domenica 19 giugno 2016

stigma - DIAURA

stigma - DIAURA

Single: ENIGMA (2016)
Testo: yo-ka - musica: kei
Lyrics

stigma
Ano hi mo konna
tsumetai ame deshita
gaitou mo naku
kage wo hisomete
Totemo kirei na
ushiro sugata deshita
sore wa youi ni boku no
hikigane wo hiita

Doushite kimi wa ugokanai no

Douka keshite
kono ame to kashite
Sono te de kowashite
kono tsumi ijou ni
Saite atokata mo naku naru made
BARA BARA ni saite
kowashite kowashite
kowashite hoshii

Yoru no iro wa kuro da to shinjiteta
tsumi no ishiki sae
nuritsubuseru you na
Totemo kirei na
ushiro sugata wa itsuka
boku wo sekai kara
tsuresattekureru ka na

Sore demo yoru wa
boku wo kyouzetsu suru

Douka keshite
kono ame to kashite
Sono te de kowashite
kono tsumi ijou ni
Saite atokata mo naku naru made
BARA BARA ni saite
kowashite kowashite
kowashite hoshii

Kimi wa saigo ni nani wo
tsutaetakatta no nee

Tetsu no ori ni mamorarenagara
kore ijou ikirarenai kara
[Yurusarenu tsumi ni
yuuretsu nado nakute ii]

Dakara naite
kono ame to naite
ano hi wo kuyande
mou modorenai kara
Naite kono sora ga
nakiyamu made
sono ato wa saite
kowashite kowashite
kowashite

Douka keshite
kono ame to kashite
Sono te de kowashite
kono tsumi ijou ni
Saite atokata mo naku naru made
BARA BARA ni saite
kowashite kowashite
Traduzione

marchio
Quel giorno la pioggia
era così fredda,
e non c'erano luci esterne
a celare le ombre.
Quella figura di spalle
era così bella che
facilmente ha premuto
il mio grilletto.

Perché non ti muovi?

Ti prego, svanisci!
Trasformati in pioggia!
Mi fai a pezzi con le tue mani,
lacerandomi più della mia colpa.
Finché ogni mia traccia non sarà
svanita, strappandomi,
distruggimi, distruggimi;
voglio solo essere distrutto.

Credevo che quella notte fosse nera,
come se ci fosse dipinta
la consapevolezza del peccato.
Mi chiedo se
quella bella figura,
un giorno, verrà separata
dal mio mondo.

Nonostante tutto, la notte
continua a rifiutarmi.

Ti prego, svanisci!
Trasformati in pioggia!
Mi fai a pezzi con le tue mani,
lacerandomi più della mia colpa.
Finché ogni mia traccia non sarà
svanita, lacerandomi,
distruggimi, distruggimi;
voglio solo essere distrutto.

Alla fine, cos'è che volevi
dirmi? Ehi...

Sono al sicuro, in una gabbia di ferro,
perché non mi è più concesso di vivere.
"So che non esiste una colpa
più grave di un'altra".

Allora piango,
piango con questa pioggia;
rimpiango quel giorno, perché
non posso più tornare indietro.
Piangerò, finché il cielo
non smetterà di piangere,
e poi finirò in pezzi,
distruggendomi, distruggendomi,
distruggendomi.

Ti prego, svanisci!
Trasformati in pioggia!
Mi fai a pezzi con le tue mani,
lacerandomi più della mia colpa.
Finché ogni mia traccia non sarà
svanita, lacerandomi,
distruggimi, distruggimi.

NOTA: il titolo completo è 烙印-stigma-, dove 烙印(rakuin) ha sempre il significato di stigma/marchio.

Nessun commento:

Posta un commento