mercoledì 21 marzo 2012

The Midnight Museum 4 - LM.C

The Midnight Museum 4 – LM.C

(dal singolo: WONDERFUL WONDERHOLIC [2010])
(testo&musica: LM.C)
Lyrics

The Midnight Museum 4
Dare mo mita koto no nai
kuusou paradaisu
kisoku teki na rizumu de
hirogari tsuzuke teru
jouge sayuu zengo
no nai basho.

Shinobikon da mado kara
sasayaku houkiboshi
garasu zaiku no namida
kire nai kumo no ito
kurukuru mawaru
shikakui tsuki.
Mori no naka soretomo
mizuumi ka piano sen no
ue tsunawatari
mekakushi de arukeba
itsunomanika kyoufu wa
kiete yuku.

Monariza Viinasu nakanaide
issho ni ikou yo
taikutsu na fureemu
nukedashi mita koto
nai sekai.
Dareka no kai ta chizu nante
ate ni nan nai ya
arifureta kanjou tojikome
subete wo
wasuretai dake sa.

Hikari no naka ni ukabu
chiisana kagayaki wa
kurayami no mannaka de
michishirube ni kawaru
mirai kako genzai
mo nai basho.
Jirijiri to deguchi wa
touzakaru mizutama
moyou no kageboushi
ashiato wo nazoreba kaerimichi
mo omoidase naku naru.

Kimagure Jiizasu dai yogen
oogesa ni motto
hanpa yue meisou
yaru nara
do hade ni musekinin.
Papaiyaa mangoo sutoroberii
erabe sou ni nai wa
yokuboo no bousou
betsu bara wa
itsumo karappo da.

Monariza Viinasu
ikanai de
hitori ni shinaide
itsu datte sou sa kanjin na
toko de me ga sameru.
Moraritibuu Rokunmoratoriamu
na n datte ii ya
houwashi ta furii damu
bokutachi wa itsumo taikutsuna
dake sa.
Traduzione

Il Museo Mezzanotte 4
Nessuno ha mai visto prima
il paradiso della fantasia,
con ritmo regolare
diventa sempre più grande,
questo è un posto senza sopra,
sotto, destra o sinistra.

Una cometa si è insinuata
nella finestra sussurrando,
una delicata lacrima, goccia di vetro,
una ragnatela infrangibile,
la luna rettangolare continua
a tesserla.
Allo stesso tempo, nella foresta
un lago, e noi camminiamo
sulla corda tesa di un pianoforte,
se copriamo i nostri occhi
camminando sulla corda
la paura svanirà.

Mona Lisa, Venere, non piangete,
venite con me,
uscite dalla cornice noiosa,
stiamo scappando verso un mondo
mai visto prima.
La mappa definita da qualcuno
ora non è più precisa,
siamo solo confinati nelle
solite emozioni,
decisi a non dimenticare nulla.

Il piccolo bagliore che scorre
all’interno della luce
è diventato il nostro segnale
nel buio totale,
un luogo senza futuro,
passato e presente.
Ormai stiamo lasciando
lentamente l’uscita,
seguendo le ombre tratteggiate
dimenticheremo allo stesso
tempo anche come tornare indietro.

Capricci, Gesù, profezie,
aumentano sempre di più,
nessuno si addosserebbe eventuali
incidenti o smarrimenti,
abbiamo scelto noi di essere qui.
Papaya, mango, fragole,
non sceglierò uno di loro
probabilmente è la follia
dei miei desideri,
l’altro stomaco è sempre vuoto.

Mona Lisa, Venere
non andatevene,
non lasciatemi solo,
siamo sempre svegli nella parte
più importante del sogno.
Moralitive Rokunmoratorium
a nessuno importa cos’è,
la libertà è già piena,
e noi ogni volta eravamo solo
annoiati.

Nessun commento:

Posta un commento