martedì 28 marzo 2017

THE BLOSSOMING BEELZEBUB - DIR EN GREY

THE BLOSSOMING BEELZEBUB - DIR EN GREY

Album: DUM SPIRO SPERO (2011)
Testo: kyo - musica: DIR EN GREY
Lyrics

THE BLOSSOMING BEELZEBUB
Yasashii kaori ga mada kienai
Yake kogeta kotoba
Mimi kara kobiritsuite
nanimo kamo ga...
Dakara kokoro ni kimetanda

Kyou mo mienai kumo ga
koroshita mangetsu
Teeburu wa itsumo hitori
Narabe rareta supuun ya fouku
Kubi ni kakerareta napukin
Tokku ni hiekitta
shiroi sara ni haitta
suupu

Chinmoku ni
nagareru kodou to
tonari no ie kara kikoeru
kasuka na zatsuon

Kedaru sa ni makase
yuka ni nesoberu
Yoko ni mieta sekai wa
igai ni shinsen de
suji no hou e nobiru

Hajimete hitotsu
ni naretanda
Kyou wa kono mama
nemuri ni tsukitai

Ugoku kometsubu ni
itsuka hane ga haeru?

Te wo ushiro mawashi saguru
Boku wa tobenai naze darou?
Boku wa boku wo sagashiteru
Dare mo nanimo oshiete wa
kurenai no?
Naze? Naze?

Warawara to fuete kuru kimi wa...

Sofaa no shita sagashiteta
gin no naifu mitsuke
Isu ni suwari naoshi kuchi ni
niku wo hakobu
Oishii Hazu no
raisu mo kuchi ni hoobari
hane wo sagasu...
Traduzione

BEELZEBUB IN FIORE
Quel dolce profumo non è ancora svanito.
Le parole carbonizzate
sono incastonate nelle mie orecchie,
così come tutto il resto...
E quindi ho preso la mia decisione.

Le nuvole che nemmeno oggi vedo
potrebbero aver ucciso la luna piena.
A tavola sono sempre da solo.
Le posate sono allineate.
Il tovagliolo appeso al collo.
In un piatto bianco, c'è ormai
completamente fredda
una zuppa.

Mentre i battiti del mio cuore
riempiono il silenzio,
dalla casa dei vicini sento
dei deboli rumori.

Abbandonandomi ad uno stato
vegetativo, mi riverso a terra.
Il mondo visto di traverso è
sorprendentemente nuovo;
mi allungo sul pavimento.

Per la prima volta mi sembra
di essere diventato intero.
Oggi voglio addormentarmi
in questo modo.

Quand'è che spunteranno le ali
a questo agitato chicco di riso?

Percepisco con le mani, torcendole.
Perché non sono in grado di volare?
Sto cercando me stesso.
C'è qualcuno che può
dirmi qualcosa?
Perché? Perché?

Tu che finisci sempre più in pezzi...

Trovo il pugnale d'argento che
stavo cercando dietro al sofà;
torno a sedermi e mi porto
la carne alla bocca.
Riempiendomi questa bocca di riso
che dovrebbe essere buono,
cerco le ali...

NOTA: - Beelzebub (o Belzebù), anche conosciuto come Signore delle Mosche, è nella demonologia cristiana uno dei sette principi dell'inferno, e secondo alcune classificazioni (per esempio quella di Binsfeld) a lui è associato il peccato capitale della gola.

Nessun commento:

Posta un commento