sabato 25 aprile 2015

Hello, world! - BUMP OF CHICKEN

Hello, world! - BUMP OF CHICKEN

Singolo: Hello, world! / Colony (2015)
Testo&musica: Motoo Fujiwara
Anime: Kekkai Sensen (Opening)
Lyrics

Hello, world!
Tobira hirakeba
nejireta hiru no yoru
Kinou dou yatte kaetta
karada dake ga tashika.
Ohayou
korekara mata maigo no tsudzuki
Minareta shiranai
keshiki no naka de.

Mou dame tte omottekara
wari to nandaka yarete.
Iru shi ni kiranai kurai ni joubu
nani ka chotto hazukashii.
Yarubeki koto wa wasureteitemo
wakaru
Sou shinaito totemo kurushiikara.

Kao wo agete kuroi me no hito!
Kimi ga mitakara hikari wa umareta.

Eranda iro de nutta
sekai ni kakoma rete
Erabenai kizu no imi wa
doko darou.
Go jibun dake ga hiirou
sekai no man'naka de
owaru made dedzuppari suteeji no ue
Dou shiyou
karappo no furi mo dekinai.

Harou doumo boku wa koko!

Oboete shimatta kankaku
omoide to wa chigau rui
Motto namida no soba ni atte
itsumo shinzou tsukama rete ite.
Juubun rikai dekite iru
zutto sore to issho
Sou janaito nani mo
mienaikara.

Iki wo tsunagu ikiru tsuyoi hito.
Tomaru kokoro wo
hikizutte tsurete kita.

Fusaida mimi de kiita
niji no youna merodii
Kudakenai omoi ga
uchigawa de utau.
Kakurete itatte hiirou
mamoru mono ga aru
Kowai no wa sorehodo kidzuite irukara.

Tobira hirakeba
nejireta hontou no uso.
Karappo no furi no furi
karadadake ga tashika.

Ohayou
ima demo mada saigo no tsudzuki.
Sakebou soko kara doumo boku wa koko!

Saa me wo akete kimi wa tsuyoi hito!
Sono me ga mitakara subete wa umareta.

Eranda iro de nutta
sekai ni kakoma rete
Erabenai kizu no
imi wa dokodarou.
Go jibun dake ga hiirou
mamotta mono ga aru
Kowai no wa
sono kachi wo shitte irukara.

Fusaida mimi de kiita
niji no youna merodii
Kudakenai omoi ga
uchigawa de utau.
Himei wo ageta hiirou
sekai no man'naka de owaru made
dezuppari jibun ga mite iru
dakara mou shindafuri mo imi nai.

Harou doumo boku wa koko!
Traduzione

Ciao, mondo!
Apro la porta su un contorto
mezzogiorno notturno;
chissà come sono arrivato a casa,
ieri sera, lo sa solo il mio corpo.
Buongiorno,
da adesso tornerò a sentirmi perso,
in questo scenario a cui ormai
sono abituato.

Da quando ho cominciato a pensare di
non farcela, ho capito che invece posso.
Sono forte quanto basta per restare in vita,
anche se è un po' umiliante.
Anche se ho dimenticato cosa dovevo
fare, in realtà lo so ancora,
altrimenti sarebbe stato molto doloroso.

Tu, con gli occhi neri, alza la testa!
La luce è viva perché tu l'hai vista.

Circondato da un mondo
dipinto dei colori che ho scelto da solo,
mi interrogo sul senso di quelle ferite
che invece non ho scelto.
Credendomi l'unico eroe,
al centro del mondo,
fino alla fine, in piedi sul palcoscenico,
cosa posso fare?
Non posso fingere di essere vuoto dentro.

Ehi, ciao, sono qui!

Controvoglia, ho ricordato una sensazione
che somiglia vagamente ad un ricordo,
ma è più simile alle lacrime,
ogni volta mi stringe il petto.
Mi rendo conto che sarà sempre
una parte di me,
altrimenti non sarei in grado
di vedere nulla.

Tu che vivi con forza, raccogli i tuoi respiri.
Anche se il tuo cuore si ferma,
continua a portartelo dietro.

Con le orecchie tappate, ho sentito
una melodia simile ad un arcobaleno,
contiene il canto
di questi sentimenti indissolubili.
Da eroe, anche se cerco di nasconderlo,
ho qualcosa da proteggere,
e quella responsabilità mi fa paura.

Apro la porta su una bugia
contorta ma vera.
Sto fingendo, fingo di essere vuoto dentro,
solo il mio corpo lo sa.

Buongiorno,
anche oggi la fine prosegue.
Da laggiù, grido: "ciao, sono qui!"

Tu che sei forte, allora, apri gli occhi!
Tutto è vivo perché i tuoi occhi lo vedono.

Circondato da un mondo
dipinto dei colori che ho scelto da solo,
mi interrogo sul senso di quelle ferite
che invece non ho scelto.
Credendomi l'unico eroe,
c'è qualcosa che ho protetto,
e ho paura, perché
è una grande responsabilità.

Con le orecchie tappate, ho sentito
una melodia simile ad un arcobaleno,
contiene il canto
di questi sentimenti indissolubili.
Un eroe che grida, sempre in piedi,
al centro del mondo, fino alla fine,
perché adesso che ho aperto gli occhi,
non ha più senso fingermi morto.

Ehi, ciao, sono qui!

Nessun commento:

Posta un commento