venerdì 2 settembre 2011

Setsugekka ~the end of silence~ - Gackt

Setsugekka ~the end of silence~ - Gackt

Singolo: Setsugekka -The End of Silence- (2009)
Testo&musica: Gackt
Lyrics

Setsugekka
-the end of silence-
Mika tsuki wo daita kimi ni
tsubuyaita
Konayuki to odoru
"kimi ni aitai".
Tatta hitotsu dake no omoi wo nosete
Akaku somaru yuki wo sora ni chiribameta.

Kimi wo dakishimeru
hana to nare
Tsunoru omoi wo megurase
sakimidare.
Kokoro ubawareru hodo kimi wo
aiseta koto wo
Nando mo nando mo
yozora ni sakenda.

Toiki akaku somete
utai tsuzuketeta.
Koyoi no yume ni to kimi ga sugata wo.
Kimi no kieta kisetu ga mou sugu owaru.
Saigo no namida kasane
konayuki ni kaette miseyou.

Kimi wo dakishimeru
yuki to nare
Tsunoru omoi wo chiribame
maiodore.
Kizu wo kakusu to suru hodo
Naze ka namida ga afurete.
Kimi no hohoemi ga ima kasunde
mienai yo...

Kimi wo terashidasu tsuki ni nareru nara
yozora ni hoshi chiribamete
kimi wo sagasou
Karada kuchihatete mo...

Kimi wo dakishimeru
yuki to nare.
Yozora no kimi wo irodoru
hana ni nare yo.
Kimi ni fureyou to suru hodo
Tsukande wa kieru...
Yuki no hana.
Nando mo nando mo yozora ni
sakebi tsuzuketa
Kimi ni todokimasu you ni...
Traduzione

Bellezza delle quattro stagioni
-la fine del silenzio-

Sussurravo a te che abbracciavi
la luna crescente,
danzando tra i fiocchi di neve:
"voglio vederti".
Portando con me solo un unico pensiero
ho disperso la neve tinta di rosso nel cielo.

Potrei tramutarmi in fiori, per
poterti abbracciare;
i sentimenti rafforzati sboccerebbero
ovunque, avvolgendoci.
Ti ho amato così tanto da strapparmi via
il cuore,
ho gridato ancora e ancora
nel cielo notturno.

Ho continuato a cantare,
arrossando il mio respiro.
Questa notte sei comparsa nei miei sogni.
La stagione in cui sei svanita sta per finire.
Accumulerò le mie lacrime e le renderò
quei fiocchi di neve che ti mostrerò.

Potrei tramutarmi in neve, per
poterti abbracciare;
i sentimenti rafforzati danzerebbero,
disperdendosi.
Anche se provo a nascondere le ferite,
in qualche modo le lacrime fuoriescono.
Il tuo viso sorridente si è fatto sfocato,
non riesco più a vederlo...

Se potessi diventare la luna che t'illumina,
ti cercherei, spargendo
le stelle nel cielo,
anche se il mio corpo marcisse...

Potrei tramutarmi in neve, per
poterti abbracciare.
Per dipingere la tua immagine nel
cielo notturno diventerei fiori...
Per quanto io provi a sfiorarti,
tu svanisci nella mia stretta...
Un fiore di neve.
Ancora e ancora, sto gridando
verso il cielo notturno,
per poterti raggiungere...

NOTE: Il termine Setsugekka (雪月花) deriva da un'opera di Bai Juyi.
La canzone fa parte del ciclo di stagioni rappresentato anche dalle altre tre composte da Gackt per il suo progetto teatrale "Moon Saga" [x] (che vanta la collaborazione delle CLAMP, famoso gruppo di mangaka [x]):
Setsugekkainverno (che passa alla primavera)
Sakura, Chiru: primavera (che passa all'estate)
Hakuro: estate (che passa all'autunno)
Akatsukizukuyoautunno (che ritorna all'inverno)

Nessun commento:

Posta un commento