domenica 20 agosto 2017

Libra -another scene- - NOCTURNAL BLOODLUST

Libra -another scene- - NOCTURNAL BLOODLUST

Album: THE OMNIGOD (2014)
Testo: Hiro - musica: Cazqui
Lyrics

Libra -another scene-
"Nee dareka kizuite"
inochi kezuri naita
Furishikiru amaoto
wa kodoku iro
Saa sotto dakiagete
sore wa toutoki ai
oshikakaru omosa ni
namida afurete

So we sing, so we sing
hibikiwatare sora wo koete
yo no hate e
So we sing, so we sing
Haruka tooi kimi ni todoke
kono omoi

No matter what, it will never end
I take everything back to you...

Kuraku atataka na kago no naka
kodou no oto ga narihibiku
Seijaku ga shihai suru yami ni
yasashisa wo kanji nemuru

There's a way to clamber
Nothing suffers me again
and never wonder
There's no way to betray me...
forget me...

His brave, pushing you forward
Her grace, giving you a tear
Father's strength,
telling you a right
Mother's love is life...

So we sing, so we sing
hibikiwatare sora wo koete
yo no hate e
So we sing, so we sing
haruka tooi kimi ni todoke
kono omoi

His brave, pushing you forward
Her grace, giving you a tear
Father's strength,
telling you a right
Mother's love is life...
Traduzione

Bilancia - un'altra scena-
"Ehi, qualcuno si accorga di me";
agonizzante, ho pianto.
Il diluvio che risuona
ha il colore della solitudine.
Dai, stringimi dolcemente,
il tuo amore è prezioso;
le lacrime traboccano sotto al peso
che mi tiene giù.

Così cantiamo, così cantiamo.
Risuoniamo oltre il cielo,
fino ai confini della terra.
Così cantiamo, così cantiamo.
A te che sei così distante,
rivolgo questo pensiero.

In ogni caso, non avrà mai fine.
Ti restituisco tutto...

In una gabbia buia e calda,
riecheggia il suono di un battito.
Nell'oscurità dominata dal silenzio,
sento una dolce sonnolenza.

C'è un modo per risalire.
Niente mi farà soffrire ancora,
non mi farò più domande.
Non hai modo di tradirmi...
dimenticami...

Il suo coraggio, ti spinge in avanti.
La sua grazia, ti dona una lacrima.
La forza di un padre,
ti indica cos'è giusto.
L'amore di una madre è vita...

Così cantiamo, così cantiamo.
Risuoniamo oltre il cielo,
fino ai confini della terra.
Così cantiamo, così cantiamo.
A te che sei così distante,
rivolgo questo pensiero.

Il suo coraggio, ti spinge in avanti.
La sua grazia, ti dona una lacrima.
La forza di un padre,
ti indica cos'è giusto.
L'amore di una madre è vita...

NOTA: (in realtà si tratta di una curiosità) Lo scrittore latino Manilio descrisse la Bilancia come «il segno nel quale le stagioni sono in equilibrio, e le ore del giorno e della notte combaciano». [x]

Nessun commento:

Posta un commento