J-MUSIC AWARDS 2018

venerdì 2 febbraio 2018

Shinjitsu to Gensou to - L'Arc~en~Ciel

Shinjitsu to Gensou to - L'Arc~en~Ciel

Album: ark (1999)
Testo: Hyde - musica: Ken
Lyrics

Shinjitsu to Gensou to
Hada wo kizande
shijin wa chi de kataru
Tooi tabiji kono tamashii ga
te wo hiku

Kakomarete mayou kasuba
soko nashi no yume

Ummei to yokubou wo
namiutsu umi ni sasageta
irie ni ukabu honoo mitai ni

Daite gaita no hibiki
wataru tsukiyo ni
kai nara sareta otokotachi
wo izanatte

Kasane au berii dansu
umarekita riyuu

Shinjitsu to gensou to
kono me ni utsuru subete wo
chi ga karehateru made

Kono umi to kono oka wo
wataru kaze ni kotoba wo noseru
sore wa watashi no akashi

Shinjitsu to gensou to
kono me ni utsuru subete wo
chi ga karehateru made utaou
Traduzione

Fantasia e Realtà
Sfregiandosi la pelle, il poeta
racconta col suo stesso sangue.
Quest'anima mi prende per mano
per viaggiare lontano.

Una sommersa e sperduta qasba; (1)
un sogno senza fondo.

Affido il mio destino
e le mie brame al mare agitato,
come un fuoco acceso in una grotta.

Abbracciami in questa notte
illuminata dalla luna, in cui
l'eco di una cornamusa richiama
un uomo che è stato domato.

Quella danza del ventre su di me
è un buon motivo per essere vivo.

Fantasia e realtà,
tutto si rifletterà nei miei occhi,
finché avrò sangue nelle vene.

Ho affidato le mie parole al vento
che percorre questo mare e queste colline;
è questa la mia testimonianza.

Fantasia e realtà, canterò
tutto ciò che si rifletterà nei miei occhi
finché avrò sangue nelle vene.

NOTA: (1) - Originariamente la qasba (volgarizzato in casba o kasbah (dall'arabo qaṣaba, "cittadella", "rocca"), era una costruzione (in genere fortezza o cittadella) di una città araba. [x]

Nessun commento:

Posta un commento