,
comincia ad avere un senso.

Credo che finché non moriremo,
non sapremo la risposta.
Con questi nostri corpi che
finiranno per sbiadire,
portiamo le parole che hai lasciato
nel cielo senza stelle,
e continuiamo a cantarle.

Nessun commento:

Posta un commento