giovedì 1 settembre 2011

good-morning Hide – L’Arc~en~Ciel

good-morning Hide – L’Arc~en~Ciel

Album: True (1996)
Testo: Sakura - musica: Hyde
Lyrics

good-morning Hide
The scene you accept and you see
It's easy for me to understand,
It must be the same as mine.
Why are not they tired?
Why are not they tired?
I don't do the thing like that
I just do it instead.

If a morning starts
at the moment when you wake up,
It has been morning till now,
I don't need a night.
I cannot define this place
Except a certain additional value
Everything is unnecessary.

It's ok,
if your destination is the same
The scene will never change.

The scene you accept and you see
It's easy for me to understand,
It must be the same as mine.
The scene they accept and they see
It's different from mine,
I don't imagine,
I don't do the thing like that,
I just do it instead.

It seems it has been morning,
I'll keep this morning, no matter
I spend much time, I go far away,
I don't need a night yet.
I can take it like this,
They will keep their night
forever more,
You don't need the night
at this moment.

By the time, when the morning
turns into the moon
My action will be harmonized.

The scene you accept and you see
It's easy for me to understand,
It must be the same as mine.
The scene they accept and they see
It's different from mine,
I don't imagine,
I don't do the thing like that,
The morning hides all.

Why did not you show it?
Why did not you notice it?
Where is your scene from everything?
Please tell me now.
Why did not you have it?
Why did not you repeat it?
I don't do the thing like that,
I just do it instead.

Yes, everything is an imagination,
Yes, it's also a realization.

Why did not you show it?
Why did not you notice it?
Why did not you show it?
Why did not you notice it?
Why did not you have it?
Why did not you repeat it?
I don't do the thing like that,
Wish I've done it instead...
Traduzione

buongiorno Nascosto
La scena che accetti e che vedi
è facile per me da capire,
dev'essere uguale alla mia.
Perché non sono stanchi?
Perché non sono stanchi?
Io non faccio le cose in quel modo,
io agisco e basta, invece.

Se una mattina comincia
nel momento in cui ti svegli,
è stato mattino fino ad ora,
non ho bisogno della notte.
Non riesco a definire questo posto,
tranne un certo valore aggiunto,
ogni cosa resta inutile.

Va bene,
se la tua destinazione resta uguale,
la scena non cambierà mai.

La scena che accetti e che vedi
è facile per me da capire,
dev'essere uguale alla mia.
La scena che loro accettano e che
vedono è diversa dalla mia,
non la immagino nemmeno;
io non faccio le cose in quel modo,
io agisco e basta, invece.

Sembra sia appena passato il mattino,
ed io lo conserverò, non importa
se passerà molto tempo, se andrò lontano,
ancora non ho bisogno della notte.
Posso accettarlo,
che si tengano la loro notte
per il resto dei loro giorni,
tu non hai bisogno della notte,
ora come ora.

Col tempo, quando il mattino
si trasformerà in luna,
le mie azioni avranno senso.

La scena che accetti e che vedi
è facile per me da capire,
dev'essere uguale alla mia.
La scena che loro accettano e che
vedono è diversa dalla mia,
non la immagino nemmeno;
io non faccio le cose in quel modo,
il mattino nasconde tutto.

Perché non l'hai mostrato?
Perché non te ne sei accorto?
Dov'è la tua scena in tutto ciò?
Per favore, adesso dimmelo.
Perché non ce l'avevi?
Perché non l'hai rifatto?
Io non faccio le cose in quel modo,
io agisco e basta, invece.

Sì, è tutto frutto dell'immaginazione,
sì, è anche una presa di coscienza.

Perché non l'hai mostrato?
Perché non te ne sei accorto?
Perché non l'hai mostrato?
Perché non te ne sei accorto?
Perché non ce l'avevi?
Perché non l'hai rifatto?
Io non faccio le cose in quel modo,
vorrei averlo fatto, invece...

Nessun commento:

Posta un commento